Territori palestinesi occupati

Le priorità della Svizzera nel Oriente Próximo sono l'approvvigionamento di base e la garanzia delle risorse esistenziali, lo Stato di diritto e la protezione, la riduzione dei rischi di catastrofe (DRR), l'economia e l'impiego e la creazione di condizioni di vita pacifiche. La cooperazione bilaterale della Svizzera nella regione si focalizza sul Libano e sulla Giordania. La DCS supporta inoltre iniziative regionali nel quadro delle sue priorità.

Cartina della regione del Medio Oriente (Siria, Libano, Giordania, Iraq)
© DFAE

Il Oriente Próximo è interessato da un crescente numero di conflitti. Dal marzo 2011 la crisi siriana ha peggiorato in modo molto significativo la situazione umanitaria all'interno della Siria e nei Paesi vicini, pregiudicando lo sviluppo a lungo termine dell'intera area.

La regione è inoltre particolarmente esposta a calamità naturali come inondazioni, terremoti e siccità che rappresentano un ulteriore pericolo per la popolazione che vi abita.

Laddove sono possibili sinergie, la DSC adotta un approccio interdipartimentale con l'Ufficio della migrazione del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP), la Divisione Politica del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) (inclusa la Divisione Sicurezza umana) o la Segreteria di Stato dell'economia (SECO). Sul terreno, collabora inoltre con organizzazioni multilaterali, internazionali e locali e con agenzie dell'ONU.

Cooperazione internazionale della Svizzera

2013
mio CHF

2014
mio CHF

2015 *
mio CHF

DSC

     

Cooperazione bilaterale allo sviluppo

14.02

14.01

13.60

Aiuto umanitario

9.88

13.26

12.15

Segreteria di Stato dell'economia (SECO)

     

Cooperazione e sviluppo economici

Totale DSC/SECO

23.90

27.27

25.75

Altri uffici federali

     

Divisione Sicurezza umana del DFAE

0.56

0.72

3.15

Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI)

0.07

0.19

0.19

Totale altri uffici federali

0.63

0.91

3.34

Cantoni e comuni

0.25

0.48

..

Totale

24.78

28.66

29.09 

* previsto; totale dei dati disponibili
Importi DSC esclusi i contributi di programma alle ONG svizzere
.. = non disponibile | – = importo nullo o importo < 5'000 CHF
a Esclusi i contributi multilaterali di 5.8 milioni di CHF nel 2013, di 8.4 milioni di CHF nel 2014 e di 9.5 milioni di CHF nel 2015 all’Ufficio delle Nazioni Unite per il soccorso e l’occupazione dei profughi palestinesi nel Vicino Oriente (UNRWA).

Approvvigionamento di base e garanzia delle risorse esistenziali

Accesso ai servizi di base per le popolazioni vulnerabili

La DSC cerca di aumentare la fruibilità dei servizi di base da parte delle popolazioni vulnerabili, inclusi gli sfollati interni, i rifugiati, le donne e i bambini. Per garantire l'accesso all'educazione, alla sanità, all'assistenza sociale e ad altri servizi di base, la DSC sostiene l'attività di organizzazioni internazionali come l'Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e l’occupazione dei profughi palestinesi nel Vicino Oriente (UNRWA), il Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR), il Programma alimentare mondiale (PAM), l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR) e l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS). La DSC collabora con autorità locali per incrementare le loro capacità di far fronte alle esigenze dei cittadini e realizza progetti propri.

Costruzione di reti di acque di scarico e di approvvigionamento idrico per le economie domestiche in Giordania

Sono 2500 le economie domestiche allacciate al sistema di approvvigionamento di acqua potabile e a una rete sotterranea di acque di scarico nel campo di Gaza. Il progetto viene realizzato direttamente in coordinazione con il Ministero degli affari esteri dell'Autorità palestinese (DPA) e l'UNRWA.

