Entrata e soggiorno in Svizzera di cittadini dell'UE/AELS

I cittadini dei Paesi dell'Unione europea (UE) e dell'Associazione europea di libero scambio (AELS) in possesso di un documento di viaggio valido e riconosciuto non necessitano di un visto per entrare in territorio svizzero.

Se la durata del soggiorno supera 90 giorni, è necessario chiedere un permesso di soggiorno all'autorità cantonale di migrazione competente per il luogo di soggiorno. La domanda, corredata dei documenti necessari, va presentata direttamente all'autorità cantonale competente. Entro 14 giorni dopo l'arrivo in Svizzera e prima della presa di impiego, le cittadine e cittadini dell'UE-25/AELE devono annunciarsi vicino al loro comune di domicilio e chiedere un'autorizzazione di soggiorno.

SEM – Segreteria di Stato della migrazione

SEM – Elenco delle autorità cantonali di migrazione

SEM – Prescrizioni in materia di documenti di viaggio e di visti secondo la nazionalità