Ambasciata di Svizzera in Thailandia

L'edificio dell'Ambasciata a Bangkok
Ambassade de Suisse à Bangkok © DFAE

Le attività dell’ambasciata in quanto rappresentanza ufficiale della Svizzera riguardano tutti i campi importanti per le relazioni diplomatiche tra i Governi dei due Paesi. L’ambasciata rappresenta gli interessi svizzeri in ambito politico, economico, finanziario, giuridico, scientifico nonché della formazione e della cultura.

Compiti dell’Ambasciata

Servizi consolari a Bangkok

Dopo una riduzione dei servizi consolari dovuta alla gestione delle crisi, la ripresa di tutti i nostri servizi consolari è avvenuta a partire da lunedì 13 aprile (ad eccezione del settore dei visti che rimane chiuso fino al 15.06.2020).

Se dovete recarvi all'Ambasciata svizzera a Bangkok, vi preghiamo di fissare un appuntamento in anticipo. Infatti, a causa della situazione creata da COVID-19, serviamo i clienti allo sportello solo su appuntamento e rispettando le regole di precauzione (distanziamento sociale, ecc.) al fine di proteggere tutti nel miglior modo possibile. Molti servizi possono essere effettuati per posta e non richiedono un viaggio all'Ambasciata.

Nuovi servizi consolari online 

L'Ambasciata di Svizzera a Bangkok con il suo Centro consolare regionale è lieto di informare i cittadini svizzeri registrati sull'ampliamento dei nostri servizi online. Nell'ambito di un progetto pilota, dal 12 maggio al 30 giugno 2020 i seguenti servizi consolari possono essere ordinati e pagati tramite carta di credito presso lo sportello online del DFAE:

  • Certificato di nazionalità e d’iscrizione
  • Attestazione di rendita
  • Attestazione della patente di guida
  • Attestazione del passaporto svizzero

Per le attestazioni della patente di guida e del passaporto, i rispettivi documenti originali devono essere inviati tramite posta al Centro consolare regionale a Bangkok. 

Questi nuovi servizi online sono unicamente accessibili ai cittadini svizzeri che sono registrati presso il Centro consolare regionale a Bangkok aventi la loro residenza ufficiale in uno dei seguenti paesi: Cambogia, Laos, Malaysia, Myanmar, Thailandia

Vi invitiamo ad approfittare di questo progetto pilota temporaneo. Un processo di valutazione a fine giugno deciderà l'eventuale prosecuzione di questo servizio online ampliato. 

Se avete domande sui nostri servizi online o per fissare un appuntamento, non esitate a contattarci all'indirizzo bangkok.cc@eda.admin.ch oppure chiamateci al numero +66 2 674 6900.

COVID-19: informazioni sulla situazione in Thailandia e sulle possibilità di ritorno in Europa/Svizzera

Chiediamo ai cittadini svizzeri che attualmente viaggiano nella regione di ritornare in Svizzera il più presto possibile. Altrimenti si rischia di rimanere bloccati nel paese in cui ci si trova nel prossimo futuro.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato che l'attuale epidemia può essere descritta come una pandemia. C'è un rischio di infezione con il nuovo coronavirus (COVID-19) in tutte le regioni del mondo. Dal 16 marzo 2020 il Consiglio federale raccomanda il rientro in patria dei viaggiatori svizzeri all'estero.

Per facilitare il ritorno dei cittadini svizzeri in viaggio verso la Thailandia, la Cambogia, il Laos e il Myanmar, la Svizzera ha organizzato cinque voli di rimpatrio a Zurigo tra il 31 marzo e il 5 aprile da Bangkok, Phuket, Phnom Penh, Yangon e un volo combinato Bangkok - Vientiane. Ciò significa che la stragrande maggioranza dei turisti svizzeri che desiderano tornare a casa hanno potuto farlo. La Svizzera non prevede di organizzare ulteriori voli di rimpatrio per i paesi del distretto consolare coperto da questa ambasciata (Cambogia, Laos, Malaysia, Myanmar, Thailandia). 

Qui trovate le risposte standard alle domande più frequenti degli svizzeri che viaggiano o vivono all'estero: "Che consigli dà il DFAE”?

Ci sono ancora alcune possibilità di voli commerciali dalla Tailandia all'Europa (nessun volo diretto per la Svizzera, ma è possibile raggiungere la Svizzera con un secondo volo). Vedi l'elenco qui sotto. Si consiglia di contattare le compagnie aeree interessate per prenotare un volo di ritorno.

Lista delle compagnie aeree che operano ancora voli in partenza dalla Tailandia

Per poter usufruire di queste possibilità di volo, vi raccomandiamo anche di rimanere vicino ad un aeroporto internazionale ancora attivo.

Travel Admin App: Iscriviti! Se attualmente viaggiate in Tailandia come turisti o per affari (non per residenti permanenti), siete pregati di registrarvi sull'App (Itineris) di Swiss Travel Admin, in modo che l'ambasciata svizzera competente possa contattarvi in caso di necessità. Assicuratevi che le date del vostro viaggio siano aggiornate e, una volta tornati in Svizzera, cancellate il vostro viaggio dalla domanda. 

