Sviluppo sostenibile

La Terra
La Svizzera è cosciente delle sue responsabilità e del suo interesse ad adeguarsi alla realtà di una quantità limitata di risorse naturali sul nostro pianeta. © CCO

Il DFAE partecipa attivamente alla promozione dello sviluppo sostenibile a livello mondiale sostenendo gli sforzi di cooperazione nel quadro delle convenzioni e delle organizzazioni internazionali, molte delle quali con sede a Ginevra.  Il DFAE contribuisce inoltre all’elaborazione di regole e obiettivi di sviluppo sostenibile.

Lo sviluppo sostenibile figura nella Costituzione federale svizzera. L’impegno internazionale della Svizzera in questo settore poggia pertanto su una base solida. Il DFAE fornisce un contributo importante al progresso dell’agenda internazionale in questo campo e, nell’ambito delle trattative multilaterali, si è fortemente impegnato a favore dell’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile (Agenda 2030) delle Nazioni Unite, che è stata adottata nel 2015. Attribuisce quindi grande importanza anche all’attuazione di questo documento, che comprende, da un lato, il raggiungimento dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS o SDGs, dall’inglese Sustainable Development Goals) da parte della Svizzera e, dall’altro, l’applicazione dell’Agenda 2030 sul piano internazionale, incluso il monitoraggio delle relative discussioni e trattative multilaterali. 

Cooperazione internazionale e competenza di Ginevra

Il DFAE mira inoltre a migliorare la visibilità internazionale della Svizzera, in particolare incoraggiando l’insediamento a Ginevra di istituzioni internazionali attive nel settore dello sviluppo sostenibile.

Economia verde

L’economia verde è un sistema economico che tiene conto della scarsità delle risorse naturali non rinnovabili come pure della capacità rigenerativa di quelle rinnovabili e migliora l’efficienza delle risorse, rendendo così più efficiente anche l’economia e garantendo una migliore qualità di vita. La Svizzera, fortemente interconnessa sul piano internazionale, è consapevole delle proprie responsabilità. Con un livello di consumi relativamente elevato, è uno dei Paesi con un’impronta ambientale pro capite superiore alla media. Per questo sostiene gli sforzi internazionali volti a promuovere il passaggio a un’economia verde. A livello nazionale, il Consiglio federale ha adottato già nel 2013 il piano d’azione per l’economia verde.