Agricoltura e sicurezza alimentare

Le donne mettono il riso in un campo bagnato.
Nelle zone rurali l'agricoltura è spesso ancora la sola fonte di attività. © CGIAR

La fame e la denutrizione mettono in pericolo non solo la salute degli individui, ma essenzialmente anche lo sviluppo di interi Paesi. La DSC s’impegna affinché tutti abbiano un’alimentazione adeguata, sufficiente e di buona qualità. In quest’ottica attribuisce importanza all’intera catena della creazione di valore dei generi alimentari, che inizia dai campi nei quali si producono gli alimenti, prosegue con lo stoccaggio, la lavorazione, i mercati, il commercio, i trasporti e finisce sulle tavole dei consumatori.

La DSC si impegna a livello mondiale per il diritto degli esseri umani a un’alimentazione adeguata. Pianifica le sue attività con l’obiettivo di dare alle fasce della popolazione più povere e svantaggiate come i piccoli agricoltori, le donne e i giovani un accesso equo al sapere, alle risorse produttive e ai mercati. In questo contesto la DSC sostiene queste fasce della popolazione nell’uso produttivo e parsimonioso delle risorse naturali, nella gestione degli effetti del cambiamento climatico, nello stoccaggio e nella commercializzazione dei loro prodotti e nel costante adattamento a condizioni ambientali sempre diverse. In tutto questo, essa presta particolare attenzione alla conservazione della biodiversità altamente minacciata. Al contempo lavora anche per creare sistemi di consulenza e ricerca orientati alle esigenze.

La DSC promuove inoltre innovazioni lungo le catene di creazione di valore dei generi alimentari, che consentono ai consumatori e alle consumatrici un’alimentazione sana e variata nonché l’accesso ad alimenti adeguati, sia nelle aree rurali che in quelle urbane.

Un’agricoltura sostenibile che assicura un’alimentazione sana e preservi la biodiversità è la base per garantire a tutti il diritto a un’alimentazione adeguata. Alla luce di questo obiettivo, la Svizzera s’impegna nel settore della sicurezza alimentare nell’ambito della cooperazione internazionale. In quest’ottica l’agricoltura svizzera, con la sua produzione alimentare multifunzionale orientata all’equilibrio sociale e regionale, basata sulle famiglie e rispettosa dell’ambiente, funge da modello.

Accesso all'alimentazione

Affermare il diritto a un’alimentazione adeguata per le fasce di popolazione più povere e svantaggiate con sistemi alimentari equi («dal campo al piatto»).

Produzione, consulenza e commercializzazione

Sostenere i piccoli agricoltori e agricoltrici e le loro organizzazioni nella produzione sostenibile, nello stoccaggio e nella commercializzazione delle loro derrate.

Diritti fondiari

Accesso equo alla terra e alle risorse naturali per rafforzare l’autonomia delle comunità rurali.

Biodiversità

Conservare la varietà delle piante utili e migliorare i sistemi delle sementi puntando sulle conoscenze della popolazione locale e garantendo la conservazione delle specie tradizionali.

Combattere la desertificazione e l’erosione del suolo

Proteggere e conservare la fertilità dei suoli.

Aiuto alimentare

Garantire alle persone colpite da situazioni di conflitto, crisi e catastrofi la fornitura di generi alimentari di base nonché di altri prodotti e servizi.

Documenti

Progetti attuali

Oggetto 1 – 12 di 181

Improving farm productivity in Georgia through dual vocational education and training

Tre persone in una serra.

01.09.2018 - 31.08.2022

Agriculture is Georgia's most important sector. However, farming remains uncompetitive as farmers' skills are out of step with the job market and technological developments. Switzerland is continuing to support vocational education and training to improve productivity, farm income and the employment situation for students of agriculture.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Georgia
Formazione professionale
Agricoltura e sicurezza alimentare
Impiego & sviluppo economico
Formazione professionale
Servizi agricoli & mercato
Sviluppe rurale

01.09.2018 - 31.08.2022


CHF 6'352'000



Improved Access to Markets for Female and Male Fresh Fruits and Vegetable (FFV) Small Scale Producers

Migliore accesso ai mercati per i piccoli produttori di frutta e verdura fresca (FFV) (uomini e donne), territori palestinesi occupati

01.12.2017 - 30.11.2021

With focus on private sector-led agriculture and agribusiness, this program pursues systemic change in the agriculture sector and supports business modalities that favor small scale producers in the occupied Palestinian territory. The overall goal is to contribute to build a resilient economy with equitable agricultural growth, whilst contributing to protect small scale producers’ entitlements to natural resources and access to markets.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Autorità Palestinese
Agricoltura e sicurezza alimentare
Sviluppo agricolo
Servizi agricoli & mercato
Politica agricola

01.12.2017 - 30.11.2021


CHF 3'900'000



Reddito più elevato nel Caucaso meridionale grazie a prodotti agricoli più concorrenziali

Un uomo, in un vestito protettivo, tiene un favo pieno di api sul tetto di un palazzo.

