Cercasi idee per combattere lo spreco di generi alimentari

Berna, Comunicato stampa, 04.06.2013

Durante la Giornata Mondiale dell'Ambiente di domani, con il patrocinio del Comitato nazionale svizzero della FAO (CNS-FAO), sarà lanciato il concorso di idee "Our Common Food" per la lotta alle perdite e allo spreco di generi alimentari. Le migliori idee degli studenti svizzeri e provenienti da Paesi in via di sviluppo saranno premiate il 15 ottobre 2013, alla vigilia della Giornata mondiale dell'alimentazione.

Sapevate che a livello mondiale un terzo degli alimenti va perso tra il campo e la tavola? Complessivamente ciò equivale a più di 1,3 miliardi di tonnellate. Sono necessari provvedimenti che aiutino ad attenuare il problema. Per tale motivo il Comitato nazionale svizzero dell'Organizzazione dell'ONU per l'agricoltura e l'alimentazione (CNS-FAO), l'Ufficio federale dell'agricoltura (UFAG) e la Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) lanciano il concorso di idee "Our Common Food". In collaborazione con il World Food System Center del PF di Zurigo, l'azienda Bühler AG di Uzwil, nonché l'associazione SVIAL-asiat, sostenitori dell'iniziativa, gli organizzatori cercano le migliori idee per ridurre lo spreco di generi alimentari.

Le proposte, presentate sotto forma di  servizio, prodotto o campagna, dovranno aiutare a ridurre lo spreco alimentare in Svizzera o le perdite post-raccolto nei Paesi in via di sviluppo. Allo stesso tempo si cercano idee innovative che impediscano le perdite di alimenti lungo la catena alimentare.

Possono partecipare al concorso gli studenti iscritti a un'università o a una scuola universitaria professionale svizzera o in un Paese in via di sviluppo o che hanno concluso gli studi negli ultimi due anni.

Le condizioni di partecipazione sono disponibili sulla pagina Internet dell'UFAG www.blw.admin.ch > Attualità.


Informazioni supplementari:

Condizioni di partecipazione


Indirizzo per domande:

Hubert Poffet, Ufficio federale dell'agricoltura UFAG, +41 31 325 17 00
Jürg Jordi, Ufficio federale dell'agricoltura UFAG, +41 31 322 81 28


Editore

Dipartimento federale dell
Dipartimento federale degli affari esteri