Validi il:
Diffusi il: 03.05.2019

La descrizione della situazione è stata aggiornata.


Consigli di viaggio – Giordania

I consigli di viaggio poggiano su un'analisi della situazione attuale effettuata dal DFAE. Sono permanentemente controllati e se necessario aggiornati.
Si prega inoltre di leggere anche le raccomandazioni generali per tutti i viaggi come pure la rubrica focus, parte integrante dei presenti Consigli di viaggio.

Valutazione sommaria

Occorre prestare attenzione ai delicati equilibri nella regione, per esempio in Siria, Iraq, Egitto, nella Striscia di Gaza e in Cisgiordania. Avvenimenti particolari e conflitti nei Paesi vicini possono ripercuotersi sulla Giordania.

Nonostante l’aumento dei provvedimenti di sicurezza permane il rischio di atti terroristici in tutto il Paese. Tra i possibili obiettivi di un attacco terroristico vi sono impianti pubblici o turistici, assembramenti, come ad esempio mercati affollati, centri commerciali, locali notturni, alberghi internazionali rinomati, ristoranti frequentati da turisti stranieri o da espatriati. Attentati o smantellamenti di cellule terroristiche da parte delle forze di sicurezza, hanno negli ultimi anni ripetutamente provocato vittime e feriti. Singoli atti terroristici hanno causato negli ultimi anni morti e feriti. Per esempio, in agosto 2018, è stato perpetrato un attentato terroristico contro una macchina della polizia e un rastrellamento a As-Salt ha provocato diversi morti e numerosi feriti; tra i feriti c’erano anche dei civili. In dicembre 2016 a Karak e dintorni ci sono state diverse sparatorie tra terroristi e forze di sicurezza. Parecchie persone sono state uccise o ferite. Tra le vittime si trovavano anche persone civili e una turista straniera.

La rubrica terrorismo e sequestri rende attenti ai pericoli del terrorismo.
Terrorismo e sequestri

Il malcontento sociale, economico e politico dà vita a volte a manifestazioni e scioperi. La maggior parte delle proteste si svolge in modo pacifico. Tuttavia a livello locale, possono verificarsi senza preavviso disordini e atti di violenza (talvolta con conseguenze fatali) come pure blocchi stradali.

Si raccomanda di informarsi tramite i media e l'operatore turistico sullo sviluppo della situazione prima del viaggio e durante il soggiorno. Ai viaggiatori individuali si raccomanda di informarsi presso le autorità locali sulla situazione di sicurezza attuale prima di intraprendere viaggi interurbani. Mostrarsi vigili e attenersi alle istruzioni delle autorità locali. Si consiglia di evitare le manifestazioni e gli assembramenti di qualsiasi tipo, soprattutto dopo la preghiera del venerdì.

Pericoli locali specifici

Per quanto riguarda la descrizione delle zone a rischio, le indicazioni fornite sono approssimative; i pericoli non possono essere circoscritti esattamente a una precisa regione.

Regione di confine con l’Iraq: la situazione instabile in Iraq è all’origine di tensioni nella regione di confine; questa è stata in parte dichiarata come zona di esclusione militare. Sono sconsigliati i viaggi nelle regioni di confine con l'Iraq.

Regione di confine con la Siria: la regione di confine con la Siria è in parte una zona di esclusione militare. Informarsi presso le autorità locali e/o la guida turistica.

Valle del Giordano: Nella valle del Giordano (distretti di Balqa e Irbid) e lungo la frontiera con la Siria nel distretto di Mafrak vi sono ancora campi minati. Si raccomanda vivamente di rispettare i divieti d'accesso e, in caso di dubbio, di informarsi presso le autorità locali e/o la popolazione.

Criminalità

I furti, specialmente nella città antica di Amman, sono in aumento. Le aggressioni a scopo di rapina sono piuttosto rare. I siti turistici e i grandi alberghi sono controllati da servizi di sicurezza. Usare con prudenza la carta di credito, poiché sono possibili gli abusi. Si consiglia di osservare le usuali misure precauzionali.

Le molestie sessuali sono frequenti. Si segnalano anche altri reati a sfondo sessuale. Le donne che viaggiano da sole sono invitate a dar prova di particolare prudenza: farsi accompagnare, se possibile, da persone di fiducia o usufruire di taxi prenotati all’albergo per gli spostamenti.

Trasporti e infrastrutture

Il traffico stradale reclama ogni anno numerose vittime. Si raccomanda prudenza a causa di animali randagi e del comportamento imprevedibile di molti utenti della strada. La notte i veicoli con luce insufficiente rappresentano un rischio ulteriore di incidente.

I viaggi nel deserto vanno intrapresi esclusivamente in gruppi di veicoli fuoristrada. Sono assolutamente indispensabili un apparecchio di navigazione e una scorta sufficiente di acqua, cibo, carburante e pezzi di ricambio.

Le misure di sicurezza e la qualità dei materiali utilizzati in ambito di sport acquatici variano considerevolmente. Si raccomanda pertanto di prendere in considerazione le ditte con un permesso rilasciato dalle autorità giordana et un certificato dell’organizzazione subacquea PADI.

