Retrospettiva

Allocuzione del Consigliere federale Didier Burkhalter © DSC

Didier Burkhalter, Consigliere Federale, Capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) © Eva Flury Photography

«La salute è un tema prioritario per la Svizzera, perché contribuisce in maniera considerevole alla riduzione della povertà e perché il divario globale in materia di benessere ci tocca sempre più direttamente. Preoccuparsi della salute della popolazione permette di creare le condizioni volte a migliorare le basi vitali e il benessere delle persone e a ridurne la povertà e la vulnerabilità. Una buona salute contribuisce di conseguenza ad aumentare la sicurezza sociale, la pace e la stabilità economica. L’impegno a favore del diritto alla salute è un obbligo.»

 

Affordable Anti-Malarial Drugs to Defeat the Disease ©MMV

Tavola rotonda: Accesso ai farmaci © DSC

Ann Aerts, direttrice della Fondazione Novartis, Svizzera
David Reddy, CEO MMV, Svizzera
Alexander Schulze, specialista salute globale, DSC, Svizzera

 

Discorso di Edna Adan Ismail, fondatrice e direttrice dell’Ospedale universitario Edna Adan, Somaliland © DSC

Dibattito: Accesso all’informazione per i giovani © DSC

Erika Placella, specialista di salute Europa orientale e Asia centrale, DSC, Svizzera

 

Tavola rotonda: Accesso all’assistenza sanitaria © DSC

Jacqueline Matoro, specialista di salute, DSC, Tanzania
Susanne Amsler, specialista salute globale, DSC, Svizzera
Ntuli Angyelile Kapologwe, Regional Medical Officer, Tanzania

Articolo: «Il nostro approccio proattivo è all’avanguardia» 

 

Discorso di chiusura del Direttore DSC Manuel Sager © DSC

Manuel Sager, Direttore della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) © Eva Flury Photography

«Ciononostante resta ancora molto da fare: troppe persone continuano a morire di malattie, che di fatto si potrebbero evitare o curare, perché non hanno l’accesso a un’assistenza sanitaria completa. Ogni 24 ore circa 29’000 bambini di età inferiore ai cinque anni muoiono ancora di malattie come la malaria o la diarrea, ogni giorno oltre 4000 persone sono contagiate dalla tubercolosi e circa 800 donne e ragazze perdono la vita in seguito a complicazioni subentrate durante la gravidanza e il parto. Sono già circa 15’000 persone da quando è iniziata la conferenza questa mattina!»

Documenti