I Comuni albanesi si impegnano nella gestione dei rifiuti

Articolo, 04.11.2016

Per proteggere l’ambiente e le sue risorse, la DSC s’impegna al fianco di vari Comuni albanesi a favore della gestione dei rifiuti. Il progetto implica una grande responsabilità dei Comuni ma anche dei cittadini a cui viene chiesto di cambiare il loro comportamento e va a vantaggio degli abitanti e delle imprese che vedono emergere un mercato lucrativo.

Due persone si occupano dei rifiuti di carta e di cartone nel centro di riciclaggio di un Comune albanese.
In Albania i settori del trattamento e del riciclaggio dei rifiuti offrono numerosi impieghi alle persone senza formazione o che hanno poche qualifiche. © DSC

In Svizzera lo smistamento dei rifiuti è organizzato molto bene. Le Città e i Comuni gestiscono senza difficoltà l’accumularsi dei rifiuti e contribuiscono, in questo modo, a proteggere l’ambiente e le sue risorse. I bidoni della spazzatura hanno colori differenti a seconda dei tipi di rifiuti e sono diventati ormai parte del paesaggio.  L’esperienza svizzera serve quindi di aiuto all’Albania per far fronte alla gestione crescente dei rifiuti.

Sempre più rifiuti in Albania

Dopo la fine della dittatura nel 1991 sono aumentati rapidamente i consumi e, di conseguenza, anche i cumuli di rifiuti. Da qui l’urgenza di elaborare una strategia per poterli gestire. Con il sostegno del DFAE, i Comuni di varie regioni del Paese sviluppano piani e modelli di finanziamento per la gestione dei rifiuti.

Queste misure si rivelano utili anche per gli imprenditori come Florian Borshi che, dopo aver trascorso alcuni anni all’estero, è ora responsabile dello smaltimento dei rifiuti urbani del Comune di Scutari su incarico del Governo albanese. Grazie alla sempre maggiore disponibilità della popolazione a smaltire i rifiuti in modo differenziato e agli sforzi fatti dal Governo per garantire le risorse e le infrastrutture necessarie, oggi in Albania lo smaltimento e il riciclaggio dei rifiuti rappresentano un fiorente settore d’attività. Le imprese che operano in questo campo offrono importanti opportunità di lavoro alle persone con un livello di istruzione basso o nullo.

Chi ricicla ha tutto da guadagnare

La politica del riciclaggio è d’interesse non solo per la popolazione, che può godere di un numero sempre maggiore di prati e campi più puliti e terreni e acqua meno inquinati, ma anche per l’economia albanese. Infatti si è sviluppato un mercato nel campo del trattamento dei rifiuti, di cui beneficiano le imprese private. Questo è però possibile soltanto se i Comuni dispongono delle competenze e delle capacità necessarie per assumersi la propria responsabilità in materia di gestione dei rifiuti. Poiché in molte zone dell’Albania tali competenze e capacità sono ancora assenti, il progetto della DSC per lo sviluppo dei Comuni in Albania (Decentralization and Local Development Program, DLDP) fornisce il supporto necessario.

I Comuni ricevono consulenza per poter garantire questo servizio in modo efficiente ed ecologico andando incontro alle esigenze della popolazione. Tra il 2007 e il 2012 hanno beneficiato del progetto circa 112’000 abitanti dei Comuni di Scutari e Alessio. Uno dei vantaggi della gestione dei rifiuti è che la popolazione può contribuire attivamente a cambiare la situazione. Se i rifiuti vengono smaltiti correttamente, tali cambiamenti diventano subito visibili e tangibili.   Inoltre, il valore economico dei rifiuti permette di garantire gli interessi delle imprese private che possiedono le competenze richieste. La strategia di gestione dei rifiuti ha così creato una solida alleanza tra gli attori locali, ben decisi a lottare contro i cumuli di rifiuti.