Validi il:
Diffusi il: 18.01.2019

Questi consigli di viaggio sono stati controllati e pubblicati con alcune modifiche redazionali. La valutazione della sicurezza rimane invariata.


Consigli di viaggio – Oman

I consigli di viaggio poggiano su un'analisi della situazione attuale effettuata dal DFAE. Sono permanentemente controllati e se necessario aggiornati.
Si prega inoltre di leggere anche le raccomandazioni generali per tutti i viaggi come pure la rubrica focus, parte integrante dei presenti Consigli di viaggio.

Valutazione sommaria

La situazione può definirsi stabile. Tuttavia, occorre tenere conto che visti i delicati equilibri politici nella regione, la situazione può mutare rapidamente.

Possono verificarsi delle manifestazioni; queste si svolgono generalmente in modo pacifico.

Non si può escludere il rischio di attentati visto che diverse organizzazioni terroristiche minacciano regolarmente gli stati del Golfo con attentati. La rubrica terrorismo e sequestri rende attenti ai pericoli del terrorismo.
Terrorismo e sequestri

Prima e durante il viaggio, si consiglia di informarsi tramite i media sulla situazione nel Paese e di rimanere in contatto con il proprio operatore turistico.

Pericoli locali specifici

Per quanto riguarda la descrizione delle zone a rischio, le indicazioni fornite sono approssimative; i pericoli non possono essere circoscritti esattamente a una precisa regione.

Zone di frontiera con lo Yemen: La situazione di sicurezza nelle regioni di confine è tesa a causa dei conflitti armati in Yemen. Vi si trovano inoltre alcuni campi minati. Si raccomanda di informarsi presso le autorità locali sulla situazione di sicurezza prima del viaggio. Limitarsi strettamente sulle strade più frequentate.

Criminalità

Si raccomanda di osservare le usuali misure precauzionali contro la microcriminalità.

Nell'oceano indiano si sono ripetutamente verificati attacchi di pirateria. Anche nelle acque dell'Oman vi sono stati attacchi sporadici. Prestare attenzione alle informazioni specifiche:
Pirateria marittima

Trasporti e infrastrutture

Sulle strade nazionali a causa degli animali randagi (cammelli, capre, pecore) si raccomanda la massima prudenza. Escursioni nel deserto discoste dalle strade non asfaltate devono essere intraprese esclusivamente in gruppi di più veicoli fuoristrada. Sono indispensabili un apparecchio di navigazione e una scorta sufficiente di acqua, cibo, carburante e pezzi di ricambio.

I vecchi tragetti che collegano Shannah e Masirah Island non adempiono sempre le norme di sicurezza.

In caso di incidenti stradali informare la polizia e non spostare i veicoli fino all'arrivo della polizia, poiché un eventuale loro spostamento può essere considerato come un'ammissione di colpevolezza.

Disposizioni giuridiche specifiche

Sono punibile fra l'altro

  • l'alcool al volante (0 per mille!), il consumo di alcolici e lo stato di ebbrezza in pubblico;
  • i rapporti extraconiugali, gli atti omosessuali e le gravidanze extraconiugali. Nei reati sessuali, a seconda del caso, spetta alla vittima dimostrare che non ha violato l’ordinamento giuridico;
  • comportamenti indecenti e effusioni tra persone adulte in pubblico;
  • ingiurie e critiche in pubblico (anche nelle reti sociali) contro il Sultano e lo Stato;
  • ingiurie e critiche in pubblico (anche nelle reti sociali) contro l’Islam e i Profeti;
  • durante il Ramadan: mangiare, bere e fumare durante il giorno;
  • fotografare persone in uniforme e installazioni militari;
  • violazioni della privacy, come fotografare persone o gruppi di persone senza il loro consenso.

Le infrazioni alla legge sugli stupefacenti sono punite con diversi anni di detenzione già da una quantità minima di qualsiasi tipo di droga o in caso di grandi quantità o di traffico di stupefacenti può essere addirittura pronunciata la pena di morte. La pena capitale può anche essere inflitta per certi altri crimini.

I conducenti di autoveicoli coinvolti in incidenti stradali con vittime o morti non possono lasciare il Paese durante la durata dell'inchiesta o del processo finché la questione della responsabilità non è chiarita. Anche nelle controversie di natura finanziaria, la polizia può eventualmente impedire a stranieri di lasciare il Paese, fino alla chiusura della pratica.

Particolarità culturali

L'Oman è un Paese musulmano. Adeguare l'abbigliamento agli usi e costumi locali. Informarsi nelle guide turistiche, presso la propria agenzia di viaggi o sul posto in merito alle regole comportamentali e alle esatte disposizioni da rispettare. Si deve considerare che durante il Ramadan vigono regole e prescrizioni particolari.

