Raccomandazioni prima del viaggio

Il successo del viaggio dipende notevolmente da una buona preparazione. Tenere conto dei seguenti punti:

Formalità doganali

  • Informarsi tempestivamente presso l’ambasciata del Paese di destinazione sulle prescrizioni d’immigrazione e soggiorno. Consultare la rubrica Documenti di viaggio, visto e entrata.
  • Per souvenir e altre merci acquistate all’estero consultare le disposizioni svizzere d’importazione dell’Amministrazione federale delle dogane (AFD) e dell’Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria (USAV). Per impedire lʼintroduzione di epizoozie (p. es. rabbia, afta epizootica) o prodotti nocivi per la salute è indispensabile osservare le condizioni dʼimportazione dell’USAV.

Documenti di viaggio, visto e entrata
ADF: informazioni per privati
USAF: Viaggiare con animali da compagnia, derrate alimentari e souvenir

Mezzi di pagamento e di trasporto

  • Chiarire quali mezzi di pagamento (carte di credito, valute accettate ecc.) possono essere impiegati e se sussistono limitazioni d’importazione e/o esportazione. Per informazioni rivolgersi alla propria banca e all’ambasciata del Paese di destinazione. Può essere utile informare del viaggio il fornitore della propria carta di credito e della carta Maestro per assicurarsi che tali carte possano essere utilizzate nei Paesi visitati.
  • Per coloro che viaggiano con il proprio veicolo o con un veicolo a noleggio: informarsi presso le ambasciate dei Paesi di transito e di destinazione sulle disposizioni d'ingresso e di transito. Tenere presente che il proprio veicolo deve essere di nuovo esportato o sdoganato, anche se deve essere rottamato in seguito a un danno irreparabile. Verificare con la propria agenzia di assicurazioni se eventuali danni sono coperti anche nei Paesi di transito e/o di destinazione e di quali danni si tratta. Se necessario, stipulare un'assicurazione aggiuntiva con copertura assicurativa sufficiente.
  • Per chi noleggia un veicolo all'estero: chiarire in tempo utile con la società di noleggio quali sono le condizioni di noleggio (età, licenza di condurre internazionale, ecc.) e qual è la copertura assicurativa.
  • Per informazioni relative alle compagnie aeree con divieto di atterraggio in Svizzera rivolgersi all’Ufficio federale dell’aviazione civile. La Commissione europea pubblica un elenco dei vettori aerei soggetti a divieto operativo nell'Unione europea.
  • Per coloro che pianificano un viaggio via mare: in diverse regioni la pirateria è diffusa. Gli attacchi possono avvenire in mare aperto, nelle zone costiere o nei porti e prendono di mira sia i pescherecci sia le navi mercantili o da crociera e gli yacht. L’Ufficio marittimo internazionale e l’Organizzazione marittima internazionale forniscono informazioni sugli attacchi e sulle zone a rischio.

Ufficio federale dell'aviazione civile
Commissione europea (Mobilità e trasporti) (en)
Ufficio marittimo internazionale (en)
Organizzazione marittima internazionale (en)

Misure precauzionali relative alla salute

  • All’estero i costi medici e ospedalieri possono essere notevolmente superiori a quelli svizzeri e, sovente, devono essere pagati subito. Stipulare un’assicurazione complementare nel caso in cui la propria cassa malattia non copra i costi nel Paese di vacanze o un eventuale rimpatrio sanitario.
  • Nei Paesi dell’UE e dell’AELS portare sempre con sé la tessera europea di assicurazione malattia. La tessera va esibita a ogni trattamento medico o ospedaliero.
  • Consultare il medico di famiglia o un istituto di vaccinazione in merito ai rischi per la salute e le misure preventive. Tenere conto del rischio a livello mondiale dell’HIV/AIDS.
  • Portare con sé una farmacia da viaggio ben fornita, dato che in molti Paesi sono in circolazione medicamenti falsificati o scaduti. In vari luoghi esistono prescrizioni speciali concernenti medicinali contenenti stupefacenti (p. es. metadone) e sostanze per la cura di malattie psichiche. Prima della partenza informarsi direttamente presso l’ambasciata del Paese di destinazione e consultare la pagina Internet di Swissmedic. In ogni caso portare con sé i medicamenti nella confezione originale (con foglietto illustrativo). Ciò facilita il controllo doganale ed è utile nel caso si renda necessario un trattamento medico all'estero.

