Un progetto della DSC premiato per le sue soluzioni innovative

Berna, Comunicato stampa, 08.10.2014

L'iniziativa «Mini seed packs», sostenuta dalla Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC), è stata premiata ieri sera a Parigi dal Comitato di aiuto allo sviluppo (CAS). Attraverso questa iniziativa vengono smerciate sementi in piccole confezioni, il cui prezzo diventa così abbordabile per i piccoli agricoltori in Bangladesh. Il CAS, il forum centrale per le discussioni di politica dello sviluppo degli Stati partecipanti dell'OSCE, ha premiato questa idea poiché permette di raggiungere un numero particolarmente elevato di persone: già nel primo anno sono state vendute oltre 400 000 confezioni di sementi.

Il CAS ha attribuito per la prima volta un riconoscimento per la realizzazione di idee innovatrici nell'ambito dello sviluppo (Prize for Taking Development Innovation to Scale) inteso a premiare i progetti di sviluppo, le cui soluzioni superano la fase di test e trovano un'applicazione più ampia, permettendo così di raggiungere molte persone.

Vincitrice è risultata l'iniziativa «Mini seed packs» del progetto «Katalyst», cofinanziato dalla DSC. Il progetto mira a mettere in contatto con organi pubblici e privati i piccoli agricoltori in Bangladesh, per permettere loro di accedere più facilmente al mercato. Per incrementare la propria produttività, i produttori di ortaggi devono poter impiegare sementi di grande qualità. 19 milioni di piccoli agricoltori in Bangladesh non possono permettersi tali sementi poiché costano troppo e quindi i loro raccolti ne soffrono. Con l'aiuto di «Katalyst», due imprese hanno cominciato a vendere sementi in confezioni più piccole e già nel primo anno sono riuscite a venderne oltre 400 000 unità. Nel frattempo tale prodotto è diventato così popolare che altre imprese produttrici di sementi hanno seguito lo stesso esempio.

Il progetto «Katalyst» viene finanziato dalla Direzione dello sviluppo e della cooperazione, dal Dipartimento britannico per lo sviluppo internazionale e dall'Agenzia danese per la cooperazione internazionale e viene portato avanti dall'ONG svizzera «Swisscontact» e dalla «Deutsche Gesellschaft für Internationale Zusammenarbeit» (GIZ).

Tra i dieci finalisti per il premio del CAS si è classificato anche l'«Employment Fund Programme». Questo progetto finanzia misure di formazione professionale di breve durata destinate a giovani e giovani adulti nepalesi svantaggiati. Ogni anno, più di 450 000 giovani entrano nel mercato del lavoro e gran parte di essi non possiede alcun titolo di studio. Oltre a una formazione professionale, i partner dell'Employment Fund offrono anche aiuto nel campo del collocamento e della realizzazione di start-up. Questo fondo è sostenuto dalla DSC, dal Dipartimento britannico per lo sviluppo internazionale e dalla Banca mondiale.


Informazioni supplementari:

Progetto Katalyst Bangladesh (en)
Employment Fund Programme Nepal (en)


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: +41 58 462 31 53
Fax: +41 58 464 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch


Editore

Dipartimento federale degli affari esteri