Pericoli naturali

In caso di forti piogge i letti dei fiumi prosciugati (uadi) possono trasformarsi in breve tempo in torrenti impetuosi. Particolarmente nelle regioni di montagna le condizioni atmosferiche possono cambiare rapidamente. Soprattutto in estate, si verificano sporadici cicloni.

Possono verificarsi dei terremoti. Gli tsunami scaturiti dai sismi nell’area asiatica, possono raggiungere anche l’Oman.

Prestare attenzione alle previsioni meteorologiche, nonché agli avvisi e alle direttive delle autorità locali (ad esempio evacuazioni).
Directorate General of Meteorology

World Meteorological Organization

National Committee for Civil Defence

Se durante il soggiorno dovesse verificarsi una catastrofe naturale, si raccomanda di mettersi immediatamente in contatto con i propri famigliari e di seguire le direttive delle autorità locali. Qualora il collegamento con l'estero fosse interrotto, si raccomanda di mettersi in contatto con l'ambasciata svizzera a Mascate.

Assistenza medica

In linea generale, l’assistenza medica è garantita. Le fatture ospedaliere devono essere pagate prima di lasciare il Paese.

Se si necessita di particolari farmaci, occorre prevederne una scorta sufficiente. Va ricordato tuttavia che in molti Paesi vigono prescrizioni particolari per portare con sé medicinali contenenti sostanze stupefacenti (ad esempio il metadone) e sostanze per la cura di malattie psichiche. Si consiglia di informarsi eventualmente prima del viaggio direttamente presso la rappresentanza estera competente (ambasciata o consolato) e di consultare la rubrica Link per il viaggio, dove figurano ulteriori informazioni su questo argomento e in generale sul tema viaggi e salute. Medici e centri di vaccinazione informano in merito al diffondersi di malattie e alle possibili misure di protezione.

Consigli specifici

Dal 21 marzo 2018 i cittadini svizzeri che si apprestano a intraprendere un viaggio in Oman per motivi turistici sono tenuti a richiedere un visto elettronico d’ingresso (unsponsered visa) prima del viaggio. Tenere conto delle informazioni sulla pagina Internet della Royal Oman Police oppure contattare il consolato generale dell’Oman a Ginevra o l’Ambasciata dell’Oman a Berlino.
Royal Oman Police: e-Visa
Rappresentanze dell’Oman

Si è obbligati di potersi identificare col proprio passaporto (o la fotocopia di tale, inclusa la pagina con il timbro d'entrata) in qualunque momento.

A causa dei conflitti armati in Yemen, paese confinante, bisogna tenere in conto un aumento dei controlli stradali effettuati dalla polizia e dai militari durante gli spostamenti interurbani in tutto il paese.

Indirizzi utili

Numero di emergenza: 9999
Royal Oman Police

Prescrizioni doganali dell’Oman: Directorate General of Customs
Ministry of Health Oman: Medication and Travel

Rappresentanze svizzere all'estero: in caso di emergenza all'estero, è possibile rivolgersi alla rappresentanza svizzera più vicina o alla Helpline DFAE.
Ambasciata di Svizzera a Riad

Ambasciata di Svizzera a Mascate

Helpline DFAE

Rappresentanze estere in Svizzera: per ottenere informazioni in merito all'entrata nel Paese (documenti autorizzati, visti, ecc.) e alle prescrizioni doganali per l'importazione o l'esportazione di animali o di merci (apparecchi elettronici, souvenir, medicamenti contenenti sostanze stupefacenti e psicotrope, ecc.) occorre rivolgersi all'ambasciata o al consolato competente.
Rappresentanze estere in Svizzera

Royal Oman Police: e-Visa

Clausola di esclusione della responsabilità
I Consigli di viaggio del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) poggiano su fonti d'informazione proprie, reputate degne di fede. I Consigli di viaggio sono utili indicazioni ausiliarie per programmare un viaggio in modo accurato. Il DFAE non si assume tuttavia la responsabilità né della pianificazione né dello svolgimento del viaggio.
Le situazioni di pericolo sono spesso imprevedibili e confuse e possono mutare rapidamente. Il DFAE non garantisce la completezza dei consigli di viaggio e la correttezza delle informazioni riportate nelle pagine esterne collegate al sito. Declina ogni responsabilità per eventuali danni legati a un viaggio. Le pretese derivanti dall’annullamento di un viaggio vanno avanzate direttamente all’agenzia di viaggio o alla compagnia presso la quale si è stipulata l’assicurazione di viaggio.