Se nonostante tutti i vostri sforzi non riuscite a tornare in Svizzera, contattate la nostra ambasciata (bangkok.cc@eda.admin.ch) Sebbene la nostra capacità di assistervi sia limitata, è importante per noi sapere dove vi trovate per fornirvi tutte le informazioni necessarie. A seconda dell'evoluzione della situazione, è possibile che ci si debba preparare a rimanere in Thailandia più a lungo del previsto. Se ciò viene confermato, è consigliabile assicurarsi di avere un luogo dove poter risiedere per un periodo di tempo più lungo, di essere in buona condizione migratoria, di avere sufficienti riserve finanziarie e di avere la necessaria assicurazione (viaggio, salute, rimpatrio - ex: REGA).

Proroga dei visti thailandesi

Per evitare raduni di massa e ridurre il rischio di diffusione del COVID19, le autorità thailandesi hanno deciso che gli stranieri il cui visto thailandese è scaduto dopo il 26 marzo 2020 potranno soggiornare fino al 31 luglio 2020 senza dover richiedere una proroga (non è necessario recarsi all'ufficio immigrazione e nessuna multa giornaliera se il visto è già scaduto). Non c'è nemmeno bisogno di fare il resoconto dei 90 giorni in questo periodo. Maggiori informazioni sulla pagina web del governo thailandese.

Ingresso in Thailandia

Le frontiere terrestri, aeree e marittime sono chiuse dal 26 marzo al 31 maggio 2020 secondo il decreto sullo stato di emergenza.

Dal 3 aprile al 30 giugno 2020, la Thai Civil Aviation Authority vieta tutti i voli passeggeri internazionali verso la Thailandia. I voli internazionali dalla Thailandia sono ancora consentiti. Maggiori informazioni disponibili qui.

Fino al 31 maggio 2020, l'ingresso in Thailandia via terra e via mare non è consentito ai cittadini stranieri, ad eccezione delle seguenti persone:

  • I titolari di un permesso di lavoro in Thailandia: devono presentare un certificato di ingresso rilasciato dalla rappresentanza thailandese nel paese di partenza e un certificato medico "fit-to-fly" rilasciato entro 72 ore prima della partenza. All'arrivo, dovranno trascorrere 14 giorni in quarantena di stato, a proprie spese.

  • I membri di un'organizzazione internazionale o della comunità diplomatica accreditata in Thailandia: devono presentare un certificato di ingresso rilasciato dal Ministero degli Affari Esteri e un certificato medico "fit-to-fly" entro 72 ore prima della partenza. All'arrivo, dovranno trascorrere 14 giorni in un'auto di quarantena.

Transito internazionale attraverso la Thailandia non è consentito

In conformità con le restrizioni imposte dalla Thai Civil Aviation Authority, il transito internazionale attraverso la Thailandia non è consentito fino al 30 giugno 2020. Questo può essere esteso a seconda dello stato di emergenza.

Ingresso in Svizzera

Il Consiglio federale ha deciso di imporre controlli sui viaggi in Svizzera e di vietare l'ingresso da tutti i Paesi ad eccezione del Liechtenstein. Maggiori informazioni per i titolari di visto qui.

Per il momento il transito attraverso la Svizzera rimane aperto.

Segreteria di Stato per la migrazione (SEM) Domande relative al rifiuto d'ingresso, alla libera circolazione delle persone e alla sospensione del visto

Stato di emergenza in Thailandia dal 26 marzo 2020

Per contenere la diffusione del coronavirus, il governo thailandese ha dichiarato lo stato di emergenza il 26 marzo, e su questa base un coprifuoco nazionale dal 3 aprile (attualmente ogni notte dalle 23:00 alle 04:00) e severe restrizioni all'ingresso nel Paese.

Coprifuoco:

  • Il coprifuoco è imposto in tutto il paese a partire da venerdì 3 aprile 2020 e fino a nuovo avviso. Dal 17 maggio, il coprifuoco è attualmente imposto ogni notte tra le 23:00 e le 04:00.
  • Durante il coprifuoco, ogni notte tra le 23:00 e le 04:00, è necessario rimanere a casa propria / luogo di residenza.
  • I trasgressori saranno puniti con la reclusione fino a 2 anni e/o con una multa fino a 40'000 THB.
  • Eccezioni: viaggi del personale medico o bancario, trasporto di beni di prima necessità, persone che si recano al lavoro a fine giornata e persone che vanno e vengono dall'aeroporto. È necessario un certificato o un documento che spieghi la necessità di viaggiare.
  • Clicca qui per maggiori informazioni.

