Validi il:
Diffusi il: 19.07.2018

Questi Consigli di viaggio sono stati controllati e pubblicati con alcune modifiche redazionali.


Consigli di viaggio – Uruguay

I consigli di viaggio poggiano su un'analisi della situazione attuale effettuata dal DFAE. Sono permanentemente controllati e se necessario aggiornati.
Si prega inoltre di leggere anche le raccomandazioni generali per tutti i viaggi come pure la rubrica focus, parte integrante dei presenti Consigli di viaggio.

Valutazione sommaria

La situazione politica può definirsi stabile. Tuttavia ci possono essere dimostrazioni di carattere politico, scioperi e atti di violenza. Evitare dunque le dimostrazioni di qualsiasi genere.

Non si può escludere il rischio di attentati terroristici neanche in Uruguay. La rubrica terrorismo e sequestri rende attenti ai pericoli del terrorismo.
Terrorismo e sequestri

Criminalità

A Montevideo, come anche nelle stazioni balneari della costa (p.es. Punta del Este) avvengono numerosi scippi ed aggressioni per strada. Frequenti sono inoltre i furti di automobili o di oggetti all'interno di automobili in sosta o ferme al semaforo. Una polizia per turisti pattuglia la capitale (centro e città vecchia con porto). Si raccomanda comunque di osservare scrupolosamente le usuali regole di prudenza, tra le quali:

  • non indossare oggetti di valore (orologi, gioielli ecc.) e tenere con sé solo poco denaro;
  • depositare i documenti nella cassetta di sicurezza dell'albergo (passaporto, biglietto aereo, assegni ecc.). Portare comunque sempre con sé una fotocopia del passaporto;
  • evitare le strade poco frequentate, soprattutto dopo il calare del sole;
  • non recarsi nei quartieri poveri. Si consiglia di informarsi sul posto presso conoscenti, soci in affari o nell'albergo in merito a quartieri che occorre evitare.
  • In macchina, tenere i finestrini abbassati e chiudere a chiave le portiere.
  • stare all'erta nei mezzi di trasporto pubblici e nei luoghi animati, data la presenza di borsaioli.
  • A Montevideo si consiglia massima prudenza nelle zone Ciudad Vieja, „Punta Carretas“, „Pocitos“, „Carrasco“ e “Centro” – specialmente di notte. In queste zone gli scippi sono molto frequenti, pertanto si raccomanda di spostarsi in taxi.

Trasporti e infrastrutture

Il traffico stradale miete ogni anno numerosi morti. La guida imprevedibile e la manutenzione tecnica carente di molte automobili richiedono la massima concentrazione da parte di tutti gli utenti della strada (automobilisti, motociclisti, ciclisti e pedoni).

Disposizioni giuridiche specifiche

L’alcool al volante è vietato (0 per mille!). Le infrazioni sono punibili con il ritiro della patente e con sanzioni pecuniarie.

Le infrazioni alla legge sugli stupefacenti sono punite con pesanti pene d'incarcerazione. Nel 2014, l’Uruguay ha allentato la legge sulla piantagione, la distribuzione e la vendita di marijuana alle persone aventi domicilio legale sul territorio nazionale. Per quanto riguarda i visitatori dall’estero, il consumo, il possesso e il traffico di marijuana o di altre droghe sono vietati.

La carcerazione preventiva è di lunga durata. Le condizioni di detenzione sono molto dure.

Assistenza medica

Nella capitale gli ospedali sono di buona qualità. L’assistenza medica è garantita anche in altre città più grandi. In campagna, l'assistenza medica è garantita solo in parte. Si consiglia di scegliere cliniche private, in quanto di solito sono meglio attrezzate rispetto agli ospedali pubblici. In caso di gravi lesioni o malattie, si consiglia di rientrare in Svizzera. Anche i reparti di pronto soccorso degli ospedali a volte richiedono una garanzia finanziaria prima di trattare i pazienti.

Se si necessita di particolari farmaci, occorre prevederne una scorta sufficiente. Va ricordato tuttavia che in molti Paesi vigono prescrizioni particolari per portare con sé medicinali contenenti sostanze stupefacenti (ad esempio il metadone) e sostanze per la cura di malattie psichiche. Si consiglia di informarsi eventualmente prima del viaggio direttamente presso la rappresentanza estera competente (ambasciata o consolato) e di consultare la rubrica Link per il viaggio, dove figurano ulteriori informazioni su questo argomento e in generale sul tema viaggi e salute.
Medici e centri di vaccinazione informano in merito al diffondersi di malattie e alle possibili misure di protezione.

Indirizzi utili

Numero di emergenza: 911
Prescrizioni doganali: Dirección Nacional de Aduanas

Rappresentanze svizzere all'estero: in caso di emergenza all'estero, è possibile rivolgersi alla rappresentanza svizzera più vicina o alla Helpline DFAE.
Ambasciata svizzera a Montevideo, Uruguay
Centro consolare regionale a Buenos Aires, Argentina
Helpline DFAE

Rappresentanze estere in Svizzera: per ottenere informazioni in merito all'entrata nel Paese (documenti autorizzati, visti, ecc.) occorre rivolgersi all'ambasciata o al consolato competente. Quest'ultimi danno inoltre ragguagli sulle prescrizioni doganali per l'importazione o l'esportazione di animali o di merci: apparecchi elettronici, souvenir, medicamenti, ecc.
Rappresentanze estere in Svizzera

Clausola di esclusione della responsabilità
I Consigli di viaggio del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) poggiano su fonti d'informazione proprie, reputate degne di fede. I Consigli di viaggio sono utili indicazioni ausiliarie per programmare un viaggio in modo accurato. Il DFAE non si assume tuttavia la responsabilità né della pianificazione né dello svolgimento del viaggio.
Le situazioni di pericolo sono spesso imprevedibili e confuse e possono mutare rapidamente. Il DFAE non garantisce la completezza dei consigli di viaggio e la correttezza delle informazioni riportate nelle pagine esterne collegate al sito. Declina ogni responsabilità per eventuali danni legati a un viaggio. Le pretese derivanti dall’annullamento di un viaggio vanno avanzate direttamente all’agenzia di viaggio o alla compagnia presso la quale si è stipulata l’assicurazione di viaggio.