01.04.2017 - 31.03.2021

L’allevamento di bestiame è una fonte di reddito importante per la maggior parte della popolazione rurale in Georgia, Armenia e Azerbaigian. Tuttavia, molti contadini conducono un’economia di sussistenza e, di conseguenza, riescono a malapena a coprire il proprio fabbisogno. Il progetto persegue l’obiettivo di rafforzare le piccole aziende agricole e di creare l’accesso ai mercati, per far sì che possano vendere miele, carne, formaggio e lana e aumentare in modo sostenibile il loro reddito.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Caucaso meridionale
Agricoltura e sicurezza alimentare
Sviluppo agricolo

01.04.2017 - 31.03.2021


CHF 5'100'000



Reform and Development of Markets, Value Chains and Producers’ Organisations

Riforma e sviluppo di mercati, catene del valore e organizzazioni di produttori, territori palestinesi occupati

01.03.2017 - 31.08.2021

Private sector-led agriculture and agribusiness in the Palestinian occupied territory (oPT) can play a key role in building a resilient economy towards economic growth and in safeguarding rights and entitlements to natural resources and markets. This program aims at improving income and productivity in the agriculture sector, through improved access to markets, increased share of local market, enhanced competitiveness and profitability of Palestinian agribusinesses.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Autorità Palestinese
Agricoltura e sicurezza alimentare
Sviluppo agricolo
Politica agricola
Cooperative agricole & organizzazioni di produttori agricoli

01.03.2017 - 31.08.2021


CHF 3'000'000



Pascoli sfruttati in modo sostenibile e bestiame sano: l’«oro verde» della Mongolia

Una donna sorregge un secchio di plastica vicino a una mandria di yak, che bruca su un ampio pascolo.

01.01.2017 - 31.12.2020

Dal crollo dell'Unione sovietica nel 1991, il numero di animali da reddito in Mongolia è quasi triplicato, con conseguenze disastrose sui terreni da pascolo. La DSC ha sviluppato un pacchetto di misure finalizzate a promuovere lo sfruttamento sostenibile dei pascoli, la salute del bestiame e l’efficace commercializzazione dei prodotti di origine animale. In questo modo aiuta i pastori nomadi ad assicurarsi i mezzi di sussistenza a lungo termine.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Mongolia
Agricoltura e sicurezza alimentare
Terreni agricoli
Cooperative agricole & organizzazioni di produttori agricoli
Politica agricola

01.01.2017 - 31.12.2020


CHF 7'776'000



Sostenere la tracciabilità degli animali nella regione del Caucaso meridionale

L’immagine mostra in primo piano un vitello con un marchio d’identificazione all’orecchio destro.

15.06.2016 - 30.11.2020

Nell’agricoltura moderna è indispensabile conoscere la provenienza degli animali e raccogliere informazioni sulla loro salute per evitare la propagazione di malattie e impedire la commercializzazione di prodotti derivanti da animali malati. Un sistema di tracciabilità contribuirà ad aumentare i redditi degli agricoltori del Caucaso meridionale grazie all’effetto combinato di una migliore produttività degli allevamenti e di un migliore accesso ai mercati per i prodotti.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Caucaso meridionale
Agricoltura e sicurezza alimentare
Sviluppo della catena di valore agricola (til 2016)

15.06.2016 - 30.11.2020


CHF 5'935'000



Appui aux économies locales des collectivités de Youwarou et de Niafunké. Programme de Soutien aux Economies Locales du Delta intérieur du Niger

01.07.2015 - 31.03.2020

Dans les régions du delta intérieur du Niger, au centre et au Nord du Mali, les populations rurales sont confrontées à des crises structurelles multiformes dont l’insécurité alimentaire. La DDC appuie les autorités locales avec des projets économiques dans les filières agricoles porteuses pour assurer la sécurité alimentaire et réduire la pauvreté d’au moins 150'000 personnes. En plus, elle accompagne les municipalités de cette zone dans la maitrise d’ouvrage du développement territorial et la gestion pacifique des ressources naturelles.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Mali
Agricoltura e sicurezza alimentare
Governance
Canbiamento climatico ed ambiente
Sviluppo della catena di valore agricola (til 2016)
Decentralizzazione
Environmental policy

01.07.2015 - 31.03.2020


CHF 9'445'000



Migliori condizioni di sussistenza per gli allevatori etiopi grazie a uno sfruttamento più sostenibile delle risorse idriche e dei pascoli

Un gruppo di etiopi scava nuovi bacini con pale e picconi accanto a uno stagno semiprosciugato.

