Il contributo svizzero

Il contributo svizzero in breve

Dal 2008 la Svizzera partecipa a diversi progetti volti a ridurre le disparità economiche e sociali nell’UE allargata con un contributo di 1,302 miliardi di franchi

Interessi svizzeri

Il contributo all’allargamento è parte integrante della politica europea svizzera, grazie alla quale la Svizzera consolida le relazioni con l’UE e i suoi Stati membri

Base giuridica

La base legale del contributo svizzero è la legge federale del 24 marzo 2006 sulla cooperazione con gli Stati dell’Europa dell’Est

Disparità sociali ed economiche all’interno dell’UE

Con l’allargamento a Est l’UE si è trovata a dover affrontare nuove sfide. Sebbene i nuovi Stati membri stiano recuperando, nello sviluppo dei Paesi continuano a esserci differenze sostanziali. Per l’UE il rafforzamento della coesione economica e sociale è una questione di grande importanza. Con il suo contributo autonomo la Svizzera partecipa al superamento di queste sfide.

Vantaggi valutari

Chi beneficia dei vantaggi valutari nell’ambito del contributo all’allargamento?

Corretto impiego dei fondi

La Svizzera supporta la procedura di selezione dei progetti nel Paese partner, verifica i bandi di concorso e vigila sull’attuazione dei progetti

FAQ

Domande frequenti

Offerte di lavoro

Offerte di lavoro e possibilità d'impiego in Svizzera e all'estero