Giustizia internazionale

Nell’intento di far rispettare il diritto internazionale, la comunità internazionale ha istituito molte istanze, alcune a livello regionale e altre di ispirazione universale. Tra queste, la Corte internazionale di Giustizia, la Corte europea dei diritti dell’uomo o la Corte penale internazionale contribuiscono sostanzialmente a un ordine internazionale stabile e giusto. Anche la Svizzera sostiene queste istanze.

Corte internazionale di Giustizia

La Corte internazionale di Giustizia (CIG), principale organo giudiziario delle Nazioni Unite, si fonda sulla preminenza del diritto e contribuisce in maniera considerevole alla composizione pacifica delle controversie tra Stati. Con le sue sentenze e con i suoi pareri consultivi, rappresenta una componente fondamentale dell’ordine giuridico internazionale. Il numero crescente di questioni giuridiche e di affari sottoposti alla CIG è prova della fiducia che le viene accordata dalla comunità internazionale. La Svizzera riconosce la competenza della CIG e invita tutti gli Stati a fare altrettanto.

Istanze competenti in materia dei diritti dell’uomo

La Corte europea dei diritti dell’uomo è stata istituita in seno al Consiglio d’Europa. Vigila sul rispetto degli impegni risultanti dalla Convenzione per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali (Convenzione europea dei diritti dell’uomo, CEDU). È diventata un riferimento a livello mondiale, che funge da modello per altre giurisdizioni regionali. La Svizzera ha ratificato la CEDU nel 1974. In questo modo, le persone fisiche e giuridiche possono inoltrare alla Corte un ricorso contro la Svizzera per violazione dei diritti riconosciuti all’interno della Convenzione o dei protocolli cui la Svizzera aderisce.

Le Nazioni Unite hanno istituito sette comitati che vigilano sull’attuazione delle principali Convenzioni sui diritti dell’uomo. Nonostante non si tratti di tribunali propriamente detti, contribuiscono a chiarire le norme pertinenti. La Svizzera partecipa agli sforzi volti a consolidarne l’efficacia.

Giustizia penale internazionale

I tribunali penali internazionali perseguono singole persone accusate di avere commesso crimini internazionali, come genocidio, crimini contro l’umanità e crimini di guerra. La Svizzera sostiene la Corte penale internazionale, che rende possibile un notevole passo avanti nella lotta contro l’impunità, nonché nella promozione e nel rispetto del diritto umanitario e dei diritti dell’uomo. Sostiene anche altri tribunali penali internazionali incaricati di perseguire i crimini commessi in una regione particolare in un determinato periodo (tribunali ad hoc).