Validi il:
Diffusi il: 30.08.2021

Le informazioni in evidenza coronavirus (COVID-19) sono state pubblicate con alcune modifiche redazionali.


Consigli di viaggio – Cuba

I consigli di viaggio poggiano su un'analisi della situazione attuale effettuata dal DFAE. Sono permanentemente controllati e se necessario aggiornati.

Si prega inoltre di leggere anche le raccomandazioni generali per tutti i viaggi come pure la rubrica focus, parte integrante dei presenti Consigli di viaggio.

Informazioni in evidenza: coronavirus (COVID-19)

In tutte le regioni del mondo c’è un rischio di infezione da coronavirus.

Il Consiglio federale raccomanda di rinunciare a viaggi in Paesi con varianti di virus che destano preoccupazione. L’elenco dei Paesi con una variante preoccupante, stilato dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), indica se e quali Stati rientrano al momento in questa categoria.
UFSP: elenco dei Paesi con una variante preoccupante

I viaggi all’estero richiedono una preparazione accurata e molta flessibilità. Occorre in particolare considerare quanto segue:

  1. Svizzera – raccomandazioni e informazioni dell’UFSP: l’UFSP adotta provvedimenti sanitari di confine per chi entra in Svizzera, come il modulo di entrata, il certificato COVID, l'obbligo di test o la quarantena.
  2. All’estero – prescrizioni per l’entrata e l’uscita: molti Paesi continuano ad imporre restrizioni all’entrata e/o disposizioni speciali per l’uscita.
  3. All’estero – misure all’interno di un Paese: in molti Paesi sono ancora in vigore diverse misure di contenimento del contagio.
  4. Assistenza medica all’estero: il coronavirus sta mettendo in crisi il sistema sanitario a livello mondiale.
  5. All’estero – assistenza da parte del DFAE: il DFAE offre assistenza e protezione consolare nel limite delle sue possibilità.
  6. Collegamenti internazionali: i collegamenti aerei e altri trasporti sono ancora parzialmente limitati.

Prestare attenzione al focus coronavirus (COVID-19)

Attualità

Coronavirus (COVID-19)

Prestare attenzione alle informazioni e raccomandazioni nel focus «Coronavirus (COVID-19)» e dell’Ufficio federale della sanità pubblica UFSP.
Focus Coronavirus (COVID-19)
UFSP: Coronavirus

Per limitare la diffusione del coronavirus (COVID-19), numerosi paesi impongono restrizioni d'entrata e d'uscita nonché limitazioni di viaggio all'interno del paese. Le norme cambiano continuamente.

Per conoscere le direttive attualmente in vigore a Cuba, si prega di prestare attenzione alle informazioni fornite dalle autorità cubane competenti e di contattare l'Ambasciata cubana a Berna per qualsiasi domanda.
Ambasciata cubana a Berna

Ministerio de salud publica

Informazioni sui collegamenti di trasporto possono essere ottenute presso le aziende responsabili e le agenzie di viaggio.

Prestare anche attenzione alle informazioni e alle raccomandazioni che seguono.

Valutazione sommaria

La situazione politica e sociale è tesa.

Durante le manifestazioni possono verificarsi scontri violenti tra le forze di sicurezza e i dimostranti; da metà luglio 2021 sono stati segnalati una vittima e numerosi feriti.

Scioperi e dimostrazioni possono provocare blocchi stradali; questi possono avere come conseguenza ritardi negli spostamenti.

I collegamenti telefonici e internet sono temporaneamente interrotti. In particolare, il collegamento a internet può essere impossibile per lunghi periodi.

La crisi economica provoca delle difficoltà di approvvigionamento, come nella fornitura di carburante. Spesso anche i beni di uso quotidiano e le medicine non sono disponibili.

Non si può escludere il rischio di attentati terroristici neanche a Cuba. La rubrica terrorismo e sequestri rende attenti ai pericoli del terrorismo.
Terrorismo e sequestri

Si raccomanda di informarsi tramite i media sulla situazione attuale prima del viaggio e durante il soggiorno. Si consiglia inoltre di evitare i raduni di massa e le manifestazioni di qualsiasi tipo. Prestare attenzione alle istruzioni delle autorità locali.

