Albania

La Svizzera sostiene l’Albania nella sua transizione verso un governo democratico e un’economia competitiva al fine di favorirne l’integrazione nelle strutture europee. I settori interessati dal sostegno svizzero sono il buongoverno, lo sviluppo economico, la salute, le infrastrutture urbane e l’energia.

Cartina dell’Albania
© DFAE

Nonostante la povertà sia diminuita, l’Albania continua a confrontarsi con problemi di ordine strutturale. L’elevato tasso di disoccupazione, soprattutto tra i giovani, e un settore privato ancora debole ostacolano lo sviluppo economico e alimentano l’emigrazione. Il Paese deve continuare a impegnarsi per instaurare un vero Stato di diritto e intensificare la lotta contro la corruzione e la criminalità organizzata. Si registrano comunque primi progressi per quanto concerne le riforme democratiche e giudiziarie e all’Albania è stato riconosciuto lo status di Paese candidato all’adesione all’Unione europea.

Democrazia, decentralizzazione e buongoverno locale

La Svizzera sostiene le riforme istituzionali e promuove la democratizzazione e la decentralizzazione. Incentiva lo sviluppo regionale, rafforza le autorità locali e incoraggia una maggiore partecipazione della società civile ai processi decisionali locali. La Svizzera si adopera inoltre per garantire servizi pubblici accessibili e di buona qualità, soprattutto per i gruppi di popolazione svantaggiati, tra cui i Rom.

Riforme economiche e dello Stato

Sviluppo economico

Il sostegno fornito dalla Svizzera per il potenziamento della gestione delle finanze pubbliche, della politica monetaria e della supervisione del settore finanziario contribuisce direttamente a migliorare la situazione macroeconomica dell’Albania. Adottando misure mirate per garantire condizioni quadro più favorevoli e migliorare l’accesso ai mercati da parte delle imprese private, la Svizzera contribuisce ad aumentare l’offerta di occupazione. Si adopera inoltre per assicurare ai giovani albanesi una formazione professionale più moderna, stimolante e adatta alle esigenze del mercato del lavoro.

Sviluppo del settore privato e servizi finanziari

Infrastrutture urbane ed energia

Combinando il potenziamento delle istituzioni con misure d’investimento a livello locale, la Svizzera promuove un migliore accesso a servizi pubblici di qualità in Albania. A tal fine, sostiene il miglioramento delle infrastrutture urbane nonché l’approvvigionamento e la buona gestione dell’acqua potabile e delle acque reflue, mirando inoltre a una maggiore efficienza energetica. Le autorità albanesi vengono coadiuvate nei negoziati relativi al passaggio del Gasdotto trans-adriatico attraverso l’Albania.

Riforme economiche e dello Stato

Sanità

La Svizzera contribuisce a migliorare i servizi di assistenza sanitaria di base alla popolazione, sostenendo riforme nazionali, una migliore preparazione dei dirigenti, un equipaggiamento più adeguato dei centri sanitari e il perfezionamento continuo del personale. Inoltre, promuove misure di profilassi contro malattie non trasmissibili, diffonde la consapevolezza sanitaria tra la popolazione e incoraggia a esigere il rispetto dei principi di responsabilità e trasparenza da parte dei fornitori di servizi sanitari. Queste misure contribuiscono, in particolare, a migliorare l’accesso dei gruppi di popolazione emarginati e vulnerabili ai servizi sanitari.

La salute - Fattore essenziale dello sviluppo

Approccio e partner

La Svizzera coordina la sua cooperazione in materia di transizione a stretto contatto con le autorità albanesi, altri Paesi donatori e organizzazioni internazionali, come per esempio l’ONU e l’UE. Tutti i programmi, portati avanti principalmente dalla DSC e dalla Segreteria di Stato dell’economia SECO, integrano i principi del buongoverno e della non discriminazione

Partner importanti della Svizzera in Albania:

  • ONG svizzere: Helvetas-Swiss Intercooperation, Swisscontact, Istituto tropicale e di salute pubblica svizzero, Terre des Hommes, Save the Children
  • Partner nazionali: ministeri, autorità municipali e comunali, organizzazioni socioprofessionali, settore privato e ONG locali
  • Partner bilaterali e multilaterali: Germania (KfW, GIZ), Austria (ADA), Svezia, Consiglio d’Europa, Gruppo della Banca Mondiale, Organizzazione mondiale della sanità (OMS), PNUS, UE, UNICEF, Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS)

Storia della collaborazione

Dall’aiuto umanitario al sostegno della transizione

La cooperazione svizzera con l’Europa dell’Est è attiva in Albania dal 1992 e nel 1997 la DSC ha aperto un Ufficio di cooperazione a Tirana. Nel giro di alcuni anni si è passati dagli importanti interventi umanitari nei primi anni dopo il tracollo del sistema comunista ai progetti di collaborazione tecnica e finanziaria per sostenere la transizione. 

