Ambasciata di Svizzera in Bulgaria

L'edificio dell Ambasciata a Sofia
© DFAE

Le attività dell’ambasciata in quanto rappresentanza ufficiale della Svizzera riguardano tutti i campi importanti per le relazioni diplomatiche tra i Governi dei due Paesi. L’ambasciata rappresenta gli interessi svizzeri in ambito politico, economico, finanziario, giuridico, scientifico nonché della formazione e della cultura.

Compiti dell’Ambasciata

Coronavirus

Per questioni legate al nuovo coronavirus consigliamo di consultare le seguenti fonti di informazione:

A livello della Confederazione l’autorità competente è l’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), che ha lanciato una pagina informativa sul coronavirus costantemente aggiornata, nonché una linea telefonica (“Infoline”). L’UFSP può stabilire raccomandazioni di viaggio nel contesto della diffusione del virus.

I consigli di viaggio del DFAE offrono una base per la preparazione del suo viaggio, fornendo informazioni su eventuali rischi e sulle condizioni di sicurezza all’estero e consigliando alcune misure precauzionali. I consigli di viaggio del DFAE sono complementari ad altre fonti d’informazione.

In caso di emergenza, vogliate contattare la Helpline DFAE (Tel. +41 800 24-7-365 / +41 58 465 33 33) o la vostra rappresentanza a Sofia.

Nuova ordinanza 285 - 29/05/2020 Ingresso e transito nel territorio della Bulgaria

Il Ministro della Sanità della Repubblica di Bulgaria ha emesso un nuovo decreto (MH-01-285 / 29 maggio 2020 che entra in vigore il 1 giugno 2020 - in sostituzione del decreto 274)

Cittadini dell'UE e cittadini dei paesi Schengen provenienti dalla Svizzera possono entrare in Bulgaria senza essere messi in quarantena.

Per maggiori informazioni consultate la nostra traduzione informale in inglese:

Order 285- 29/05/2020 (PDF, 449.4 kB) 

14/05/2020 - situazione epidemica fino al 14 giugno 2020

Il Ministro della Salute della Repubblica di Bulgaria ha emanato quattro decreti che rimarranno in vigore durante la situazione epidemica nel Paese a partire da oggi (14 maggio 2020) e che il governo bulgaro ha decretato essere in vigore fino al 14 giugno 2020. I decreti possono essere consultati qui (in bulgaro) :

Misure generali in vista della situazione epidemica

Accesso agli spazzi pubblici eagli eventi di gruppo (PDF, 267.7 kB)

Quarantena e isolamento dei malati

Nuova ordinanza 285 - 29/05/2020 Ingresso e transito nel territorio della Bulgaria (PDF, 449.4 kB)

 

L'ordinanza 262 regola i parametri generali della situazione epidemica:

 

  • Le misure antiepidemiche devono essere applicate fino al 14 giugno;
  • i datori di lavoro devono organizzare il lavoro a domicilio per i loro dipendenti quando possibile e, in caso contrario, prendere tutte le misure necessarie, come la distanziazione sociale, la disinfezione, il divieto di lavorare per i dipendenti malati, la fornitura di maschere e altri articoli di protezione;
  • nei negozi e nelle aree pubbliche dove ci sono clienti: i venditori devono essere protetti da maschere o schermi di plastica; la disinfezione deve essere effettuata all'ingresso, non permettendo a più persone di entrare contemporaneamente;
  • Le maschere sono obbligatorie negli spazi pubblici chiusi, così come una distanza sociale di 1,5 metri in tutti gli spazi pubblici;

L'ordinanza 263 disciplina in dettaglio l'accesso agli spazi pubblici e alle manifestazioni di gruppo:

