Viaggio in Sudafrica e Burundi del segretario di Stato del DFAE Yves Rossier

Berna, Comunicato stampa, 27.02.2015

Nel quadro di una visita di quattro giorni che si conclude oggi, il segretario di Stato del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) Yves Rossier ha svolto colloqui politici in Sudafrica e in Burundi. In Sudafrica, le due parti hanno stabilito una cooperazione nell'ambito dei diritti umani, mentre in Burundi il segretario di Stato ha incontrato il presidente Pierre Nkurunziza e numerose personalità di rilievo nell'ottica delle elezioni presidenziali che si terranno a giugno 2015.

Il segretario di Stato del DFAE è stato ricevuto il 24 febbraio scorso dal viceministro degli esteri sudafricano Luwellyn Landers a Pretoria. Insieme, hanno diretto la sesta sessione di consultazioni annuali tra il Sudafrica e la Svizzera. Le discussioni si sono soffermate, in particolare, sulla politica di pace e di sicurezza in Africa e in Europa, sulla gestione delle risorse naturali e sugli investimenti e la cooperazione in ambito economico e tecnico. Sono state esaminate anche le questioni dell'educazione e della formazione professionale.

In occasione della sua visita, il segretario di Stato e il suo omologo sudafricano hanno creato un sottocomitato incaricato di condurre discussioni sui diritti umani, lo Stato di diritto, il sostegno della democrazia e il rispetto della diversità.  Sotto il profilo economico, il Sudafrica è il primo partner commerciale della Svizzera sul continente africano e le imprese svizzere sono tra i principali investitori in questo Paese.

Dal 25 al 27 febbraio, il segretario di Stato del DFAE si è recato in Burundi su invito del ministro degli esteri e della cooperazione internazionale Laurent Kavakure, che era stato in visita a Berna nel settembre 2014. Il segretario di Stato del DFAE è stato accolto dal presidente burundese Pierre Nkurunziza con il quale ha discusso, tra l’altro, dell'approfondimento del dialogo politico tra la Svizzera e il Burundi.
 
Nel corso del suo soggiorno in questo Paese e nell'ottica delle elezioni presidenziali che si terranno a giugno 2015, il segretario di Stato ha anche incontrato varie personalità della società civile burundese, intrattenendo contatti diretti con rappresentanti dei diversi partiti politici e con i membri della commissione elettorale nazionale. La Svizzera promuove l'organizzazione di elezioni presidenziali in Burundi attraverso un fondo delle Nazioni Unite ed è presente in questo Paese dalla sua indipendenza, che risale al 1962, sostenendo attività di cooperazione allo sviluppo e di promozione della pace.

Il segretario di Stato del DFAE ha inoltre visitato alcuni progetti nella provincia di Ngozi finalizzati a favorire il processo di decentralizzazione, agevolare la riforma fondiaria e migliorare l'accesso della popolazione ai servizi di base. In questo contesto, ha firmato un accordo tra la Svizzera e la Repubblica di Burundi per destinare un importo di 6 milioni di franchi al sostegno della decentralizzazione e al rafforzamento delle comunità locali.


Informazioni supplementari:

Relazioni bilaterali Svizzera-Sudafrica
Relazioni bilaterali Svizzera-Burundi
Impegno della Svizzera nella regione dei Grandi Laghi


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: +41 58 462 31 53
Fax: +41 58 464 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri