Relazioni bilaterali Svizzera–Santa Sede (Città del Vaticano)

La Svizzera e la Santa Sede intrattengono relazioni eccellenti. Un legame importante e di forte visibilità è rappresentato dalla Guardia svizzera pontificia.

Priorità delle relazioni diplomatiche

La Santa Sede è rappresentata in Svizzera dalla Nunziatura Apostolica. Al contempo, il Nunzio è il rappresentante del Papa presso la chiesa locale.

Nel maggio 2013 si sono svolte per la prima volta consultazioni politiche tra la Svizzera e la Santa Sede. Lo scambio sulle esperienze dei singoli paesi e su temi importanti viene portato avanti. Sono state inoltre affrontate questioni relative al dialogo interreligioso e al rapporto tra politica e religione.

Banca dati dei trattati bilaterali

Storia delle relazioni bilaterali

La Nunziatura apostolica in Svizzera, aperta nel 1597 a Lucerna, è la più antica rappresentanza permanente del Vaticano a nord delle Alpi. Inizialmente, il Nunzio era accreditato presso i Cantoni cattolici, prima di essere nominato per l’intera Confederazione nel 1803. Nel 1873 il «Kulturkampf» (guerra culturale) portò alla rottura delle relazioni diplomatiche tra la Svizzera e la Santa Sede, riallacciate solo più tardi, nel 1920.

La prima visita papale in Svizzera risale al 1969, quando Paolo VI si recò alle Nazioni Unite a Ginevra, che furono meta anche della prima visita di Giovanni Paolo II nel 1982. Nel 1984, lo stesso Giovanni Paolo II condusse una visita pastorale di cinque giorni in Svizzera, dove ritornò nel 2004 in occasione del raduno nazionale della gioventù cattolica a Berna.

Dal 1989, il Consiglio federale ha curato le relazioni diplomatiche con la Santa Sede attraverso un ambasciatore in missione speciale. Nel 2004 ha accreditato l’ambasciatore svizzero a Praga quale rappresentante regolare presso la Santa Sede. Tra il 2010 e il 2014 l’ambasciatore svizzero presso la Santa Sede risiedeva in Svizzera, mentre l’attuale ambasciatore svizzero presso la Santa Sede è accreditato a Lubiana.

La visita più recente di un presidente della Confederazione presso la Santa Sede risale al 6 maggio 2017. In questa occasione la presidente della Confederazione Doris Leuthard ha incontrato Papa Francesco e la Guardia svizzera.

La Guardia svizzera pontificia è stata fondata nel 1506 da Papa Giulio II. Al giuramento annuale delle nuove guardie svizzere, che ha luogo il giorno dell’anniversario del Sacco di Roma (1527), partecipano tradizionalmente importanti personalità della politica svizzera.

Santa Sede, Dizionario storico della Svizzera