Slovenia – Paese partner del contributo svizzero all’allargamento

Il contributo svizzero per la Slovenia si ammonta a 22 milioni di franchi svizzeri. Entro il 2017 in Slovenia sono realizzati 8 progetti volti a ridurre le disparità sociali ed economiche. L'esecuzione dei progetti è accompagnata dalla DSC e dalla SECO a Berna che sono in stretto contatto con il Servizio nazionale di coordinamento presso l’Ufficio di governo.

© 2014 Natural Earth
2014 Natural Earth

Progetti in Slovenia

Con il contributo all’allargamento la Svizzera sostiene 8 progetti in Slovenia

Risultati in Slovenia

Con il contributo all’allargamento la Svizzera promuove la collaborazione con la Slovenia nel campo della ricerca, sostiene il progetto di costruzione di un nuovo centro per la cura dei tumori e incentiva l’utilizzo di energie rinnovabili

Accordo-quadro con la Slovenia

La Svizzera ha concluso con la Slovenia un accordo quadro bilaterale nell’ambito del quale decide, in accordo con la Slovenia e a prescindere dall’UE, quali progetti sostenere

Documentazione (8)

Oggetto 1 – 8 di 8

  • 1

Contributo svizzero all’allargamento: rapporto annuale 2017

I dieci Paesi che hanno aderito all’Unione europea nel 2004 hanno concluso i progetti svolti nel quadro del contributo all’allargamento. La SECO e la DSC tracciano un bilancio e pubblicano i risultati nel rapporto annuale 2017. I progetti hanno notevolmente contribuito alla riduzione delle disparità sociali ed economiche in Europa. La Svizzera ha potuto apportare le proprie conoscenze specifiche in numerosi progetti.



Il contributo svizzero all'allargamento

La Direzione dello sviluppo e della cooperazione DSC e la Segreteria di Stato dell’economia SECO tracciano un bilancio a medio termine sui primi cinque anni dall’approvazione del contributo all’allargamento a favore dei dieci nuovi membri dell’UE. La fase di attuazione dei progetti continuerà fino al 2017.








Oggetto 1 – 8 di 8

  • 1

Attualità (8)

Oggetto 1 – 8 di 8

  • 1

Un miliardo ben investito

Un uomo accovacciato di fronte a un pozzo di bonifica nell’area portuale

05.06.2018 – Articolo
I dieci Paesi che hanno aderito all’Unione europea nel 2004 hanno concluso i progetti svolti nel quadro del contributo all’allargamento. La SECO e la DSC tracciano un bilancio e pubblicano i risultati nel rapporto annuale 2017. I progetti hanno notevolmente contribuito alla riduzione delle disparità sociali ed economiche in Europa. La Svizzera ha potuto apportare le proprie conoscenze specifiche in numerosi progetti.


Procedura di consultazione su un secondo contributo svizzero

Un ragazzo in una scuola professionale slovacca.

28.03.2018 – Articolo
In occasione della sua seduta del 28 marzo 2018 il Consiglio federale ha deciso di avviare la procedura di consultazione su un secondo contributo della Svizzera ad alcuni Stati dell’Unione europea, volto a ridurre, anche in futuro, le disparità economiche e sociali nell’UE. Le priorità tematiche di questo contributo, formazione professionale e migrazione, erano già state fissate dal Consiglio federale lo scorso anno


Contributo all’allargamento: bilancio positivo dopo 10 anni

Due operai montano impianti fotovoltaici a Niepolomice, in Polonia.

19.06.2017 – Comunicato stampa
Il 14 giugno 2017 è scaduto il termine di attuazione di dieci anni del contributo svizzero all’allargamento ai dieci Paesi dell’Europa centrale e dell’Est entrati a far parte dell’UE nel 2004. La Svizzera ha realizzato complessivamente 210 progetti con il fondo di un miliardo di franchi approvato dal Parlamento, fornendo così un contributo solidale alla riduzione delle disparità economiche e sociali nell’UE.


Prevenire i reati finanziari e attirare gli investitori

Donne d’affari con calcolatrici e classificatori

23.02.2016 – Articolo

L’Estonia, la Slovenia e la Repubblica ceca hanno portato a termine i loro progetti di rendicontazione finanziaria. Ciò migliorerà l’applicazione delle norme internazionali in materia di presentazione e di verifica dei conti. Puntando sulla qualità, sulla trasparenza e sulla comparabilità dei rendiconti finanziari, questi Paesi migliorano le condizioni quadro per l’economia privata.


Vanno in porto i progetti sull’energia promossi in Slovenia

Simonetta Sommaruga insieme a Janez Fajfar, sindaco di Bled, Alenka Smerkolj, Ministro dello sviluppo e della coesione e Rok Šimenc, direttore di BSC Kranj, in occasione della festa indetta per festeggiare la fine del progetto REAAL.

30.09.2015 – Articolo

Il contributo all’allargamento della Svizzera alla Slovenia ammonta a 22 milioni di franchi. Quasi la metà di questa somma è stata destinata a due progetti incentrati, l’uno, sulla produzione di energie rinnovabili e, l’altro, sull’uso sostenibile dell’energia. Grazie a essi circa 5000 apprendisti e scolari sono ora sensibilizzati a questo tema d’attualità e 41 scuole vengono riscaldate con energie rinnovabili. In presenza della presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga è stata festeggiata, lo scorso 16 settembre 2015, la conclusione di un progetto sull’approvvigionamento energetico ecologico nell’arco alpino sloveno.


Il programma Sciex è giunto al termine

ricercatore

28.09.2015 – Articolo

Il 25 settembre 2015 ha avuto luogo la manifestazione di chiusura del programma di borse di studio Sciex. Grazie a questo programma più di 500 dottorandi e postdottorandi hanno potuto effettuare un soggiorno di ricerca in Svizzera per portare avanti il loro lavoro. 


Pompe di calore svizzere per le Alpi Giulie

Centrale termoelettrica e di riscaldamento

06.06.2014 – Articolo

In Slovenia la Svizzera partecipa a due progetti infrastrutturali nel settore energetico, sviluppati nell’ambito del contributo all’allargamento. Questi contribuiscono da un lato alla realizzazione di nuove infrastrutture quali impianti solari, pompe di calore e caldaie a biomassa e dall’altro alla creazione di una piattaforma unica nel suo genere che permetterà alle aziende svizzere di accedere al mercato sloveno e di stringere contatti con imprese locali. Il nostro Paese si impegna inoltre a trasferire conoscenze nel campo dell’efficienza energetica e a promuovere una stretta collaborazione tra i partner svizzeri e sloveni.


Il contributo svizzero all

31.05.2013 – Comunicato stampa
Sono attualmente oltre 200 i progetti in corso nel quadro del contributo all'allargamento. Alla Conferenza annuale della cooperazione svizzera con l'Europa dell'Est, tenutasi il 31 maggio 2013 nell'Hotel National a Berna, ha partecipato un numero straordinario di partecipanti - oltre 750 tra rappresentanti del governo ed esperti svizzeri e stranieri-, che hanno discusso dell'importanza e dell'impatto di questi progetti.

Oggetto 1 – 8 di 8

  • 1

Video (2)

Oggetto 1 – 2 di 2

  • 1

Editore DEZA

Il contributo svizzero in breve

Informazioni sul contributo svizzero all’allargamento: breve presentazione con esempi di progetti. © DSC/SECO


Oggetto 1 – 2 di 2

  • 1