Relazioni bilaterali Svizzera – Germania

La Svizzera e la Germania intrattengono relazioni intense in vari ambiti e sono strettamente interconnesse grazie e a una lingua comune e a proficui scambi economici, culturali e personali.

Priorità delle relazioni diplomatiche

Le relazioni politiche tra la Svizzera e la Germania sono tradizionalmente buone e poggiano su un corpus di oltre 200 trattati. Ogni anno si svolgono numerosi incontri bilaterali tra ministri e alti funzionari, integrati da riunioni tra i presidenti e i ministri di vari settori degli Stati di lingua tedesca. Inoltre, la Germania e la Svizzera si confrontano regolarmente in merito a questioni internazionali attuali e alla cooperazione in seno a organismi multilaterali. Dal 2003 esiste uno scambio istituzionalizzato tra l’Assemblea federale svizzera e il Bundestag tedesco.

Banca dati dei trattati internazionali

Cooperazione economica

La Germania è il partner commerciale più importante della Svizzera. Nel 2017 la Svizzera ha esportato in Germania merci per un valore di 44,7 miliardi CHF e ha importato beni per 54,5 miliardi CHF, per un volume commerciale totale tra i due Paesi di 99,2 miliardi CHF. Anche il settore degli investimenti ha una notevole importanza. Alla fine del 2016 il totale degli investimenti diretti svizzeri in Germania ammontava a 39,1 miliardi CHF, mentre gli investimenti diretti tedeschi in Svizzera toccavano i 31,5 miliardi CHF. Le aziende svizzere impiegano circa 260’000 persone in Germania e le aziende tedesche occupano circa 121’000 persone in Svizzera.

Sostegno commerciale, Switzerland Global Enterprise

Camera di commercio Germania-Svizzera 

Informazioni sul Paese, Segreteria di Stato dell’economia SECO 

Cooperazione nei settori della formazione, della ricerca e dell’innovazione

La Germania è il principale partner della Svizzera per quanto riguarda i settori della formazione, della ricerca e dell’innovazione. Tra i due Paesi hanno luogo regolarmente incontri a livello governativo e incontri di lavoro sul piano tecnico. Oltre ai programmi UE di ricerca e formazione, esistono numerosi accordi bilaterali di scambio e cooperazione. I ricercatori e gli artisti tedeschi possono candidarsi per una borsa di studio d’eccellenza della Confederazione Svizzera presso la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI).

Borse d’eccellenza della Confederazione svizzera per ricercatori e artisti stranieri, SEFRI

Scambi culturali

Le intense relazioni culturali tra i due Stati vantano una lunga tradizione cementata dalla lingua comune. Lo scambio tra operatori culturali svizzeri e rappresentanti dell’area culturale tedesca è significativo e favorisce iniziative in tutto il Paese. Presenza Svizzera promuove vari progetti in Germania.

Presenza Svizzera

Cultura svizzera in Germania

Le svizzere e gli svizzeri in Germania

In base alla statistica sugli Svizzeri all’estero, alla fine del 2016 in Germania risiedevano circa 90’000 cittadini svizzeri. Dopo quella italiana, la seconda comunità più vasta di cittadine e cittadini stranieri in Svizzera è quella tedesca (dati aggiornati al 2016: circa 300’000 persone).

Storia delle relazioni bilaterali

Nel 1876 il Consiglio federale decide di aprire una rappresentanza diplomatica a Berlino. Nel 1919 la Svizzera acquista l’edificio nel quale oggi ha sede la sua Ambasciata. Dopo la Seconda guerra mondiale, la Svizzera avvia relazioni diplomatiche con la Repubblica federale di Germania nel 1951. A seguito della politica di distensione del cancelliere Willy Brandt, nel 1972 la Svizzera riconosce la Repubblica democratica tedesca (RDT) come Stato sovrano. Dopo la riunificazione, l’Ambasciata rimane a Bonn fino al 1999. Nel 2001 la Svizzera apre la propria Ambasciata a Berlino, con sede nell’edificio restaurato dell’ex legazione svizzera.

Germania, Dizionario storico della Svizzera

Documenti Diplomatici Svizzeri, Dodis