2017, anno della presidenza svizzera dell’International Holocaust Remembrance Alliance

Le parole «Svizzera» e «ebrei» sulla targa commemorativa della Giornata internazionale della memoria 2016 all’esterno della scuola Cropettes di Ginevra.
La targa commemorativa della Giornata internazionale della memoria 2016, all’esterno della scuola Cropettes di Ginevra, ricorda il ruolo svolto dall’edificio durante la Seconda guerra mondiale. © Keystone

Nel marzo 2017 la Svizzera assume la presidenza dell’International Holocaust Remembrance Alliance (IHRA), di cui è membro dal 2004, subentrando così alla Romania. Benno Bättig, segretario generale del DFAE e presidente dell’IHRA, ricorda le priorità della Svizzera. La presidenza si concentrerà in particolare sull’educazione, sui giovani e sui media sociali.

Benno Bättig, segretario generale del DFAE
© DFAE


«Fare incontrare allievi e sopravvissuti dell’Olocausto è l’arma migliore contro il negazionismo»

Benno Bättig, segretario generale del DFAE e presidente dell’IHRA, ricorda il ruolo e le priorità della Svizzera e sottolinea l’importanza di sensibilizzare i giovani.

Interview 

Momenti salienti e progetti della presidenza svizzera

A partire da marzo la Svizzera presiede l’International Holocaust Remembrance Alliance (IHRA). L’ambasciatore Benno Bättig, segretario generale del DFAE è presidente dell’IHRA per un anno. L’IHRA ha il compito di promuovere la ricerca storica e l’insegnamento sul tema dell’Olocausto, in primo luogo all’interno dei suoi 31 Stati membri, e di perpetuare la memoria delle vittime con commemorazioni e memoriali.

Nel 2017 la Svizzera organizzerà due assemblee plenarie dell’IHRA, la prima a Ginevra (26–29 giugno) e la seconda a Berna (27–30 novembre). Il 26 novembre l’Alta scuola pedagogica di Berna ospiterà una conferenza sui massacri perpetrati dal regime nazista ai danni delle persone disabili. All’inizio del 2018 presso l’Alta scuola pedagogica di Losanna, nell’ambito delle giornate internazionali di studi sull’istruzione, il tema dell’Olocausto sarà affrontato dalla prospettiva dell’insegnamento e dell’apprendimento.

Il DFAE coglie l’occasione della presidenza svizzera dell’IHRA per sostenere molti altri progetti. Sarà lanciata prossimamente l’applicazione «Fliehen vor dem Holocaust», rivolta soprattutto ai giovani, che per mezzo di numerosi contributi multimediali presenta le storie e i destini di quattro vittime dell’Olocausto. Il DFAE sostiene inoltre la pubblicazione di una raccolta di testimonianze di sopravvissuti e due mostre itineranti, una fotografica («The Last Swiss Holocaust Survivors») e una che si propone anche come strumento didattico («Kinder im KZ Bergen-Belsen»). Usciranno infine in lingua francese anche i quaderni di memorie «Memoiren von Holocaust-Überlebenden», già pubblicati in tedesco.

Giornata internazionale dedicata alla memoria delle vittime dell’Olocausto

Il 27 gennaio si è celebrata la Giornata internazionale dedicata alla memoria delle vittime dell’Olocausto. Il tema scelto quest’anno dalle Nazioni Unite «Educare per un futuro migliore». La Svizzera, cui nel 2017 è assegnata la presidenza dell’International Holocaust Remembrance Alliance (IHRA), si associa a questa giornata, che rappresenta un importante monito e ricorda gli insegnamenti universali dell’Olocausto, l’importanza del rispetto dei diritti umani e dell’impegno comune contro il genocidio, la pulizia etnica, il razzismo, l’antisemitismo e la xenofobia. 

Comunicato stampa

07.03.2017 – Nell’ambito di una cerimonia ufficiale presso l’Ambasciata di Svizzera a Berlino, l’ambasciatore Benno Bättig, direttore della delegazione svizzera dell’IHRA e segretario generale del DFAE, ha assunto la direzione dell’IHRA, subentrando così alla Romania.

Discorso (en)

Discorso dell'direttore dell’IHRA Benno Bättig, 07.03.2017, Berlino: «Dobbiamo rimanere vigili e consapevoli di quello che può accadere se discriminiamo, umiliamo ed escludiamo sistematicamente altre persone». 

Notizie

Comunicati stampa e articoli riguardanti l’Olocausto

Galleria di immagini

Immagini della presidenza svizzera dell’International Holocaust Remembrance Alliance.