Istituti finanziari internazionali

La Svizzera s’impegna attivamente in favore della stabilità del sistema economico e finanziario, come pure dello sviluppo economico e della lotta alla povertà nei Paesi in via di sviluppo ed emergenti. Attribuisce dunque alle Istituzioni di Bretton Woods grande importanza economica e politica.

Il Fondo monetario internazionale (FMI) e il Gruppo della Banca Mondiale costituiscono assieme le Istituzioni di Bretton Woods. Dal 1992 la Svizzera è membro di queste istituzioni, fondate nel 1944/1945. Il nostro Paese dirige un gruppo di voto, di cui fanno parte Azerbaigian, Kirghizistan, Polonia, Serbia, Tagikistan, Turkmenistan e Uzbekistan.

FMI: collaborazione in ambito finanziario

Il FMI promuove la cooperazione internazionale nel settore finanziario, assicura stabilità al sistema finanziario internazionale e contribuisce a prevenire le crisi finanziarie. Agli Stati membri con problemi di pagamento concede crediti per un periodo limitato.

Banca mondiale: crediti per combattere la povertà

La Banca Mondiale si occupa prevalentemente dell’assegnazione di crediti, della collaborazione tecnica e della consulenza istituzionale nella lotta alla povertà e nel miglioramento delle condizioni di vita nei Paesi in via di sviluppo.