  • Vietato: Visite a sale da gioco, discoteche e bar, aree commerciali chiuse come fast-food, bistrot e caffè, centri commerciali (ad eccezione di uffici bancari, negozi di alimentari e farmacie ;
  • Vietato: qualsiasi forma di studio pubblico (scuole, escursioni, ecc.) in tutte le scuole, università. Ove possibile, si applica l'apprendimento a distanza. Eccezioni: corsi AMF relativi alla sicurezza pubblica, corsi di patente di guida, corsi di guida professionale, corsi per tecnici esperti di veicoli, corsi relativi alla formazione nel trasporto marittimo, aereo e ferroviario ;
  • Vietato: tutti i tipi di lavoro di gruppo con bambini e studenti al di fuori delle scuole, così come gli asili nido e le scuole materne sono chiusi;
  • Vietato: eventi sportivi di massa all'aperto o al coperto. Eccezione: sessioni di allenamento di gruppo con un massimo di 12 partecipanti senza pubblico, in spazi aperti, sessioni di allenamento per giocatori di calcio e partecipanti ai Giochi Olimpici ;
  • Vietato: eventi scientifici di massa (conferenze, simposi);
  • Vietato: eventi culturali di massa al coperto (teatro, concerti, spettacoli). Eccezione: visite a musei, gallerie, biblioteche, cinema, ma solo al 30% della loro capacità;
  • Vietato: qualsiasi evento congiunto per gruppi di più di 10 persone (eccezioni: sport);
  • Vietato: visite di estranei in ospedali e case popolari;
  • solo persone di età superiore ai 60 anni possono visitare negozi e farmacie tra le 8.30 e le 10.30 ogni giorno;
  • Vietato: visite a campi sportivi e giochi per bambini in spazi pubblici chiusi;
  • Le attività non vietate dal presente decreto saranno disciplinate dal n. 262/14.5.2020
  • Il presente decreto annulla tutti i decreti relativi ai divieti di cui sopra.

L'ordinanza 264 regola la quarantena e l'isolamento dei malati. Potete consultare la traduzione in inglese qui.

Order 264 -  Ministrs of health 

28/05/2020 - CORONAVIRUS: Seconda fase di allentamento delle restrizioni all'ingresso (CH)

Il Consiglio federale intende allentare ulteriormente, in sintonia con le tappe dell’apertura economica, le restrizioni d’entrata in seguito al coronavirus. Dall’8 giugno 2020 saranno nuovamente trattate tutte  tutte le domande di permesso di soggiorno o per frontalieri di lavoratori provenienti dagli Stati UE/AELS. Lo stesso vale per le notifiche di assunzione per impieghi di breve durata presso un datore di lavoro in Svizzera e per le prestazioni di servizi transfrontalieri di al massimo 90 giorni all’anno.

Per tutte le persone titolari di un permesso di domicilio, di dimora o di soggiorno di breve durata nonché per le persone ammesse provvisoriamente è di nuovo possibile, alle condizioni usuali, il ricongiungimento familiare.

A prescindere dalla loro cittadinanza, gli allievi e gli studenti possono nuovamente entrare in Svizzera per iniziare, proseguire o concludere una formazione o formazione continua. Sono eccettuate le formazioni o formazioni continue che durano meno di 90 giorni.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito web del SEM.

Restrizioni all'ingresso in Svizzera

A partire dal 25 marzo 2020 il Consiglio federale svizzero ha esteso le restrizioni all'ingresso in Svizzera a tutti i Paesi ad eccezione del Principato del Liechtenstein.
Per maggiori informazioni, visitate la seguente pagina web del SEM.

Informazioni sui voli per la Svizzera

Vi informiamo che dal 1 giugno 2020 Bulgaria air e WIZZAIR opereranno voli diretti in Svizzera.

Informatevi presso le compagnie aeree:

www.air.bg

www.wizzair.com

Informazione importante

Per i cittadini Svizzeri che si trovano in Romania and in Bulgaria per motivi di lavoro o turismo, è ancora possibile tornare in Svizzera in aereo, sebbene non si sa fino a quando dato che le compagnie aereee stanno riducendo e annullando voli.

Se desiderate tornare in Svizzera, dovreste organizzare il vostro viaggio di ritorno il più presto possibile direttamente con le compagnie aeree.

Il viaggio verso la Svizzera in auto non è più possibile a causa della chiusura di diverse frontiere o sarebbe possibile solo con una deviazione molto lunga e non consigliabile.

Ogni cittadino Svizzero è responsabile di prendere le proprie disposizioni secondo la legge federale concernente persone e istituzioni svizzere all’estero (195.1).

Se decidete di restare in Romania o Bulgaria, siete pregati di fare il download dell’app “Travel Admin” e di registrare la vostra posizione.

Grazie per la vostra attenzione.

Messaggio di benvenuto

Messaggio di benventuo dell’Ambasciatore

Ufficio Contributo Svizzero Sofia

coordina mezzi e progetti del contributo all'allargamento sul posto

La Svizzera e la Bulgaria

Diplomazia e impegno svizzero nel settore dell'educazione, della cultura e dell'economia

Attualità

Notizie e eventi locali e internazionali