Relazioni bilaterali Svizzera–Tuvalu

Le relazioni tra la Svizzera e Tuvalu sono marginali. Con questo arcipelago scarsamente popolato del Pacifico non si segnalano scambi economici degni di nota.

Priorità delle relazioni

La Svizzera collabora con tutti gli Stati insulari del Pacifico lungo i quattro assi seguenti.

  • Ginevra internazionale: la Svizzera offre a tutti gli Stati insulari del Pacifico sostegno finanziario e logistico per l’apertura di una missione permanente presso l’ONU e altre organizzazioni internazionali a Ginevra. In questo modo i microstati hanno la possibilità di far valere le proprie istanze e i propri interessi nei confronti della comunità internazionale.

  • Organizzazioni multilaterali: attraverso organizzazioni quali la Banca asiatica di sviluppo, il Fondo verde per il clima (GCF) e altre, l’area del Pacifico beneficia indirettamente dei contributi finanziari della Svizzera, soprattutto nell’ambito del cambiamento climatico.

  • Progetti specifici nei settori della sicurezza umana, dei diritti umani e dell’aiuto umanitario: la Svizzera dispone di un centro di aiuto umanitario a Bangkok, in grado di fornire aiuto d’emergenza in caso di catastrofi naturali, come i cicloni, negli Stati del Pacifico.

  • Progetti di piccole dimensioni attraverso le ambasciate svizzere a Wellington, Canberra e Manila.

L’Ambasciata di Svizzera a Wellington (Nuova Zelanda) cura le relazioni diplomatiche con Tuvalu, che si limitano a contatti sporadici e a una cooperazione ad hoc nel quadro multilaterale. 

Turismo a Tuvalu (en)

Pagina web ufficiale del Governo di Tuvalu (en)

Storia delle relazioni bilaterali

In virtù del principio di universalità della sua politica estera, nel 2005 la Svizzera ha avviato relazioni diplomatiche con Tuvalu.

Tuvalu, Dizionario storico della Svizzera