Progetti attuali

Oggetto 1 – 12 di 31

Gioventù proiettata verso il futuro: un migliore sistema di formazione professionale in Albania

Uno studente avvitando un pannello solare.

15.12.2014 - 31.12.2018

Uno dei principali problemi dell’Albania è l’elevato tasso di disoccupazione giovanile. Tra le cause vi è il fatto che le formazioni offerte non tengono sufficientemente conto delle qualificazioni professionali effettivamente richieste. Per contrastare questa situazione, la DSC aiuta a riformare il sistema di formazione professionale, ad adattare maggiormente l’insegnamento alla realtà professionale e, in tal modo, a venire incontro alle esigenze del settore privato.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Albania
Istruzione
Economia e impiego
Formazione professionale e sviluppo delle competenze
Sviluppo del mercato del lavoro
Diritti dell'uomo (diritti delle donne inclusi)
ISTRUZIONE
OTHER SOCIAL INFRASTRUCTURE AND SERVICES
GOVERNO E SOCIETÀ CIVILE
Formazione professionale / sviluppo delle competenze
Politica occupazionale e gestione amministrativa
Diritti umani

15.12.2014 - 31.12.2018


CHF 3'000'000



Decentralizzare per meglio gestire e servire: i Comuni albanesi rafforzati

Donne albanesi si recano all'ufficio comunale di Bushat.

01.01.2014 - 31.12.2018

La Svizzera sostiene la transizione dell'Albania verso una società democratica. Un progetto di decentralizzazione e di sviluppo locale mira a migliorare le pratiche dei Governi locali. Le responsabilità amministrative, i poteri decisionali politici e le risorse finanziarie sono trasmesse alle regioni o ai Comuni.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Albania
Stato di diritto - democrazia - diritti dell'uomo
Decentralizzazione - governance locale - democratizzazione ( incl. obbligo di responsabilità)
GOVERNO E SOCIETÀ CIVILE
Decentralizzazione / governance locale / democratizzazione (obbligo di responsabilità incluso)

01.01.2014 - 31.12.2018


CHF 9'620'000



Rafforzamento del sistema sanitario in Albania

15.10.2013 - 31.12.2018

Il programma «Salute per tutti», lanciato nel 2015 dalla Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DEZA), ha l’obiettivo di migliorare la salute della popolazione, in particolar modo nelle regioni albanesi di Fier e Dibër. Si presta particolare attenzione al coinvolgimento dei gruppi svantaggiati della popolazione.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Albania
Sanità
Rafforzamento dei sistemi sanitari
Malattie non trasmissibili, salute mentale inclusa
Assistenza sanitaria primaria
Malattie non trasmissibili, salute mentale inclusa
Assistenza sanitaria primaria
SALUTE
SALUTE
SALUTE
Politica sanitaria e gestione amministrativa
Servizi medici
Infrastruttura per i servizi sanitari di base
Servizi medici
Infrastruttura per i servizi sanitari di base

15.10.2013 - 31.12.2018


CHF 10'000'000



Making Labour Market Work for Young People in Albania

01.07.2012 - 31.10.2017

An estimated 34% of Albania's youth are unemployed or underemployed. The main causes of this situation are low labour demand, ineffective job matching services and lack of skills. Youth employment is a priority and the Swiss-supported project “Making Labour Market work for Young People” - RisiAlbania - responds to this issue by promoting entry into the labour market.

 

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Albania
Labor market development
Small and medium-sized enterprises (SME) development
OTHER SOCIAL INFRASTRUCTURE AND SERVICES
INDUSTRY
Employment policy and administrative management
Small and medium-sized enterprises (SME) development

01.07.2012 - 31.10.2017


CHF 5'100'000



Better Planning for Albania's Government

Meeting of the Government of Albania.

