Il contributo svizzero

Il contributo svizzero in breve

Dal 2007 la Svizzera partecipa a diversi progetti volti a ridurre le disparità economiche e sociali nell’UE allargata con un contributo di 1,302 miliardi CHF

Base giuridica

La base legale del contributo svizzero è la legge federale del 24 marzo 2006 sulla cooperazione con gli Stati dell’Europa dell’Est

Interessi svizzeri

Il contributo all’allargamento è parte integrante della politica europea svizzera, grazie alla quale la Svizzera consolida le relazioni con l’UE e i suoi Stati membri

Allargamento a Est dell’UE

L’UE attribuisce grande importanza al rafforzamento della propria coesione economica e sociale. La Svizzera partecipa al superamento di queste sfide con un contributo autonomo.

Politica di coesione europea e meccanismo finanziario dello SEE

I mezzi finanziari dell’UE per la politica regionale e di coesione 2014-2020 superano i 350 miliardi di euro. Per il periodo 2014-2021 Norvegia, Islanda e Liechtenstein (Stati AELS/SEE) hanno fornito un contributo di circa 2,8 miliardi di euro.

Corretto impiego dei fondi

La Svizzera supporta la procedura di selezione dei progetti nel Paese partner, verifica i bandi di concorso e vigila sull’attuazione dei progetti

Disparità economiche e sociali nell’UE

Sebbene i nuovi Stati membri stiano recuperando, continuano a esserci disparità sostanziali a livello economico e sociale. Il reddito pro capite di tali Stati rimane in media ancora nettamente inferiore a quello degli altri Paesi.

FAQ

Domande frequenti

Offerte di lavoro

Offerte di lavoro e possibilità d'impiego in Svizzera e all'estero