Relazioni bilaterali

Le relazioni tra gli Emirati arabi uniti (EAU) e la Svizzera sono primariamente di natura economica. La collaborazione bilaterale tra i due Paesi è stata rafforzata anche in altri settori grazie a visite regolari ad alto livello nonché ad accordi bilaterali e memorandum d’intesa (Memorandum of Understanding, MoU).

Priorità delle relazioni diplomatiche

Le relazioni diplomatiche tra gli Emirati arabi uniti (EAU) e la Svizzera, tradizionalmente amichevoli, sono state approfondite grazie a un’intensificazione delle visite ufficiali tra i due Paesi. L’apertura di un’ambasciata degli EAU a Berna nell’autunno del 2011 comprova questi sviluppi.

Le relazioni tra i due Paesi si fondano su un insieme di accordi bilaterali:

  • Accordo concernente la promozione e la protezione reciproche degli investimenti (1998)
  • Accordo concernente i servizi aerei regolari (1999)
  • Memorandum d’intesa sull’esenzione reciproca dall’obbligo del visto per i titolari di un passaporto diplomatico o speciale/di servizio (2010)
  • Convenzione per evitare le doppie imposizioni (2011)

Nel giugno 2009 gli EAU e la Svizzera hanno sottoscritto un accordo di libero scambio con gli altri Stati membri dell’Associazione europea di libero scambio (AELS) e del Consiglio di Cooperazione del Golfo (CCG). L’accordo è entrato in vigore il 1° luglio 2014 ed è stato pienamente attuato il 1° luglio 2015. In ambito politico, nel 2012 è stato firmato un Memorandum of Understanding per l’organizzazione di regolari consultazioni bilaterali. L’ultimo giro di consultazioni si è svolto nel maggio 2015 a Abu Dhabi.

La Svizzera gode di un’eccellente reputazione negli EAU ed è una meta turistica amata dalla popolazione di questo Paese, specialmente in estate. Molti cittadini degli EAU possiedono proprietà in Svizzera. 

Trattati bilaterali
Accordo di libero scambio
 

Cooperazione economica

Gli Emirati arabi uniti sono uno dei più importanti partner commerciali della Svizzera nell’area del Medio Oriente. L’Emirato di Dubai, un polo commerciale dinamico situato tra l’Asia, l’Africa e l’Europa, è riuscito, grazie alla sua posizione geografica strategica e alle condizioni economiche favorevoli agli investimenti, ad attrarre molte aziende svizzere, che a Dubai hanno stabilito il loro quartiere generale per le attività commerciali nella regione.

Le esportazioni svizzere verso gli EAU sono cresciute in maniera sostenuta, trainate dall’espansione economica del Paese. La Svizzera, che esporta prevalentemente pietre e metalli preziosi, gioielli, orologi, macchinari e prodotti farmaceutici e importa per lo più pietre e metalli preziosi nonché gioielli, segna un’eccedenza commerciale importante nei confronti degli Emirati arabi uniti.

Segreteria di Stato dell’economia (SECO)/Informazioni sul Paese (de)

Formazione, ricerca e innovazione

Con l’inaugurazione di un campus offshore del Politecnico federale di Losanna (PFL) a Ras Al Khaimah nel maggio 2009 è stata avviata una promettente collaborazione tra la Svizzera e gli EAU nel settore della formazione. La «EPFL Middle East» offre corsi di master interdisciplinari e programmi di dottorato nel campo delle energie rinnovabili e della sostenibilità.

I ricercatori e gli artisti degli Emirati arabi uniti possono candidarsi per una borsa di studio d’eccellenza della Confederazione Svizzera presso la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI). I residenti stranieri negli Emirati arabi uniti devono rivolgersi all’ambasciata svizzera del Paese corrispondente alla loro nazionalità.

Il sito Internet «studyinginswitzerland» contiene informazioni in inglese per gli studenti che desiderano proseguire i loro studi in Svizzera e per le università in cerca di partenariati di cooperazione. Sul sito  «swissuniversities» sono reperibili informazioni nelle lingue nazionali svizzere.

EPFL Middle East (en)

Studyingswitzerland

Swissuniversities

Borse d’eccellenza della Confederazione svizzera per ricercatori e artisti stranieri

Condizioni di ammissione delle università svizzere (fr)

Federazione svizzera delle scuole private

Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI)

Educazione in Svizzera

Scienza e ricerca in Svizzera

Le Svizzere e gli Svizzeri negli Emirati arabi uniti

Nel 2015 risiedevano negli Emirati arabi uniti 2'850 cittadini svizzeri.

Storia delle relazioni bilaterali

Le relazioni tra la Svizzera e gli Emirati arabi uniti si sviluppano a seguito del boom economico della regione iniziato negli anni 1960 con l’intensificarsi dell’attività estrattiva del petrolio.

La Svizzera riconosce gli EAU nel 1971, poco dopo la dichiarazione d’indipendenza. Nel 1976 la Svizzera istituisce ad Abu Dhabi un ufficio commerciale diretto da un delegato agli affari economici, che nel 1982 viene trasformato in un’ambasciata presieduta da un incaricato d’affari.

Per stare al passo con il rapido sviluppo economico negli EAU, nel 1987 la Svizzera apre un consolato a Dubai, che nel 2000 è promosso a consolato generale. Nel 2005 a Dubai viene inaugurato uno Swiss Business Hub, che aiuta le PMI svizzere a creare e sfruttare le opportunità per l’export nell’intera regione del Consiglio di Cooperazione del Golfo. Il Consolato generale a Dubai è oggi responsabile solo delle relazioni commerciali. Dall’aprile 2014 tutti i servizi consolari sono svolti dall’Ambasciata di Svizzera ad Abu Dhabi.

L’accreditamento di un addetto alla difesa negli EAU dal 2009 consente di consolidare anche la dimensione della politica di sicurezza delle relazioni bilaterali.

Iscrizione nel Dizionario storico della Svizzera