01.01.2012 - 31.12.2018

Albania’s economy, public finance, and debt remain areas of concern as the government tries to keep positive growth and stability in a challenging context. Although capacities for policy and financial planning have improved, there still is a need for better performance, monitoring and integrated planning. Since 2005 a group of donors including Switzerland introduced the Integrated Planning System, a tool that aids the government in strategy planning while observing budget constraints.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Albania
Rule of Law - Democracy - Human rights
Decentralisation - local governance - democratization (incl. accountability)
Public financial management (including activities against corruption)
Public financial management (including activities against corruption)
GOVERNMENT AND CIVIL SOCIETY
GOVERNMENT AND CIVIL SOCIETY
Public finance management
Decentralisation and support to subnational government (incl. accountability)
Public finance management

01.01.2012 - 31.12.2018


CHF 1'375'000



Making Labour Market Work for Young People in Albania

01.11.2017 - 31.10.2021

The Albanian economy has difficulties to absorb young people entering the job market. By addressing all dimensions of employment, namely labor demand, job intermediation and labor supply, RisiAlbania project will apply a comprehensive approach to reduce the high youth unemployment (28.9% in 2016). The project will facilitate private sector growth in targeted sectors, leading to creation of 2200 new jobs, by the end of 2021. lt will contribute to 3000 young people placed in jobs and 7500 youth improved their market-oriented skills.


Strengthening Local Government Structures in Albania

01.08.2017 - 31.07.2019

The project "Strengthening Local Government Structures" helps municipalities in Albania to consolidate modern human resources management and leadership in local administration. lt supports the public administration reform of the Albanian Government in modernizing and depoliticizing public administration, thus complying with the requirements of the European integration agenda of the country. The Albanian School of Public Administration and the Academy of Political Studies will be strengthened as training providers for public administration.


Albania: Leave No One Behind

01.06.2017 - 31.05.2021

320'000 marginalised and vulnerable population of Albania, primarily Roma and people with disabilities, will benefit from improved social services. Currently, the needs of these people are not met by the social protection system. The project supports the implementation at municipal level of the national policy framework developed with Swiss support. So, the entire population will benefit from equal and dignified access to services and resources.


Caritas Schweiz (Kredit Ost)

01.01.2017 - 31.12.2018

La stratégie de coopération internationale 2020 de Caritas s’intitule « End Poverty ». Pour y contribuer Caritas Suisse s’engage en faveur de la justice sociale et de la dignité humaine dans 40 pays avec 250 projets. Le programme de Caritas considère trois aspects dans son programme qui permettent la durabilité du développement humain: couvrir les besoins de base, promouvoir la résilience et créer des opportunités d’égalité en améliorant l’équité. Dans sa conception, Caritas considère la coopération au développement et l’aide humanitaire comme intégrées dans une seule démarche.


Helvetas Swiss Intercooperation (Kredit Ost)

01.01.2017 - 31.12.2018

Helvetas s’engage avec ses partenaires pour un développement librement déterminé de personnes et de communautés défavorisées dans les pays en développement et apporte une aide à s’aider par soi-même. Helvetas favorise l’accès équitable aux ressources vitales et la protection des droits sociaux, économiques, politiques, environnementaux et culturels.


Solidar Suisse (Kredit Ost)

01.01.2017 - 31.12.2018

Solidar Suisse oriente son programme de développement sur les besoins et les droits des personnes vulnérables et défavorisées dans les pays les plus pauvres et dans les pays émergents et en transition où les inégalités sont profondes. Solidar Suisse développe des programmes qui renforcent les mouvements sociaux et promeuvent l’intégration active de la société civile dans les processus politiques. Le « travail décent » est devenu l’élément phare de Solidar Suisse qui a développé une véritable expertise dans cette thématique.


Schweizerisches Rotes Kreuz (SRK) / Swiss Red Cross (SRC) (Kredit Ost)

01.01.2017 - 31.12.2018

The SRC’s overall goal is to contribute to healthy and safe living for vulnerable groups and communities. Since access to quality health care services remains a key factor for good health, the SRC promotes both supply and demand side of local health systems. As healthy living also depends on the environment, SRC focuses on health determinants such as water, sanitation, nutrition and health literacy. Adressing risks and disasters, SRC programmes encompass disaster risk reduction measures and foster community resilience.

Oggetto 1 – 12 di 31