Criminalità

La microcriminalità esiste. In particolar modo si mette in guardia da scippi, perpetrati anche a mano armata. Sono pure frequenti le effrazioni in abitazioni private (casas particulares). Si raccomandano inoltre le seguenti misure precauzionali:

  • non indossare oggetti di valore (orologi, gioielli ecc.) e portare con sé solo poco denaro. In generale, non mostrare segni di agiatezza rispetto alla condizione locale;
  • depositare i documenti importanti (passaporto, biglietto aereo, assegni ecc.) nelle cassette di sicurezza dell'albergo; portare comunque sempre con sé una fotocopia del passaporto;
  • per quanto concerne le casas particulares, si raccomanda di assicurarsi che si tratti di alloggi ufficialmente riconosciuti (triangolo blu affisso alla porta);
  • spostarsi esclusivamente con i taxi contrassegnati e autorizzati;
  • non fare autostop né caricare autostoppisti. Automobilisti sono stati ripetutamente attaccati da autostoppisti.

Trasporti e infrastrutture

L'insufficiente manutenzione delle strade e dei veicoli rappresenta un ulteriore rischio d'incidente. Si raccomanda di evitare viaggi notturni attraverso il paese. L'approvvigionamento di carburante non è sempre garantito.

Spesso la manutenzione degli aerei per i voli interni non soddisfa gli standard europei, risp. internazionali.

Disposizioni giuridiche specifiche

Sono punibili fra l’altro:

  • fotografare persone in uniforme, stabilimenti militari ed edifici pubblici (aeroporti, ponti ecc.).
  • un comportamento irrispettoso nei confronti dei poliziotti e osservazioni negative sul Paese o sul suo Presidente vengono subito considerate offese a pubblico ufficiale o lesione dell'onore, e possono condurre a un procedimento penale
  • ogni attività politica per i cittadini stranieri
  • l'alcool al volante (0 per mille!). I conducenti stranieri, coinvolti in un incidente stradale, non possono lasciare il Paese durante le fasi dell'inchiesta e del processo, che potrebbero protrarsi per mesi. Si consiglia di noleggiare un veicolo con autista.
  • l'acquisto di un terreno o di un’abitazione per le persone senza domicilio ufficiale a Cuba.

Le infrazioni alla legge sugli stupefacenti sono punite già a partire da una quantità minima di qualsiasi tipo di droga (fino a 30 anni di detenzione). Punizioni severe sono inflitte anche per delitti a sfondo sessuale.

A seconda del tipo e della gravità del crimine può essere applicata la pena di morte, per esempio in caso di omicidio, spaccio di stupefacenti o pedofilia.

Le condizioni di detenzione non sono paragonabili a quelle elvetiche. A causa della crisi economica, l'assistenza medica e l'alimentazione nelle prigioni sono carenti.

L'Ambasciata di Svizzera all'Avana non può influenzare l’esito di procedure giuridiche. Consultare la rubrica aiuto all'estero tramite il DFAE.

Pericoli naturali

Da giugno a novembre occorre tener conto della possibilità di uragani. In casi estremi possono causare allagamenti e danni alle infrastrutture. Anche la circolazione può subire disagi temporanei. Si raccomanda di prestare attenzione alle previsioni meteorologiche e ai comunicati e avvisi delle autorità.
Instituto de Meteorología de la Republica de Cuba
Organizzazione meteorologica mondiale (OMM)

Dei terremoti si possono verificare, soprattutto nella parte orientale dell’isola. Oltre alla devastazione e alle eruzioni vulcaniche, i terremoti possono causare anche ondate di alta marea.

Se durante il soggiorno dovesse verificarsi una catastrofe naturale, si raccomanda di mettersi immediatamente in contatto con i propri famigliari e di seguire le direttive delle autorità locali. Qualora il collegamento con l'estero fosse interrotto, si raccomanda di mettersi in contatto con l'ambasciata di Svizzera a l’Avana.

Assistenza medica

L’assistenza medica non è pienamente garantita in tutti gli ospedali. Si verificano carenze nella fornitura di medicinali. Eventuali malattie e ferite gravi devono essere curate all’estero (Europa, Canada).

Se si necessita di particolari farmaci, occorre prevederne una scorta sufficiente. Va ricordato tuttavia che in molti Paesi vigono prescrizioni particolari per portare con sé medicinali contenenti sostanze stupefacenti (ad esempio il metadone) e sostanze per la cura di malattie psichiche. Si consiglia di informarsi eventualmente prima del viaggio direttamente presso la rappresentanza estera competente (ambasciata o consolato) e di consultare la rubrica Link per il viaggio, dove figurano ulteriori informazioni su questo argomento e in generale sul tema viaggi e salute.
Medici e centri di vaccinazione
informano in merito al diffondersi di malattie e alle possibili misure di protezione.