Restrizioni e misure di trasporto:

  • Tutti i mezzi di trasporto pubblico (BTS, MRT, Airport Link a Bangkok, autobus e treni pubblici) fermano ogni sera alle 22:30. È obbligatorio indossare una maschera 

Altre restrizioni:

  • Divieto di condividere informazioni non verificate su Covid-19 ("fake news")
  • Divieto di grandi raduni o dimostrazioni

Riapertura di alcuni luoghi

Le autorità thailandesi hanno deciso che alcuni luoghi possono essere riaperti già dal 3 maggio e altri il 15 maggio. Tuttavia, devono essere rispettate le misure di allontanamento sociale e i rigidi standard igienici, come l'uso di maschere e il frequente lavaggio delle mani. Per maggiori dettagli, visitare il sito web delle pubbliche relazioni del governo thailandese.

A livello locale, diverse province hanno ordinato restrizioni all'attraversamento dei confini provinciali, significative riduzioni dei trasporti pubblici, l'obbligo di indossare maschere all'aperto e la chiusura di molti esercizi commerciali e alberghi.

Si prega di rispettare rigorosamente le istruzioni delle autorità thailandesi. Qualsiasi violazione di queste regole è severamente punibile.

Vi invitiamo a leggere i nuovi sviluppi sui media e e sui seguenti siti web:

Se vivete in Thailandia, vi consigliamo vivamente di rimanere nel vostro luogo di residenza o di ritornarci il prima possibile. In caso di difficoltà, si prega di contattare la nostra Ambasciata, se necessario possiamo rilasciare un "Pass" per aiutarvi.

COVID19 informazioni sulla situazione e consigli di viaggio

Qui ci sono altre fonti di informazione rilevanti:

Organizzazione Mondiale della Sanità OMS

Associazione internazionale del trasporto aereo, IATA

Autorità dell'aviazione civile della Thailandia

Infoline Coronavirus: +41 58 463 00 00

Messaggi della Ambasciatrice ai cittadini svizzeri residenti o in viaggio nella regione

#7 Comunicazione dell'Ambasciata di Svizzera ai cittadini svizzeri in viaggio e residenti in Thailandia, 29.04.2020 (PDF, 382.6 kB, plurilingue: Inglese, Francese, Italiano, Tedesco)

#6 Comunicazione dell'Ambasciata di Svizzera ai cittadini svizzeri in viaggio e residenti in Thailandia, 09.04.2020 (PDF, 489.4 kB, plurilingue: Inglese, Francese, Italiano, Tedesco)

#5 Comunicazione dell'Ambasciata di Svizzera ai cittadini svizzeri residenti in Thailandia del 25.03.2020 (PDF, 733.3 kB, plurilingue: Inglese, Francese, Italiano, Tedesco).

#4 Comunicazione dell'Ambasciata di Svizzera ai cittadini svizzeri residenti in Thailandia del 20.03.2020 (PDF, 855.7 kB, plurilingue: Inglese, Francese, Italiano, Tedesco).

#3 Comunicazione dell'Ambasciata di Svizzera ai cittadini svizzeri residenti in Thailandia del 18.03.2020.

#2 Comunicazione dell'Ambasciata di Svizzera ai cittadini svizzeri residenti in Thailandia del 16.03.2020 (PDF, 146.6 kB, Italiano).

#1 Comunicazione dell'Ambasciata di Svizzera ai cittadini svizzeri residenti in Thailandia del 10.03.2020 (PDF, 146.3 kB, Inglese)

#6 Messaggio video del team dell'Ambasciata svizzera (27.04.2020), disponibile sulla nostra pagina Facebook qui.

#5 Messaggio video della ambasciatrice svizzera sui voli di rimpatrio da Thailandia, Cambogia e Myanmar a Zurigo per i viaggiatori svizzeri (31.3.2020), disponibile sulla nostra pagina Facebook qui.

#4 Messaggio video della ambasciatrice svizzera sui voli di rimpatrio dalla Thailandia alla Svizzera per i viaggiatori svizzeri (27.3.2020), disponibile sulla nostra pagina Facebook qui.

#3 Video message of the Swiss Ambassador to the Swiss citizens travelling and residing in the region (25.3.2020) available on our Facebook page here.

#2 Video message of the Swiss Ambassador to the Swiss citizens residing in the region (23.3.2020) available on our Facebook page here.

#1 Video message of the Swiss Ambassador to the Swiss currently traveling in the region (22.3.2020) available on our Facebook page here.

Servizi e visti

Tutte le prestazioni consolari e le domande di visto per le persone domiciliate in Thailandia, Cambogia, Laos, Myanmar e Malaysia sono trattate dal Centro consolare regionale delle Ande. Le informazioni sono disponibili sui relativi siti web:

Thailandia
Cambogia
Laos
Myanmar
Malaysia

Informazioni più dettagliate possono essere trovate sulla pagina tedesca, francese ed inglese.

Messaggio di benvenuto

Messaggio di benvenuto dell’Ambasciatore

La Svizzera e la Thailandia

Diplomazia e impegno svizzero nel settore dell'educazione, della cultura e dell'economia

Newsletter

L'Ambasciata svizzera informa attraverso una newsletter su temi culturali, scientifici e politici

Attualità

Notizie e eventi locali e internazionali

Eventi

Ricerca di eventi secondo la data, un termine o un tema