Repubblica popolare democratica Corea

La DSC aiuta la Corea del Nord a coltivareterreni a elevata inclinazione e a proteggerli dall'erosione. Contribuisce inoltre alla salute della popolazione migliorando l'accesso all'acqua potabile pulita e alle installazioni sanitarie e assicura la fornitura dilatte in polvere tramite il Programma mondiale alimentare delle Nazioni Unite.

Cartina della Corea del Nord
© DFAE

L'intervento della DSC nella Corea del Nord ha preso il via nel 1995 sotto forma di aiuto umanitario alla popolazione colpita dalla grave carestia degli anni 1990. Nel 1997, la DSC ha aperto un ufficio a Pjöngjang che ha al suo attivo vari progetti di sviluppo. Dal 2012 la DSC realizza in Corea del Nord un programmaumanitario, i cui obiettivi sono migliorare la sicurezza alimentare e del reddito, l'approvvigionamento idrico, la gestione delle acque reflue e la protezione dell'ambiente.

Sfruttamentoagricolo dei terreni a elevata inclinazione e protezione dall'erosione

La penuria di generi alimentari ha indotto i contadini acoltivare anche terreni a elevata inclinazione favorendo cosìladeforestazione e l'erosione e aumentando il rischio di catastrofi naturali. Dal 2005 la DSC favorisce pertanto, insieme con il Governo e i partner locali, la produzione sostenibile di riso, patate, cereali e bacche su questi terreni e li protegge dall'erosione piantandovi anche alberi da frutto e cespugli.

Agricoltura e sicurezza alimentare

Tutela della salute grazie all’acqua potabile pulita e alle installazioni sanitarie

Il cattivo funzionamento di impianti di approvvigionamento idrico e la mancanza di installazioni sanitarie pulite sono all'origine di numerose malattie come la dissenteria, che in Corea del Nordè molto diffusa e causa la perdita di vitamine e calorie preziose per l’organismo.

L'acqua potabile pulita migliora la sicurezza alimentare, riduce la mortalità infantile, aiuta a combattere la povertà e contribuisce in generale a migliorare le condizioni di salute della popolazione nordcoreana.

Un programma lanciato dalla DSC nel 2012 favorisce l'accesso all'acqua potabile e a installazioni sanitarie in buono stato attraverso:

  • il risanamento dei collettori d'acquae delle condutture idriche;
  • l'apertura di punti di approvvigionamento idrico per gli abitanti dei quartieri;
  • la rielaborazione delle direttive sull'utilizzo dell'acqua potabile in collaborazione con l'UNICEF e il Ministero delle acque;

Acqua

Latte in polvere svizzero per mamme e bambini

Dal 1995 la Svizzera fornisce latte in polvere al Programma mondiale alimentare delle Nazioni Unite in Corea del Nord. Impianti di produzione locale impastano il latte in polvere con riso, granturco, cereali e soia preparando un alimento ad alto tenore proteico e vitaminico. Sulle strutture del Programma alimentare mondiale e del Governo coreano, ogni anno 1,3 milioni tra bambini e madri incinte o allattanti hanno la possibilità di nutrirsi giorno dopo giorno conun pasto equilibrato.

Aiuto alimentare

Progetti attuali

Oggetto 1 – 5 di 5

  • 1

Emergency Food and Nutrition Assistance DPRK 2019

18.03.2019 - 31.12.2019

The Emergency Food and Nutrition Assistance DPRK 2019 Project responds to an urgent request of the DPR Korea to extend food assistance to its citizens in 2019, following a poor harvest after a nation-wide heat wave and regional floods in 2018. The assistance will be provided through the World Food Programme (WFP) and targets 50,000 children in the three highly affected provinces of the country, South Hwanghae, Ryanggang and Jaggang for a period of 12 months.


Allocation of SDC Funding to ICRC Operations in 2019

01.01.2019 - 31.12.2019

In line with the Good Humanitarian Donorship (GHD) principles, Switzerland recognizes the necessity of predictable and flexible funding to respond to changing needs in humanitarian crises. SDC funding to ICRC operations allows the International Committee of the Red Cross (ICRC) to respond proactively and to provide immediate protection and assistance for people affected by armed conflict and other situations of violence.



WASH Programme

01.02.2017 - 31.12.2020

The intervention focuses on the basic humanitarian need of access to WASH services through raising hygiene awareness, construction of WASH facilities and capacity building in rural areas. Providing sustainable access to WASH services shall improve the health of 40'000 beneficiairies through access to robust infrastructure, safe sanitation and protection of water sources that will also reduce exposure of rural communities to natural hazards.

 


Sustainable Livelihood and Disaster Mitigation (SLDM)

01.02.2017 - 31.12.2020

The intervention works on the nexus of DRR, food security and agroforestry and successor programme of the Sloping Land Management programme (SLM). Building on SLM, food security remains central, but DRR is the principle concern of the domain of intervention. Combining food security and DRR increases the scope to work holistically towards sustaining the resources on which livelihoods depend. The emphasis on sustainable food production addresses the humanitarian needs of communities. Coupling this with a focus on community action serves to enlarge the scope for groups and individuals to act more autonomously.

Oggetto 1 – 5 di 5

  • 1