Coordinamento internazionale in materia di assicurazione malattia: Soggiorno in uno stato UE/AELS
Rischi per la salute (Safetravel) (fr, de)
Swissmedic

In generale

  • I viaggi individuali in regioni remote richiedono una pianificazione particolarmente approfondita. Si raccomanda inoltre di osservare che in caso di emergenza in queste zone è possibile prestare solo un’assistenza limitata e soggetta a forti ritardi – che si tratti di problemi medici, di catastrofi naturali o della perdita o furto di documenti, denaro ecc.
  • Si consiglia di stipulare un’assicurazione viaggio completa. In casi determinati si fa per esempio carico delle spese di annullamento / di cambiamento di prenotazione e delle spese di ricerca e di salvataggio se dovesse accadere qualcosa. L’assicurazione assiste anche se all’estero si necessita di denaro, se i documenti d’identità sono stati rubati oppure in caso di incidente. Le prestazioni sono regolamentate nei contratti individuali. Attenzione: gli sport a rischio necessitano di un'assicurazione complementare.
  • Se il Paese non si conosce e/o è caratterizzato da condizioni difficili (criminalità, situazione politica, vie di comunicazione ecc.), prendere in considerazione un viaggio organizzato (di gruppo). Le buone guide turistiche conoscono le condizioni locali e sono in grado di reagire in modo appropriato.
  • I cellulari non funzionano dappertutto. Il proprio operatore telefonico fornisce informazioni sull’impiego del cellulare all’estero.
  • In alcuni Paesi l’importazione di telefoni satellitari e di droni radiocomandati è vietata, in altri è soggetta ad autorizzazione. Per informazioni approfondite rivolgersi alle ambasciate dei Paesi di destinazione.
  • Consegnare ai familiari e/o agli amici un programma di viaggio, recapiti, numeri dei documenti di viaggio, assicurazioni ecc. È anche possibile registrarsi su itineris, la piattaforma online per gli Svizzeri e le Svizzere in viaggio all'estero.
  • Basandosi sulle guide di viaggio e sui media farsi un’idea della situazione nel Paese di destinazione.

Ambasciate e consolati stranieri in Svizzera
itineris

Cittadini con doppia cittadinanza soggetti al servizio militare che viaggiano nella loro seconda patria

In molti Paesi esiste un obbligo generale di prestare servizio militare. Ciò vale anche per i cittadini in possesso di una doppia cittadinanza. Per evitare problemi al momento dell’entrata nel Paese si consiglia alle persone con doppia cittadinanza in età di leva di rivolgersi tempestivamente all’ambasciata dello Stato della loro seconda cittadinanza per informarsi sulle esatte disposizioni. È possibile richiedere al Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) un’attestazione dei servizi militari compiuti o dell’adempimento degli obblighi militari in Svizzera.
Ambasciate e consolati stranieri in Svizzera
DDPS: Persone con doppia cittadinanza

L'opuscolo Chi parte in viaggio... contiene ulteriori consigli per la preparazione del viaggio e notizie utili durante il viaggio.
Scaricare o ordinare l'opuscolo

Clausola di esclusione della responsabilità
I Consigli di viaggio del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) poggiano su fonti d'informazione proprie, reputate degne di fede. I Consigli di viaggio sono utili indicazioni ausiliarie per programmare un viaggio in modo accurato. Il DFAE non si assume tuttavia la responsabilità né della pianificazione né dello svolgimento del viaggio.
Le situazioni di pericolo sono spesso imprevedibili e confuse e possono mutare rapidamente. Il DFAE non garantisce la completezza dei consigli di viaggio e la correttezza delle informazioni riportate nelle pagine esterne collegate al sito. Declina ogni responsabilità per eventuali danni legati a un viaggio. Le pretese derivanti dall’annullamento di un viaggio vanno avanzate direttamente all’agenzia di viaggio o alla compagnia presso la quale si è stipulata l’assicurazione di viaggio.