L’ambasciatore Manuel Sager è il nuovo capo della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC)

Berna, Comunicato stampa, 02.04.2014

Il Consiglio federale ha designato l’attuale ambasciatore svizzero a Washington Manuel Sager quale nuovo capo della Direzione dello sviluppo e della cooperazione. Sager, oltre ad avere alle spalle una vasta esperienza in campo internazionale, politico-finanziario ed economico, conosce perfettamente anche le sfide legate alla politica di sviluppo grazie alla sua precedente attività presso la Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo. Il nuovo capo della DSC entrerà in carica il 1° novembre 2014 al posto di Martin Dahinden, a sua volta nominato ambasciatore svizzero a Washington.

Nato a Menziken/AG nel 1955, Manuel Sager è entrato nel servizio diplomatico nel 1988, dopo aver conseguito il dottorato in scienze giuridiche all’Università di Zurigo e un «Master of Laws and Letters» (LL.M.) presso la Duke University Law School nella Carolina del Nord. Una volta concluso lo stage a Berna e ad Atene, Sager è stato impiegato come collaboratore diplomatico presso la Direzione del diritto internazionale pubblico, dove nel 1993 ha assunto la direzione della Sezione Diritto internazionale umanitario. Manuel Sager ha ricoperto dopo le cariche di viceconsole generale a New York, di capo dell’informazione presso l’Ambasciata di Svizzera a Washington e ha presieduto il Coordinamento diritto internazionale umanitario presso la Direzione del diritto internazionale pubblico prima di essere nominato capo dell’informazione presso il Dipartimento federale dell’economia DFE il primo febbraio 2003. 

Nel 2005 Sager è stato nominato ambasciatore e direttore esecutivo presso la Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS). Inoltre, prima di assumere la sua attuale funzione di capomissione a Washington, è stato a capo della Divisione politica V, Coordinazione di politiche settoriali, presso la Direzione politica a Berna.

La sua competenza e la sua pluriennale attività di diplomatico consentono a Manuel Sager di soddisfare in maniera ottimale i requisiti richiesti. Sager dispone di un’ampia esperienza nonché di un’eccellente rete di contatti in ambito internazionale, politico-finanziario ed economico. Conosce inoltre perfettamente le sfide legate alla politica di sviluppo, soprattutto grazie all’impiego quadriennale presso la BERS, e ha dimestichezza con le questioni di politica interna.

Nella funzione di direttore della DSC, Manuel Sager succede a Martin Dahinden, a sua volta nominato nuovo ambasciatore svizzero a Washington. Nell’ottobre 2013 il Consiglio federale aveva designato Sager quale capo della Cooperazione con l’Europa dell’Est della DSC, posto per il quale verrà ora bandito un nuovo concorso.   


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
+41 (0)31 322 31 53
info@eda.admin.ch


Editore

Il Consiglio federale
Dipartimento federale degli affari esteri