01.06.2015 - 31.08.2020

Siccità, carenza di foraggio e conflitti per il controllo delle risorse naturali rendono grama la vita degli allevatori di bestiame nel Sud dell’Etiopia. Per migliorare la loro sicurezza alimentare e la capacità di resilienza in caso di crisi, la DSC ha adottato una serie di misure che vanno dal risanamento dei pascoli e dei pozzi all’introduzione di piani di utilizzazione e alla creazione di nuove fonti di reddito per le donne.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Etiopia
Agricoltura e sicurezza alimentare
Canbiamento climatico ed ambiente
Acqua
Sviluppo agricolo
Environmental policy
Riduzione dei rischi di catastrofi
Conservazione delle risorse idriche

01.06.2015 - 31.08.2020


CHF 6'753'920



Mercati funzionanti per gli allevatori armeni

Un contadino armeno con il suo vitello

01.09.2014 - 31.08.2020

Nelle regioni di Syunik e Vayots Dzor, nell’Armenia del Sud, la maggior parte degli agricoltori pratica un’agricoltura di sussistenza e riesce appena a provvedere ai bisogni della propria famiglia. Questo progetto intende aiutare gli agricoltori ad aumentare la produzione di carne e di latte, e di conseguenza anche i redditi. A tal fine, le attività puntano a migliorare la salute del bestiame sostenendo i servizi veterinari locali, a facilitare l’accesso ai mercati della carne e del latte e a promuovere lo scambio di conoscenze tra gli agricoltori.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Armenia
Agricoltura e sicurezza alimentare
Impiego & sviluppo economico
Sviluppo della catena di valore agricola (til 2016)
Sviluppo delle piccole e medie imprese (PMI)
Sviluppo agricolo

01.09.2014 - 31.08.2020


CHF 10'000'000



Vite appese a un cavo

Donne attraversano un ponte trasportando dei cesti.

01.08.2014 - 30.11.2019

In Nepal i ponti sono fondamentali per la mobilità delle persone che vivono nelle aree rurali. Oltre 80 di queste strutture sono state gravemente danneggiate o distrutte durante le scosse sismiche del 2015, mettendo in pericolo l’accesso alle strutture scolastiche, ai centri sanitari e ai mercati locali per migliaia di abitanti delle regioni di montagna. La DSC ha partecipato agli sforzi di ricostruzione, forte della sua vasta conoscenza della regione.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Nepal
Agricoltura e sicurezza alimentare
Infrastruttura rurale (till 2016)
Sviluppo della catena di valore agricola (til 2016)

01.08.2014 - 30.11.2019


CHF 10'998'000



Programme d’Appui à la Formation Professionnelle

01.01.2014 - 31.12.2019

Le marché du travail au Mali est caractérisé par une main d’œuvre peu qualifiée. Dans ce contexte, 300'000 jeunes arrivent chaque année sur ce marché sans compétences. L’offre de formation par domaine et/ou filière est en deçà des attentes du secteur productif. La formation professionnelle e 40'000 personnes dont 50% de femmes à l’horizon 2017, améliore la qualité des ouvrages et augmente la compétitivité des entreprises en contribuant à l’augmentation des revenus dans les régions prioritaires de la DDC et de la coopération danoise.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Mali
Formazione professionale
Impiego & sviluppo economico
Agricoltura e sicurezza alimentare
Istruzione
Formazione professionale
Creazione di occupazione
Formazione professionale avanzata
Sviluppo della catena di valore agricola (til 2016)
Education facilities and training

01.01.2014 - 31.12.2019


CHF 16'957'000



Programme d’appui aux communes urbaines du Mali (PACUM)

01.01.2012 - 31.12.2019

Un des enjeux de la reconstruction du Mali se trouve dans la promotion de villes secondaires délivrant des services de base aux populations et redevables devant leurs citoyens. C’est l’objet de ce programme financé par la Banque Mondiale à hauteur de CHF 65’000'000. Sollicitée pour son savoir-faire en matière de développement local, la DDC apporte une contribution de CHF 18'200'000 (21% coût global) pour structurer la gouvernance à la base et soutenir les dotations d’investissement pour les villes de Koutiala et Tombouctou.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
Mali
Agricoltura e sicurezza alimentare
Governance
Istruzione
Infrastruttura rurale (till 2016)
Decentralizzazione
Politica del settore pubblico
Primary education

01.01.2012 - 31.12.2019


CHF 18'220'000


Oggetto 1 – 12 di 181