Comunicato stampa, 06.09.2017

Promozione della pace e della sicurezza, in particolare tramite il rafforzamento della prevenzione dei conflitti e delle capacità di mediazione, e consolidamento del ruolo dei diritti umani sono alcune delle priorità di politica estera della Svizzera per la 72a Assemblea generale delle Nazioni Unite, che si aprirà il 18 settembre 2017 a New York. Durante la settimana ministeriale in apertura dell’Assemblea generale, la Svizzera sarà rappresentata dalla presidente della Confederazione Doris Leuthard, dal consigliere federale Didier Burkhalter e dalla segretaria di Stato Pascale Baeriswyl.

Logo dell'ONU presso la sede di New York.
Assemblea generale dell’ONU © Keystone/Jason Szenes

Dopo la consultazione delle Commissioni di politica estera del Consiglio nazionale e del Consiglio degli Stati, il 6 settembre 2017 il Consiglio federale è stato informato sulle priorità della Svizzera per la 72a Assemblea generale dell’ONU. Le priorità fanno riferimento ai due assi strategici dell’impegno della Svizzera in seno all’ONU per il decennio 2012-2022: pace e sicurezza da un lato, riforme dell’ONU dall’altro.

Altre priorità specifiche sono la promozione della pace e della sicurezza, in particolare tramite il rafforzamento della prevenzione dei conflitti e delle capacità di mediazione, e il consolidamento del ruolo dei diritti umani. La Svizzera sostiene inoltre il processo di riforma avviato dal nuovo segretario generale dell’ONU António Guterres in tutti i suoi aspetti, affinché l’ONU possa continuare a svolgere il suo importante ruolo in modo efficiente ed efficace. La Svizzera si adopera anche a favore di un’attuazione risoluta dell’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile, dell’elaborazione del patto globale sulla migrazione, delle questioni umanitarie e del rafforzamento della Ginevra internazionale.

Il dibattito della 72a Assemblea generale avrà inizio il 19 settembre 2017 e durerà fino a settembre del prossimo anno. In apertura del dibattito, la presidente della Confederazione Doris Leuthard pronuncerà un discorso a nome della Svizzera, sottolineando, tra le altre cose, l’importanza di un’ONU forte allo scopo di trovare soluzioni comuni alle sfide globali, come il cambiamento climatico, la povertà, i conflitti e la migrazione.

Durante il suo soggiorno a New York, la presidente Leuthard parteciperà anche al Forum delle Nazioni Unite sul settore privato (UN Private Sector Forum), dove esponenti di primo piano del mondo della politica e dell’economia discuteranno su nuove forme di finanziamento che consentano di raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030. Doris Leuthard terrà inoltre un discorso alla Columbia University. 

Durante la settimana ministeriale, il consigliere federale Didier Burkhalter parteciperà, in qualità di ospite, a un evento co-organizzato dalla Svizzera sul rapporto tra la cooperazione nel settore dell'acqua e la prevenzione dei conflitti. Assisterà inoltre alla presentazione di un’iniziativa volta a sostenere gli Stati nella regolamentazione degli scambi di merci che potrebbero essere utilizzate per l’applicazione della pena di morte o a scopi di tortura.

La segretaria di Stato Baeriswyl sarà presente a un altro evento co-organizzato dalla Svizzera sul lancio della «Roadmap per società pacifiche, giuste e inclusive» («Roadmap for Peaceful, Just and Inclusive Societies»). In questo frangente si discuterà sulle strategie nazionali per l’attuazione dell’obiettivo di sviluppo sostenibile «Pace, giustizia e istituzioni forti».

A New York la presidente della Confederazione Doris Leuthard e il consigliere federale Didier Burkhalter avranno anche alcuni incontri bilaterali. Entrambi faranno ritorno a Berna il 20 settembre 2017, data in cui l’Assemblea federale plenaria si pronuncerà sull’elezione del nuovo consigliere federale che subentrerà a Didier Burkhalter.


Informazioni supplementari:

Apertura della 72a Assemblea generale dell’ONU
Priorità della Svizzera per la 72a Assemblea generale dell’ONU (fr)
Rapporto sull’attuazione delle priorità della Svizzera per la 71a Assemblea generale dell’ONU (fr)


Indirizzo per domande:

Informazione DFAE
Tel. +41 58 462 31 53
info@eda.admin.ch


Editore

Il Consiglio federale
Dipartimento federale degli affari esteri

Ultima modifica 13.01.2023

Contatto

Comunicazione DFAE

Palazzo federale ovest
3003 Berna

Telefono (solo per i giornalisti):
+41 58 460 55 55

Telefono (per tutte le altre richieste):
+41 58 462 31 53

Inizio pagina