Centro di gestione delle crisi

Il Centro di gestione delle crisi (KMZ) ha il compito di prevenire e di gestire le crisi e le situazioni d’emergenza che colpiscono i cittadini svizzeri all’estero (conflitti armati, agitazioni politiche, catastrofi naturali, attentati e rapimenti).

Il KMZ assiste e offre consulenza anche alle unità organizzative del DFAE nell’ambito della gestione delle crisi e della sicurezza.

Le attività del KMZ comprendono, tra l’altro, i seguenti aspetti importanti.

  • Gestione e coordinamento: il Centro di gestione delle crisi gestisce e coordina l’insieme dei mezzi stanziati dalla Confederazione nel suo campo di attività per aiutare, in caso di necessità, i cittadini svizzeri all’estero vittime di una situazione di crisi o d’emergenza.
  • Cellula di crisi: il KMZ può attivare in qualsiasi momento una «cellula di crisi» o una task force interdipartimentale che resterà in funzione fino al termine della crisi.
  • Preparazione alle crisi: Il KMZ aiuta le rappresentanze svizzere all’estero a prevenire e gestire le crisi.
  • Pool d’intervento: se necessario il KMZ impiega il Pool d’intervento in caso di crisi del DFAE (270 volontari formati sparsi in tutto il mondo).
  • Formazione: il KMZ forma il personale del DFAE e di altri organi interessati nell’ambito della gestione delle crisi e della sicurezza.
  • Consigli di viaggio: il KMZ pubblica i Consigli di viaggio a scopo preventivo. Redatti in stretta collaborazione con le ambasciate e i consolati svizzeri, i Consigli di viaggio si fondano su altre fonti di informazione attendibili. Il loro scopo è rendere attenta la popolazione ai possibili rischi in caso di viaggi all’estero. I Consigli di viaggio si concentrano sugli ambiti della politica e della criminalità.

Il KMZ lavora in stretto contatto con i suoi partner (Dipartimenti federali, Centri di crisi di altri ministeri degli affari esteri, organizzazioni internazionali, servizi di assistenza privati, industria del turismo, imprese svizzere attive all’estero, organizzazioni non governative ecc.).