La cooperazione internazionale della Svizzera – Rapporto annuale 2016

Alcuni giovani, tra cui una ragazza, partecipano a una formazione da elettricisti in un centro di formazione professionale in Tanzania.
La formazione professionale può rivelarsi un elemento determinante nella lotta alla povertà. © Sven Torfinn/Panos

Il 2016, anno di riferimento del rapporto annuale, è stato caratterizzato da crisi e conflitti e ha posto la comunità internazionale di fronte a grandi sfide. Il nuovo messaggio 2017–2020 mette a disposizione della Svizzera gli strumenti per offrire anche in futuro un contributo efficace e dagli effetti duraturi.

Prevenzione delle crisi e aiuto d’emergenza

In Medio Oriente e nel Corno d’Africa la Svizzera presta aiuto d’emergenza e crea prospettive a lungo termine in loco.

Accesso a risorse e servizi

La DSC si impegna per un’economia sociale e solidale a favore dell’ambiente e dei gruppi di popolazione più svantaggiati.

Crescita economica sostenibile

La DSC promuove una solida amministrazione delle finanze e una crescita economica sostenibile per lottare contro la povertà.

Democrazia ed economia di mercato

Tramite iniziative locali la Svizzera intende sostenere i settori dell’economia con un forte potenziale di crescita e impiego.

Una globalizzazione favorevole allo sviluppo

La Svizzera si adopera per una migrazione il più possibile favorevole allo sviluppo e per la creazione di prospettive a livello locale.