Relazioni bilaterali Svizzera–Kuwait

La Svizzera ha riconosciuto lo Stato del Kuwait nel 1961. L’accreditamento di un’Ambasciata di Svizzera in Kuwait (allora ancora con sede a Beirut) nel 1966 e l’apertura di un consolato kuwaitiano a Ginevra lo stesso anno offrono l’occasione per entrambi gli Stati di festeggiare 50 anni di relazioni diplomatiche e consolari nel 2016. La Svizzera è una destinazione turistica e di studio molto apprezzata dai Kuwaitiani, mentre il Kuwait è un mercato di esportazione importante per beni e servizi forniti dalla Svizzera.

Priorità delle relazioni diplomatiche

Il Kuwait svolge tradizionalmente un ruolo di mediazione in Medio Oriente (Yemen, Iran/Arabia Saudita) e presta aiuto umanitario sostanziale (Siria, Palestina). Dato questo posizionamento, il Kuwait ha guadagnato importanza in questa regione del mondo.

Da molti anni la Svizzera è una destinazione turistica, ma anche una meta di studio molto apprezzata dai Kuwaitiani. Il diritto di ospitalità temporaneo concesso con generosità ai turisti kuwaitiani quando scoppiò la guerra del Golfo nel 1990, allorché fu offerta loro la possibilità di prolungare il soggiorno in Svizzera fino alla soluzione della crisi, ha contribuito in modo determinante alle buone relazioni bilaterali.

Dal 2015 tra la Svizzera e il Kuwait esiste una dichiarazione d’intenti sullo svolgimento regolare di consultazioni politiche.

Nell’agosto 2016 il First Deputy Prime Minister H.E. Sheikh Sabah Khaled Al-Hamad Al-Sabah ha partecipato ai festeggiamenti in vista dei 50 anni di relazioni diplomatiche e consolari, che sono il punto di partenza per una serie di progetti volti ad approfondire ulteriormente le relazioni bilaterali con il Kuwait.

Trattati bilaterali

Cooperazione economica e politica di sviluppo

Dal boom petrolifero degli anni 1970, il Kuwait è una destinazioni importante di beni e servizi forniti da imprese svizzere. Grazie al know-how industriale e tecnico delle ditte svizzere, in questo Paese sono stati realizzati importanti progetti nel settore delle infrastrutture.

Oggi la Svizzera esporta in Kuwait principalmente orologi, gioielli, macchinari e prodotti farmaceutici. Per il Kuwait, invece, la Svizzera è un luogo importante per gli investimenti.

Nel 2000 sono entrati in vigore un accordo sulla protezione degli investimenti e una convenzione di doppia imposizione. Nel 1968 è stato concluso un accordo bilaterale sul trasporto aereo, aggiornato nel 2010. Nel 2014 è entrato in vigore un accordo di libero scambio tra gli Stati AELS e quelli del Consiglio di Cooperazione del Golfo, che viene attuato dal 2015 da entrambe le parti.

In occasione della visita del First Deputy Prime Minister H.E. Sheikh Sabah Khaled Al-Hamad Al-Sabah, nell’agosto 2016 è stata firmata una dichiarazione d’intenti sulla collaborazione nell’ambito della cooperazione allo sviluppo e dell’Aiuto umanitario.

Sostegno commerciale, Switzerland Global Enterprise

SECO Informazioni sui singoli paesi

Cooperazione nel settore dell'istruzione

I ricercatori e gli artisti provenienti dal Kuwait possono candidarsi per una borsa di studio d’eccellenza della Confederazione Svizzera presso la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI).

Borse d’eccellenza della Confederazione svizzera

Le svizzere e gli svizzeri in Kuwait

104 cittadini svizzeri risiedono in Kuwait (stato fine 2015).

Storia delle relazioni bilaterali

La Svizzera riconosce l’indipendenza dello Stato del Kuwait nel 1961. Nel 1966 per la prima volta viene accreditata collateralmente un’Ambasciata di Svizzera in Kuwait. Lo stesso anno il Kuwait apre un consolato a Ginevra, trasformato in consolato generale nel 1967. La Svizzera ha un’ambasciata in Kuwait dal 1975. L’Ambasciata del Kuwait a Berna è inaugurata nel 2006.

Dizionario storico della Svizzera