Bangladesh

In Bangladesh la Svizzera si impegna insieme ai suoi partner per uno sviluppo economico e sociale sostenibile, migliora le condizioni di mercato e di lavoro e promuove i diritti e la partecipazione delle minoranze, delle donne e dei giovani affinché la società possa diventare prospera, giusta e inclusiva. In questo modo aiuta il Paese anche ad affrontare le conseguenze negative del cambiamento climatico.

Cartina del Bangladesh
© DFAE

Negli ultimi anni il Bangladesh ha registrato una crescita economica considerevole e ha fatto progressi straordinari nella lotta contro la povertà e nel campo dello sviluppo sociale. Ora è sul punto di uscire dalla categoria dei Paesi meno avanzati. Tuttavia, la pandemia di COVID-19 ha avuto un impatto socio-economico importante su questo Paese densamente popolato e mette in discussione le conquiste ottenute nel campo dello sviluppo. Oltre alla scarsità di risorse, le ripercussioni negative del cambiamento climatico influenzano sempre di più la vita quotidiana.

La cooperazione svizzera allo sviluppo si prefigge di promuovere una società prospera, equa e resistente. Nell’ambito del Programma di cooperazione 2022-2025, la Svizzera concentra il suo impegno sulla promozione della resilienza economica, sul miglioramento dell’accesso ai servizi di base per i gruppi svantaggiati della popolazione, sulla gestione dei rischi climatici e di catastrofe e sulla ricerca di soluzioni dignitose e durature per i profughi Rohingya.

Sviluppo economico

Impegno sostenibile e inclusivo del settore privato

La Svizzera si concentra sempre più sul miglioramento delle condizioni quadro economiche. Promuove un impegno del settore privato resiliente al clima, ecologico e inclusivo in settori come l’agricoltura, la meccanica di precisione o la lavorazione tessile e della pelle, con lo scopo di rafforzare ulteriormente l’economia locale e di creare opportunità di reddito adeguate per tutti i gruppi della popolazione. L’impegno a favore dello sviluppo economico comprende anche facilitazioni commerciali e il sostegno del settore finanziario da parte della SECO.

La messa a disposizione di una formazione professionale orientata al mercato in stretta collaborazione con il settore privato aiuta i giovani a trovare un impiego o un’attività più qualificata. Attraverso la promozione di imprese sociali e società assicurative, la Svizzera intende coinvolgere maggiormente il settore privato nella lotta contro la povertà.

Sviluppo del settore privato e servizi finanziari

Buongoverno democratico

Miglioramento del benessere sociale per tutta la popolazione

Miglioramenti nello Stato di diritto e nella guida responsabile dello Stato sono indispensabili per una crescita economica sostenibile e inclusiva. I progetti svizzeri promuovono quindi anche lo sviluppo di uno Stato democratico, i diritti umani e servizi di base di alta qualità. Questo include una protezione sociale mirata per le persone particolarmente vulnerabili al fine di non lasciare indietro nessuno nel cammino verso una società prospera. A questo proposito, la Svizzera si adopera anche per dare alla società civile maggiori possibilità di far sentire la propria voce e di partecipare alla vita pubblica allo scopo di garantire i necessari controlli ed equilibri politici e sociali. Questi fattori sono importanti per l’inclusione di tutta la popolazione e per lo sviluppo sostenibile. 

Riforme economiche e dello Stato

Crisi dei profughi provenienti dal Myanmar

Nel 2021 in Bangladesh vivevano più di 900 000 persone fuggite dalla violenza in Myanmar per cercare rifugio nella zona di confine di Cox’s Bazar. La maggior parte di loro è fuggita in Bangladesh tra il 2017 e il 2019. I 34 campi di Cox’s Bazar formano complessivamente il più grande campo profughi del mondo.

Nel 2021 il colpo di stato in Myanmar ha portato la crisi dei profughi Rohingya a un nuovo livello di complessità e rappresenta una grande sfida anche per le autorità del Bangladesh e per le comunità che li accolgono. Inoltre, il Governo ha iniziato a trasferire i profughi Rohingya sulla distante isola di Bhasan Char.

Vista la situazione d’emergenza, la Svizzera ha messo a disposizione oltre 45 milioni di franchi dopo l’inasprimento delle violenze nel 2017, che comprendono anche le spese previste per il 2022. Grazie all’impegno umanitario, i profughi hanno accesso all’acqua potabile, a generi alimentari, ad alloggi e a impianti igienico-sanitari. Tuttavia, la formazione e il reddito rimangono sfide importanti. Oltre a fornire aiuto d’emergenza, la DSC partecipa ad attività di sviluppo a medio termine per le comunità ospitanti.

Il problema dei profughi è diventato da tempo una crisi complessa e duratura. Nonostante i vari sforzi intrapresi, non sono presenti le condizioni necessarie per un ritorno dignitoso, sicuro, volontario e duraturo dei Rohingya in Myanmar. La Svizzera continuerà a impegnarsi per un’accoglienza dignitosa e a partecipare attivamente alla ricerca di una soluzione più duratura al problema dei profughi.

Approccio e partner

Per quanto riguarda i temi trasversali, la Svizzera si concentra principalmente sulla riduzione dei rischi climatici e di catastrofe, poiché il Bangladesh è uno dei Paesi più colpiti da questi fenomeni. Inoltre, l’uguaglianza di genere e l’inclusione sociale sono contemplate in modo coerente in tutti i progetti e i principi del buongoverno sono presenti in tutti i programmi.

Nell’ambito della realizzazione dei progetti, la cooperazione allo sviluppo e l’aiuto umanitario della Svizzera sono utilizzati in modo complementare. I partner di attuazione sono il Governo del Bangladesh, organizzazioni nazionali e internazionali e il settore privato.