Disposizioni giuridiche specifiche

Sono punibili fra l’altro:

  • l'alcool al volante (0 per mille!);
  • le offese alla famiglia reggente, p. es. danneggiare le foto del re;
  • le fotografie ad installazioni militari ed edifici del governo;
  • durante il Ramadan: mangiare, bere e fumare durante il giorno;
  • gli atti omosessuali e i rapporti extraconiugali come pure le gravidanze e nascite illegittime. Nei reati sessuali, a seconda del caso, spetta alla vittima dimostrare che non ha violato l’ordinamento giuridico.

Di regola, gli automobilisti coinvolti in un incidente stradale con feriti o morti, vengono trattenuti da un giudice della polizia sino al chiarimento della colpevolezza.

In caso di dubbio, i cittadini stranieri coinvolti in una procedura giudiziaria non possono lasciare il territorio della Giordania. Le procedure possono protrarsi per mesi.

Le infrazioni alla legge sugli stupefacenti sono punite con diversi anni di detenzione (fino all'ergastolo) già a partire da una quantità minima di qualsiasi tipo di droga; in certi casi alla pena sono abbinati i lavori forzati.

Per alcuni crimini gravi (omicidio, attentato, ecc.) può essere inflitta la pena capitale.

Le condizioni di detenzione sono più dure che in Svizzera.

Particolarità culturali

La Giordania è un Paese islamico. Si raccomanda di adattare l'abbigliamento e il comportamento alle usanze locali e alla sensibilità religiosa. Informarsi nelle guide turistiche, presso la propria agenzia di viaggi o sul posto in merito alle regole comportamentali e alle esatte disposizioni da rispettare. Si deve considerare che durante il Ramadan vigono regole e prescrizioni particolari.

In caso di relazione e/o matrimonio tra stranieri/e e Giordani/e vanno rispettate le leggi e le regole comportamentali islamiche.

Pericoli naturali

Le condizioni atmosferiche possono cambiare rapidamente. In caso di forti piogge i letti dei fiumi prosciugati (uadi) possono trasformarsi in breve tempo in torrenti impetuosi.
Jordan Meteorological Department

La Giordania si trova in zona sismica attiva.

Se durante il soggiorno dovesse verificarsi un terremoto di una certa entità, si raccomanda di mettersi immediatamente in contatto con i propri famigliari e di seguire le direttive delle autorità. Qualora il collegamento con l'estero fosse interrotto, si raccomanda di mettersi in contatto con l'ambasciata svizzera ad Amman.

Assistenza medica

Fuori di Amman, l'assistenza medica è garantita solo parzialmente in alcune zone. Gli ospedali chiedono in genere una garanzia finanziaria prima di trattare i pazienti.

Se si necessita di particolari farmaci, occorre prevederne una scorta sufficiente. Va ricordato tuttavia che in molti Paesi vigono prescrizioni particolari per portare con sé medicinali contenenti sostanze stupefacenti (ad esempio il metadone) e sostanze per la cura di malattie psichiche. Si consiglia di informarsi eventualmente prima del viaggio direttamente presso la rappresentanza estera competente (ambasciata o consolato) e di consultare la rubrica Link per il viaggio, dove figurano ulteriori informazioni su questo argomento e in generale sul tema viaggi e salute. Medici e centri di vaccinazione informano in merito al diffondersi di malattie e alle possibili misure di protezione.

Indirizzi utili

Numero di emergenza: 911

Rappresentanze svizzere all'estero: in caso di emergenza all'estero, è possibile rivolgersi alla rappresentanza svizzera più vicina o alla Helpline DFAE.
Ambasciata di Svizzera a Amman
Helpline DFAE 

Rappresentanze estere in Svizzera: per ottenere informazioni in merito all'entrata nel Paese (documenti autorizzati, visti, ecc.) occorre rivolgersi all'ambasciata o al consolato competente. Quest'ultimi danno inoltre ragguagli sulle prescrizioni doganali per l'importazione o l'esportazione di animali o di merci: apparecchi elettronici, souvenir, medicamenti, ecc.
Rappresentanze estere in Svizzera

Clausola di esclusione della responsabilità
I Consigli di viaggio del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) poggiano su fonti d'informazione proprie, reputate degne di fede. I Consigli di viaggio sono utili indicazioni ausiliarie per programmare un viaggio in modo accurato. Il DFAE non si assume tuttavia la responsabilità né della pianificazione né dello svolgimento del viaggio.
Le situazioni di pericolo sono spesso imprevedibili e confuse e possono mutare rapidamente. Il DFAE non garantisce la completezza dei consigli di viaggio e la correttezza delle informazioni riportate nelle pagine esterne collegate al sito. Declina ogni responsabilità per eventuali danni legati a un viaggio. Le pretese derivanti dall’annullamento di un viaggio vanno avanzate direttamente all’agenzia di viaggio o alla compagnia presso la quale si è stipulata l’assicurazione di viaggio.