Stato di diritto e protezione

Promozione del diritto internazionale umanitario e dei diritti dell'uomo

I programmi di aiuto umanitario e di cooperazione allo sviluppo della DSC pongono l'accento sul rispetto e la promozione del diritto internazionale umanitario e dei diritti dell'uomo. In questo contesto la DSC sostiene il lavoro di numerose organizzazioni attive nella difesa dei diritti dell'uomo  in Siria, Libano, Iraq e Giordania. Nel quadro della piattaforma interna per la protezione nell'area Siria, Giordania e Libano, la DSC collabora intensamente con la Direzione politica e l'Ufficio federale della migrazione.

Sostegno ai bambini in conflitto con la legge

Nell'ambito di un sistema legale inclusivo destinato a proteggere in particolare i bambini vulnerabili vengono realizzate attività di rafforzamento delle capacità a favore di istituzioni statali e non statali per gestire con maggiore efficacia i casi di bambini in conflitto con la legge.

Riduzione dei rischi di catastrofe

Maggiore attenzione alla riduzione dei rischi di catastrofe

La DSC contribuisce agli sforzi attuali per ridurre i rischi di catastrofi naturali e provocate dall'intervento dell'uomo in Libano e in Giordania. Vari progetti vengono realizzati per far fronte in maniera più efficace alle situazioni di crisi, come la gestione sostenibile delle risorse idriche, il controllo qualità nelle abitazioni antisismiche e le attività destinate a una maggiore sensibilizzazione dei rischi nelle scuole e nelle comunità.

Storia della cooperazione

Per fornire assistenza in Siria, Libano, Giordania e Iraq, la DSC ha aperto nel 2001 un Ufficio di cooperazione regionale ad Amman. Inizialmente la priorità della DSC era di aiutare i rifugiati palestinesi. Tuttavia, dopo lo scoppio della crisi in Siria nel marzo del 2011, il suo intervento si è esteso alle vittime del conflitto siriano e alle comunità ospitanti dei Paesi vicini.

L'Ufficio di cooperazione regionale di Amman coordina tutte le attività degli Uffici di programma della DSC di Beirut, in Libano e di Ankara, in Turchia, e il programma in Iraq, in cui non è presente alcun ufficio. In seguito all'escalation della violenza in Siria, l'Ufficio di Damasco è stato chiuso nel 2012.

Luce sul contesto Vicino Oriente

Cifre e fatti
  Giordania Libano Siria Iraq  
Superficie 89'342 10'400 185'000 438’317 km2
Popolazione 6.318 4.425 22.399 32.578 mio
Crescita demografica annua (dal 1990) 2.2 1.0 2.0 2.5 %
Aspettativa di vita alla nascita donne / uomini 75.4 / 72.1 82.0 / 77.8 77.7 / 71.9 73.0 / 65.7 anni
Tasso di analfabetismo donne / uomini adulti 6.1 / 2.3 .. 22.3 / 9.7 28.8 / 14.0 %
Reddito nazionale lordo pro capite 4'909.0 9'705.4 .. 6'625.2 USD
Quota di popolazione con meno di 2 USD al giorno 1.6 .. .. .. %
Cifre e fatti

.. = non disponibile

Fonte: World Development Indicators 2014 della Banca Mondiale

Links

  • Informazioni del DFAE
    Sito web della rappresentanza, consigli di viaggio e informazioni sulla vita nel Paese e sulle relazioni bilaterali

La Svizzera e i Territori palestinesi occupati

La Svizzera e il Libano

La Svizzera e la Giordania

La Svizzera e l'Irak

  • Informazioni di viaggio da fairunterwegs.org (de)
    Portale di viaggio sostenuto dalla DSC fairunterwegs.org, che informa sul giusto trattamento nei confronti delle persone e della natura quando si è in viaggio

Palestina

Siria

Libano

Giordania

Iraq

  • Breve profile geopolitico (fonte: BBC):

Territori palestinesi occupati

Siria

Libano

Giordania

Iraq