Consigli specifici

Assicurazione: All'entrata nel Paese si deve poter dar prova che la propria cassa malati o l'assicurazione viaggio copra eventuali spese mediche a Cuba, esibendo ad esempio la polizza assicurativa o la tessera assicurativa di una cassa malati o assicurazione viaggio. Informarsi presso l'assicurazione se si è accreditati a Cuba. Chi non è in grado di presentare tale prova è tenuto a stipulare un'assicurazione sanitaria presso l'agenzia governativa cubana di assistenza Asistur. Tale regolamentazione concerne tutte le persone con domicilio fuori Cuba. Per ulteriori informazioni rivolgersi all'ambasciata cubana a Berna o all'Asistur.

Soggiorno: Per soggiorni superiori ai 30 giorni valgono disposizioni particolari. L'ambasciata cubana a Berna fornisce informazioni relative alle vigenti disposizioni d’entrata.
Ambasciata cubana a Berna (spagnolo)

Asistur (spagnolo, inglese)

Modalità di pagamento:

  • Denaro contante: La moneta nazionale CUP (Peso Cubano) può essere ottenuta solo all'interno del paese. L'importazione e l'esportazione di CUP sono soggette a restrizioni. Per informazioni rivolgersi all'ambasciata di Cuba a Berna. Sporadicamente, è anche possibile pagare con euro e, con minor frequenza, in dollari americani.
  • Carte Maestro: non è garantito che si possa prelevare denaro contante o effettuare pagamenti con queste carte.
  • Carte PostFinance: La carta PostFinance non può essere utilizzata per prelievi di contanti né per il pagamento di beni e servizi.
  • Carte di credito: le carte di credito emesse da istituti finanziari statunitensi (p. es. American Express) o ad essi intestate non sono accettate. Con altre carte di credito si possono pagare alcuni beni e servizi. I grandi alberghi, i negozi per turisti e gli ospedali di solito richiedono il pagamento con carta di credito. I prelievi di contanti con le carte di credito sono limitati.
  • Assegni di viaggio (traveler’s cheque): gli assegni di viaggio emessi da istituti finanziari statunitensi (p. es. American Express Travelers Cheques) non possono essere utilizzati né per ritirare contante né per effettuare pagamenti.

I trasferimenti di denaro dall’estero devono essere effettuati esclusivamente tramite l’ente statale ASISTUR e in genere richiedono da quattro a sei giorni di tempo. Può capitare che la transazione bancaria venga bloccata perché la banca di emissione in Svizzera la effettua tramite banche americane. Si prega di informarsi per tempo presso la propria banca o il proprio istituto di credito.
Asistur (spagnolo, inglese)

È preferibile portare con sé abbastanza contante in euro. I dollari americani non sono più accettati per il cambio. Cambiare la valuta estera solo negli uffici di cambio approvati dal governo "Cadeca" o nelle banche cubane.

Indirizzi utili

Numero di emergenza della polizia: 106

Prescrizioni doganali: Aduana General de la República Cuba (spagnolo, inglese)

Rappresentanze svizzere all'estero: in caso di emergenza all'estero, è possibile rivolgersi alla rappresentanza svizzera più vicina o alla Helpline DFAE.
Ambasciata di Svizzera a l'Avana

Helpline DFAE

Rappresentanze estere in Svizzera: per ottenere informazioni in merito all'entrata nel Paese (documenti autorizzati, visti, ecc.) occorre rivolgersi all'ambasciata o al consolato competente. Quest'ultimi danno inoltre ragguagli sulle prescrizioni doganali per l'importazione o l'esportazione di animali o di merci: apparecchi elettronici, souvenir, medicamenti, ecc.
Rappresentanze estere in Svizzera

Clausola di esclusione della responsabilità
I Consigli di viaggio del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) poggiano su fonti d'informazione proprie, reputate degne di fede. I Consigli di viaggio sono utili indicazioni ausiliarie per programmare un viaggio in modo accurato. Il DFAE non si assume tuttavia la responsabilità né della pianificazione né dello svolgimento del viaggio.
Le situazioni di pericolo sono spesso imprevedibili e confuse e possono mutare rapidamente. Il DFAE non garantisce la completezza dei consigli di viaggio e la correttezza delle informazioni riportate nelle pagine esterne collegate al sito. Declina ogni responsabilità per eventuali danni legati a un viaggio. Le pretese derivanti dall’annullamento di un viaggio vanno avanzate direttamente all’agenzia di viaggio o alla compagnia presso la quale si è stipulata l’assicurazione di viaggio.