Ambasciata di Svizzera in Russia

L'edificio dell'Ambasciata a Moscow
Ambasciata Mosca © FDFA

Le attività dell’ambasciata in quanto rappresentanza ufficiale della Svizzera riguardano tutti i campi importanti per le relazioni diplomatiche tra i Governi dei due Paesi. L’ambasciata rappresenta gli interessi svizzeri in ambito politico, economico, finanziario, giuridico, scientifico nonché della formazione e della cultura.

Compiti dell’Ambasciata

Coronavirus: chiusura delle frontiere e sospensione del traffico aereo

Il Governo russo ha deciso che le frontiere terrestri e fluviali e marittime russe saranno temporaneamente chiuse a partire dalla mezzanotte del 30 marzo, fino a nuovo: 
Decisione (solamente in russo)  

Questa restrizione non si applica al personale diplomatico e alle loro famiglie, alle delegazioni ufficiali, ai camionisti impegnati in attività transfrontaliere, al personale di bordo ferroviario e fluviale impegnato in attività transfrontaliere e ai cittadini russi che viaggiano all’estero a causa del decesso di un parente stretto, ai residenti della regione di Kaliningrad che sono in transito da o verso la Russia e ad alcune altre categorie di persone.

Ricordiamo inoltre che dal 27 marzo e fino a nuovo avviso, il traffico aereo internazionale da e verso la Russia è stato sospeso. Questa decisione riguarda tutti i voli commerciali e charter internazionali, compresi i voli da e per la Svizzera. Si consiglia di consultare la pagina Web Aeroflot a questo proposito:
Annuncio di Aeroflot (solamente in russo)

Il Governo russo si riserva il diritto di concedere determinate autorizzazioni di volo a seconda dei casi.

A causa della situazione attuale, i cittadini svizzeri possono prolungare il periodo di validità del permesso di soggiorno o del visto in Russia, anche se sono già scaduti. Per fare ciò, si prega di indirizzare la richiesta (forma libera) all'ufficio del Ministero dell’interno russo più vicino.

Conformemente alla richiesta del Consiglio federale della Confederazione svizzera, invitiamo tutti i cittadini svizzeri che si recano in Russia a registrarsi sull’applicazione «Travel Admin». I viaggiatori interessati dovranno prendere provvedimenti in modo indipendente per organizzare il loro soggiorno alle condizioni attuali:
Comunicato stampa del Consiglio federale del 19.03.2020

Le rammentiamo che è necessario rispettare tutte le misure sanitarie in vigore nel luogo attuale di soggiorno e informarsi regolarmente attraverso i canali ufficiali dello stato di avanzamento di tali misure. Dal 30 marzo sono in vigore a Mosca nuove misure restrittive di confinamento: 

Per eventuali domande specifiche sulla sua situazione attuale, si prega di contattare l'Ambasciata di Svizzera in Russia:
moscow@eda.admin.ch

Per informazioni generali sul nuovo coronavirus, la preghiamo di consultare l'opuscolo «Focus in merito al coronavirus (COVID-19)». 

Chiusura dello spazio Schengen

Al fine di proteggere ulteriormente la popolazione dal coronavirus, il Consiglio federale svizzero ha deciso di sospendere l'emissione di visti Schengen e visti nazionali a cittadini di paesi terzi dal 19 marzo al 15 giugno 2020. Queste persone possono entrare in Svizzera solo in casi eccezionali, ad esempio su domanda di assoluta necessità. Gli sportelli dell'Ambasciata e del nostro partner TLS Russia rimangono chiusi.

Il Consiglio federale svizzero ha inoltre deciso di limitare l'ingresso in Svizzera di persone provenienti da Italia, Francia, Germania, Austria e Spagna. L'ingresso in Svizzera da questi cinque paesi Schengen è autorizzato solo ai cittadini svizzeri, ai titolari di un permesso di soggiorno svizzero e alle persone con un motivo professionale per entrare in Svizzera o in una situazione di 'assoluta necessità.

