Relazioni bilaterali Svizzera–Arabia Saudita

L'Arabia Saudita è un partner fondamentale per la Svizzera, in virtù del suo ruolo nell'economia mondiale, nel mondo mussulmano e nella regione del Medio Oriente. Negli ultimi anni i due Paesi hanno in particolare migliorato le condizioni quadro dei loro scambi economici.

Priorità delle relazioni diplomatiche

Dalla seconda metà del XX secolo, grazie in particolare all'invito della Ginevra internazionale, la Svizzera si è affermata come un luogo prediletto dei sauditi, che ne apprezzano le infrastrutture turistiche e scolastiche e le strutture di cura. L'Arabia Saudita, custode dei principali luoghi santi dell'Islam (La Mecca e Medina), grande produttore di petrolio, sede del Consiglio di cooperazione del Golfo, membro del G20 e Paese influente della regione del Medio Oriente, è un partner fondamentale per la Svizzera.

Sul piano politico i due Paesi collaborano in un ampio ventaglio di settori, a livello sia bilaterale sia multilaterale.

La Svizzera dispone di un'Ambasciata a Riyad e di un Consolato generale a Gedda e l'Arabia Saudita di un'Ambasciata a Berna e di una Missione permanente a Ginevra.

Trattati bilaterali

Cooperazione economica

In campo economico l'Arabia Saudita presenta un grande potenziale per la Svizzera, da un lato grazie all'estensione del suo mercato (esporta principalmente, orologi, macchinari e prodotti farmaceutici), dall'altro grazie alle condizioni d'investimento: in seguito all'adesione del Paese all'OMC (2005) e a profonde riforme interne, tali condizioni sono considerate tra le più vantaggiose al mondo dalle istituzioni internazionali. Attualmente l'Arabia Saudita è il secondo partner commerciale della Svizzera in Medio Oriente (dopo gli Emirati arabi uniti).

I due Paesi si sono concentrati sul miglioramento delle condizioni quadro dei loro scambi, giungendo alla conclusione di accordi bilaterali concernenti la promozione e la protezione reciproche degli investimenti (accordo firmato il 1° aprile 2006, in vigore dal 9 agosto 2008) e il traffico aereo (accordo firmato il 4 luglio 2009, in corso di ratifica). Nel dicembre del 2010 sono stati avviati negoziati su un accordo di doppia imposizione.

La Svizzera e l'Arabia Saudita, insieme agli altri Stati membri dell'Associazione europea di libero scambio e del Consiglio di cooperazione del Golfo, hanno firmato il 22 giugno 2009 un accordo di libero scambio (l’Arabia Saudita ha ratificato l’accordo; per l’entrata in vigore manca la ratifica da parte di un altro Stato del Golfo).

Sostegno commerciale (Switzerland Global Enterprise)

Segreteria di Stato dell’economia SECO / Informazioni sul paese

Cooperation in the domain of education

I ricercatori e gli artisti da Arabia Saudita possono candidarsi per una borsa di studio d’eccellenza della Confederazione Svizzera presso la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI).

Borse d’eccellenza della Confederazione svizzera

Le svizzere e gli svizzeri in Arabia Saudita

La comunità svizzera in Arabia Saudita conta 342 membri.

Storia delle relazioni bilaterali

I primi contatti tra la Svizzera e l'Arabia risalgono al periodo anteriore alla creazione del Regno dell'Arabia Saudita. Nel XIX secolo il basilese Johann Ludwig Burckhardt fu tra i primi occidentali a visitare La Mecca. Dopo la caduta dell'Impero ottomano e la fondazione del Regno dell'Arabia Saudita (riconosciuto dalla Svizzera nel 1927), nel 1956 i due Paesi hanno stabilito relazioni diplomatiche.

Iscrizione nel Dizionario storico della Svizzera