Curriculum Vitae Christian Frutiger

Vicedirettore, Capo del Settore Cooperazione globale

L’ambasciatore Christian Frutiger è direttore supplente della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) e capo del Settore Cooperazione globale. Nell’ambito di questa posizione è responsabile dei cinque programmi tematici globali della DSC che si concentrano sul cambiamento climatico, l’acqua, la migrazione, la salute e la sicurezza alimentare e mirano a risolvere le sfide globali e a gestire la globalizzazione in modo inclusivo e favorevole allo sviluppo nel quadro del dialogo politico internazionale. Tra le sue mansioni, Christian Frutiger si occupa anche della cura del dialogo con le istituzioni multilaterali, nonché della concessione di contributi finanziari a 14 organizzazioni multilaterali prioritarie per la Svizzera. Sotto la sua guida, il Settore Cooperazione globale osserva le tendenze internazionali nella politica di sviluppo e riveste una funzione di sostegno per tutta la DSC nel settore della gestione delle informazioni.

Christian Frutiger è entrato a far parte dell’Amministrazione federale nel 2019 dopo aver lavorato nel settore privato, ma anche dopo aver maturato una lunga esperienza su tutti i continenti nel ambito sociale, umanitario e relativo allo sviluppo. Il suo percorso professionale conta essenzialmente due datori di lavoro: il Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR) e Nestlé.

Nel 2007 è entrato a far parte di Nestlé in qualità di Public Affairs Manager incaricato dei diritti umani, delle risorse idriche e delle relazioni multilaterali. Nel 2012 viene promosso Deputy Head Global Public Affairs e nel 2016 Global Head of Public Affairs del Gruppo Nestlé.

Dal 1994 al 1999 svolge missioni sul campo per il CICR. Tornato in Svizzera nel 2000, riveste la posizione di capo aggiunto delle operazioni in Europa dell’Est presso il CICR, per poi diventare capo unità della divisione delle risorse esterne.

Christian Frutiger, nato nel 1966 e originario di Ringgenberg, è titolare di un diploma di traduzione nelle lingue tedesco/francese/inglese, di un Bachelor of Arts in russo, inglese e scienze politiche e di un master of science in gestione dei media. Parla tedesco, inglese, francese, spagnolo e russo.