Per domande specifiche, si prega di inviare una e-mail alla sezione visti dell'Ambasciata:
moscow.visa@eda.admin.ch

Raccomandiamo inoltre di consultare la pagina web della Segreteria di Stato della migrazione SEM: 
Controlli alla frontiera 

Coronavirus: restrizione d'ingresso in Russia per gli stranieri


Il 16 marzo 2020, il governo della Federazione Russa ha deciso di limitare temporaneamente l'ingresso di cittadini stranieri e apolidi in Russia dal 18 marzo 2020 alle 00:00, ora locale, al 1 maggio 2020, alle 00:00 ora locale, con alcuni eccezioni.
Ordinanza 635-r (solo in russo)

Le restrizioni d'ingresso non si applicano al personale delle missioni diplomatiche e consolari in Russia e le loro famiglie, ai conducenti di veicoli a motore internazionali, agli equipaggi delle compagnie aeree, marittime e fluviali, al personale dei collegamenti ferroviari internazionali, ai membri delle delegazioni ufficiali, alle persone in possesso di visti diplomatici, ufficiali e privati ​​ordinari rilasciati in relazione alla morte di un parente stretto e alle persone che risiedono permanentemente nel territorio russo.

Questa decisione vale anche per i cittadini svizzeri. Dal 18 marzo 2020 al 1 maggio 2020, i cittadini svizzeri (salvo le eccezioni elencate prima) non potranno entrare in Russia.

Rimane valido anche il decreto pubblicato dalla città di Mosca il 16 marzo 2020. Estende l'obbligo di autoisolamento a domicilio di 14 giorni per tutte le persone che arrivano dai paesi dell'Unione Europea, dagli Stati Uniti, dalla Gran Bretagna e da tutti i paesi europei che non fanno parte dell'Unione europea:
Decreto 21-UM (solo in russo)

La Confederazione Svizzera è uno di questi paesi. Dal 17 marzo 2020, le persone che arrivano a Mosca dalla Svizzera devono sottoporsi a un autoisolamento a domicilio di 14 giorni.

Le misure adottate dai precedenti decreti dal sindaco di Mosca riguardano ora anche le persone provenienti dalla Svizzera:

  • Secondo il decreto del 14 marzo 2020, l’autoisolamento si applica anche alle persone che convivono con coloro che provengono dai paesi citati.

  • Secondo il decreto del 5 marzo 2020, tutti i viaggiatori provenienti dai paesi elencati sono tenuti all'arrivo a Mosca a contattare una hotline istituita dal municipio di Mosca (+7 495 870 45 09 - servizio in inglese: # 4). Per ulteriori informazioni, si consiglia di consultare la stessa hotline.

Per informazioni sulle restrizioni di viaggio e altre misure relative al coronavirus si prega di consultare i consigli di viaggio DFAE per la Russia:
Consigli di viaggio per la Russia

In caso di domande sulle condizioni d’entrata sul territorio russo la preghiamo di contattare l'Ambasciata russa o uno dei Consolati generali russi in Svizzera.

Per informazioni generali sul coronavirus si consiglia di consultare l'opuscolo Focus in merito al coronavirus (COVID-19)

Servizi e visti

Tutte le prestazioni consolari e le domande di visto per le persone domiciliate nei paesi menzionati qui appresso sono trattate dal Centro consolare regionale Mosca. Le informazioni sono disponibili sui relativi siti web:

Russia – Servizi
Russia – Visti

Uzbekistan
Bielorussia

Messaggio di benvenuto

Messaggio di benventuo dell’Ambasciatore

La Svizzera e la Russia

Diplomazia e impegno svizzero nel settore dell'educazione, della cultura e dell'economia

Servizi

Rivolgetevi alla rappresentanza svizzera sul posto di documenti d'identità, pratiche di stato civile, notificazioni di partenza/arrivo, domande sulla naturalizzazione ecc.

Visti – Entrata e soggiorno in Svizzera

Informazioni riguardanti le condizioni d’entrata e di soggiorno in Svizzera, la procedura per inoltrare una domanda di visto d’entrata, il formulario di domanda di visto e le spese

Newsletter

L'Ambasciata svizzera informa attraverso una newsletter su temi culturali, scientifici e politici

Attualità

Notizie e eventi locali e internazionali

Informazioni più dettagliate possono essere trovate sulla pagina inglese o russa.