Validi il:
Diffusi il: 14.04.2024

Ora si sconsigliano i viaggi in tutto il Territorio palestinese occupato, compresa Gerusalemme Est.


Consigli di viaggio - Territorio palestinese occupato

I consigli di viaggio poggiano su un'analisi della situazione attuale effettuata dal DFAE. Sono permanentemente controllati e se necessario aggiornati.

Si prega inoltre di leggere anche le Raccomandazioni generali per tutti i viaggi e la rubrica Focus, qui sotto, che sono parte integrante dei presenti Consigli di viaggio.

Valutazione sommaria

Si sconsigliano i viaggi nel Territorio palestinese occupato, compresa Gerusalemme Est.

Dal 7 ottobre 2023 Israele e il Territorio palestinese occupato (in particolare Gaza) sono teatro di scontri armati. La situazione è volatile. L’evoluzione della situazione è incerta e non si può escludere un ulteriore deterioramento della situazione di sicurezza.

Le incursioni dell’esercito israeliano in Cisgiordania sono in aumento; la libertà di movimento è limitata. Le tensioni tra la popolazione israeliana e quella palestinese sono molto alte e provocano regolarmente scontri violenti. Ripetutamente, persone sono state ferite o uccise durante attacchi. I danni o le espropriazioni di proprietà palestinesi sono in aumento. La situazione della sicurezza è molto instabile. 

Persone di cittadinanza svizzera che si trovano nel Territorio palestinese occupato: Se si desidera lasciare la Cisgiordania e se ciò appare possibile e sicuro, utilizzare i mezzi di trasporto commerciali disponibili. Certe compagnie aeree hanno ridotto o annullato i loro voli a destinazione di Israele. Per ulteriori informazioni rivolgersi alle compagnie aeree. Informarsi sul posto riguardo alle possibilità di trasporto locali e, nel caso di un viaggio attraverso la Giordania, presso le autorità giordane sulle condizioni e gli orari di apertura dei valichi di frontiera con la Giordania.

Tenere in debita considerazione le prescrizioni delle autorità locali (www.oref.org.il/en - il link funziona solo in Israele) e le precauzioni necessarie. La decisione di lasciare il Paese è personale. Rimanere in contatto con i propri familiari.

L’Ufficio di rappresentanza svizzero a Ramallah e l'ambasciata di Svizzera a Tel Aviv rimangono aperti e continuano a fornire i loro soliti servizi. Le persone di cittadinanza svizzera che decidono di restare nella regione o di viaggiare nel Territorio palestinese occupato, nonostante la raccomandazione del DFAE, devono essere consapevoli che, nel caso di deterioramento della situazione, la Svizzera ha solo possibilità limitate se non addirittura nulle di fornire assistenza in casi di emergenza.

Le persone di cittadinanza svizzera che hanno bisogno di assistenza possono rivolgersi all’Ufficio di rappresentanza svizzero a Ramallah, all'ambasciata di Svizzera a Tel Aviv o alla Helpline del DFAE. Si prega di informare uno di questi uffici quando si lascia la regione.
Ufficio di rappresentanza svizzero Ramallah

Ambasciata di Svizzera in Israele

Helpline DFAE

Indirizzi utili

Numero di emergenza della polizia: 100
Numero di emergenza del pronto soccorso: 101
Israel Defence Forces: 1207 (informazioni sulla situazione di sicurezza attuale)

Rappresentanze svizzere all'estero: in caso di emergenza all'estero, è possibile rivolgersi alla rappresentanza svizzera più vicina o alla Helpline DFAE.
Ufficio di rappresentanza svizzero a Ramallah

Ambasciata di Svizzera in Israele

Helpline DFAE

Rappresentanze estere in Svizzera: per ottenere informazioni in merito all'entrata nel Paese (documenti autorizzati, visti, ecc.) occorre rivolgersi all'ambasciata o al consolato competente. Quest'ultimi danno inoltre ragguagli sulle prescrizioni doganali per l'importazione o l'esportazione di animali o di merci: apparecchi elettronici, souvenir, medicamenti, ecc.
Rappresentanze estere in Svizzera

Clausola di esclusione della responsabilità
I Consigli di viaggio del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) poggiano su fonti d'informazione proprie, reputate degne di fede. I Consigli di viaggio sono utili indicazioni ausiliarie per programmare un viaggio. Il DFAE non si assume tuttavia la responsabilità né della pianificazione né dello svolgimento del viaggio.
Le situazioni di pericolo sono spesso imprevedibili e confuse e possono mutare rapidamente. Il DFAE non garantisce la completezza dei consigli di viaggio e la correttezza delle informazioni riportate nelle pagine esterne collegate al sito. Declina ogni responsabilità per eventuali danni legati a un viaggio. Le pretese derivanti dall’annullamento di un viaggio vanno avanzate direttamente all’agenzia di viaggio o alla compagnia presso la quale si è stipulata l’assicurazione di viaggio.