Relazioni bilaterali Svizzera–Maurizio

In ordine d'importanza, la Repubblica di Maurizio è il secondo partner commerciale della Svizzera nell'Africa subequatoriale, dopo il Sudafrica. Ospita una consistente comunità di espatriati e numerosi turisti svizzeri.

Priorità delle relazioni diplomatiche

Nel 2012, l'Isola di Maurizio ha assunto la presidenza del Forum mondiale su migrazione e sviluppo dopo la Svizzera, forte della stretta cooperazione tra le autorità dei due Paesi in questo campo.

Inclusa nella zona Schengen dal dicembre 2008, la Svizzera ha cancellato l'obbligo di visto per i cittadini mauriziani il 1 giugno 2009, con l'entrata in vigore dell'accordo tra gli Stati Schengen e la Repubblica di Maurizio; la reciprocità è garantita ai cittadini svizzeri grazie a un accordo entrato in vigore nell'ottobre 2010.

L'ambasciatore di Svizzera a Pretoria è accreditato presso il presidente della Repubblica, mentre l'ambasciatore mauriziano a Parigi si occupa anche del territorio svizzero.

Trattati bilaterali

Cooperazione economica

Secondo le statistiche mauriziane la Svizzera, con un importo complessivo di 213 milioni di Euro, nel 2011 era il quarto principale partner commerciale non UE dell'isola, dopo gli USA, la Cina e la Russia. Le statistiche doganali svizzere rilevano solo 72 milioni CHF, ma la posizione di Maurizio riflette il dinamismo dell'economia isolana, il clima d'affari favorevole e la presenza di considerevoli investimenti svizzeri nell'industria, nei servizi commerciali e turistici, ma anche nelle società che reinvestono all'estero, in particolare in India.

Secondo le statistiche svizzere, i principali beni esportati verso Maurizio sono strumenti di precisione, orologi e gioielli, quelli importati metalli preziosi, pietre preziose e semipreziose.

Sostegno commerciale (Switzerland Global Enterprise)

Cooperazione nel settore dell’istruzione

Gli ospedali universitari di Ginevra (HUG) e il ministero della sanità di Maurizio hanno stabilito un accordo di cooperazione per la formazione di tecnici medici; gli HUG e la Repubblica di Maurizio hanno già firmato numerosi accordi di collaborazione di carattere umanitario.

I ricercatori e gli artisti di Mauritius possono candidarsi per una borsa di studio d’eccellenza della Confederazione Svizzera presso la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI).

Borse di studio universitarie della Confederazione Svizzera

Le svizzere e gli svizzeri nella Repubblica di Maurizio

Alla fine del 2015 erano 737 gli svizzeri che abitavano sull'isola. Annualmente, il Paese ospita in media 17’000 turisti svizzeri.

Storia delle relazioni bilaterali

Nel 1862 la Svizzera ha nominato un console onorario a Port Louis e lui e il suo successore sono rimasti in carica fino al 1910. Dopo la dichiarazione d'indipendenza, nel 1966, il Consolato onorario è stato riaperto ed è diventato Consolato generale nel 1992. Prima dell'indipendenza, il territorio di Maurizio faceva parte, sotto il profilo diplomatico, delle regioni di cui si occupava l'Ambasciata di Svizzera a Londra. Dal 1968 al 1976 le relazioni diplomatiche con Maurizio spettavano all'Ambasciata di Addis Abeba, dal 1976 al 2000 a quella di Dar-es-Salaam, e da allora a quella di Pretoria.

Membro dell'Organizzazione internazionale della Francofonia, la Repubblica di Maurizio ha ospitato il vertice nel 1993, anno in cui per la prima volta vi ha partecipato anche un presidente della Confederazione Svizzera (Adolf Ogi).

Iscrizione nel Dizionario storico della Svizzera