Progetti attuali

Oggetto 1 – 12 di 21

Strengthened and Informative Migration Systems (SIMS) Phase II

01.04.2024 - 31.03.2029

Switzerland is interested in ensuring that international migration is regular, secure, respects human dignity and the rights of migrants. The project will institutionalise well tested awareness mechanisms on the perils of irregular migration and enhance further public and private capacities to deliver services to potential migrants. The intervention contributes to Switzerland’s dialogue on safe, orderly and regular migration at national and global levels.


Access 2 Green Financing for Enterprises

01.01.2024 - 31.12.2035

Building on Switzerland’s experience with innovative access to finance avenues, this programme facilitates mobilising green finance for small and medium sized enterprises in Bangladesh. The focus is on enterprises that have a strong commitment to reducing their environmental footprint and to providing green products and services in order to address climate change and reduce environmental degradation. 


WFP: Building Resiliency & self reliance

15.11.2023 - 14.11.2024

The Swiss contribution to the World Food Programme’s Country Strategic Programme will foster and enhance resiliency through agricultural skilling and increased access to income, allowing for the Rohingya refugees to become more self-reliant and support their basic needs. As a contributor to a multi-donor framework, Switzerland can simultaneously leverage durable solutions advancement in the Rohingya response while ensuring service delivery for the most vulnerable in the refugee camps. 


Bangladesh Microinsurance Market Development Programme

01.07.2023 - 31.12.2027

This programme takes forward Switzerland’s global and in-country experience in working on agricultural microinsurance by addressing critical climate risks, hazards and resulting economic shocks for farming people. The programme will sustainably increase resilience of farmers and related micro and small enterprises through climate change adaptation practices, and stimulate sustainable and inclusive growth across multiple agricultural sub-sectors.


Ashshash – for men and women who have escaped trafficking

01.06.2023 - 31.05.2027

Switzerland has an interest in ensuring that international migration is regular, secure, and respects human dignity and the rights of migrants. The programme will support men and women who have escaped trafficking to reintegrate into society, raise awareness on the perils of irregular migration and improve public and private capacities to deliver services to victims of trafficking. The intervention contributes to Switzerland’s political dialogue on safe, orderly and regular migration at the global level.


Astha - Election Support Project

01.05.2023 - 30.06.2026

The democracy of Bangladesh will be strengthened through a fair, free, inclusive and non-violent election cycle, to which this project contributes by supporting the Bangladesh Election Commission, civil society organisations, media and marginalised communities including women and/or youth groups. The project builds on Switzerland’s democratic principles to foster good governance, at all levels, within electoral processes. 


Bamboo Climate Action

15.03.2023 - 31.03.2026

Aligned with Switzerland’s Climate Change and Environment and Social Cohesion priorities the project builds on existing market systems expertise to establish bamboo as a nature-based solution able to address the environmental and economic vulnerabilities of host and refugee communities in a protracted crisis. Thus, bamboo aims to enhance livelihoods and risk mitigation caused by the impacts of climate change and disasters. This nexus project supports Bangladesh’s Social Forestry initiatives and works across humanitarian and development axis. 


Contribution to UNHCR Programme Budget 2023-2024 (earmarked)

01.01.2023 - 31.12.2024

UNHCR is one of Switzerland’s key multilateral partners due to its unique mandate by the General Assembly of United Nations to provide protection and assistance to refugees, asylum seekers, refugee returnees, and stateless persons. The strategic direction 2022-26 concretise the overall mandate of UNHCR for the upcoming years. Contributing to these directions allows Switzerland to achieve in particular the human development goal defined in the Dispatch to Parliament on International Cooperation for 2021-24.


JPOs4UN Programme 2023-2028

01.01.2023 - 31.12.2028

The JPOs4UN programme aims at increasing the presence of Switzerland in the UN by augmenting the number of Swiss nationals working in SDC priority UN organizations. Switzerland directly funds partner humanitarian UN organizations to hire 11 Swiss young professionals on a three-year Junior Programme Officer contract; the Swiss foundation CINFO provides administrative support and career counselling. Swiss nationals add to a qualified and diverse UN workforce to implement the Agenda 2030.


PROGOTI

01.09.2022 - 31.05.2027

PROGOTI aims to unlock the untapped potential of Bangladesh’s cultural sector for positive change and sustainable development. Guided by the principles of inclusivity and collaboration, it will empower artists and cultural actors, and foster freedom of expression through a robust network of champions advocating gender equality and social inclusion. Upholding Switzerland’s commitment to diversity and cultural exchange, it will encourage critical thinking and dialogue for a vibrant culture in Khulna and Jessore districts. 


PACTA - Participatory Action Against Corruption: Towards Transparency and Accountability

01.01.2022 - 31.12.2026

In Bangladesh, Switzerland was instrumental in engaging likeminded development partners to support prominent local actors to curb corruption and establish transparent and accountable governance systems. This project, co-funded by Switzerland with the UK and Sweden, will continue the work on reducing corruption by engaging citizens, adding the use of an innovative digital tool for community monitoring. Based on the evidence collected on corruption incidences, the project will reinforce policy advocacy and engagement at different levels. 


B-SkillFUL (Building Skills for ployed and Underemployed Labour) Phase Il

01.09.2020 - 31.08.2024

Drawing upon Switzerland's experiences with apprenticeship programmes and leveraging private sector investments, this programme will create economic opportunities for poor men and women within small and medium size enterprises in furniture, light engineering and leathergoods sectors. Combining business development senyices for enterprise development with workplace-based training, it will result in increased employment creation, better remuneration and working conditions in six informal SME clusters.

Oggetto 1 – 12 di 21